Tuffi, Mondiali 2017: è finale anche nel sincro 3metri maschile, Auber e Marsaglia dodicesimi

Gabriele Auber e Lorenzo Marsaglia conquistano la finale nel trampolino 3metri sincro a Budapest 2017. Gli esordienti azzurri chiudono al dodicesimo posto con un punteggio di 374.40 e questa sera alle 18.30 disputeranno la loro prima finale mondiale. Cina, Russia e Stati Uniti, il podio dell'eliminatoria.

Tuffi, Mondiali 2017: è finale anche nel sincro 3metri maschile, Auber e Marsaglia dodicesimi
Gabriele Auber e Lorenzo Marsaglia

Ancora una buona notizia dai Mondiali di Budapest 2017Gabriele Auber e Lorenzo Marsaglia, esordienti nella competizione iridata, conquistano l’accesso alla finale nel sincro 3 metri con un punteggio di 374.40. Obiettivo raggiunto per i giovanissimi azzurri che chiudono in dodicesima posizione in eliminatoria confermando quanto visto in una stagione che ha sancito la loro crescita. I classe ’94 e ’96 sono in gara al posto dei finalisti olimpici Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci giunti sesti a Rio 2016, in quanto Chiarabini ha subito un intervento al ginocchio dopo un incidente in moto a gennaio.

Gli azzurri dopo il quinto posto all’Europeo di Kiev e la medaglia di bronzo al recente Grand Prix di Bolzano,  questa sera disputeranno la loro prima finale mondiale con la possibilità di  migliorare ancora qualcosa soprattutto con i tuffi obbligatori che in mattinata hanno fruttato appena 90 punti. Diverso il discorso per i liberi, tutti eseguiti in sicurezza nonostante qualche ingresso abbondante.

Difficile pensare di poter competere per una medaglia e altrettanto ostico sarà rientrare nelle prime sei posizioni quelle che garantiranno la qualificazione per le World Series 2018. La lotta per il podio vede la Cina prima dopo l’eliminatoria (Cao Yuan-Xie Siyi, 438.84, prima dopo l’eliminatoria), la Russia giunta seconda e staccata di due punti (Evgenii Kuznetsov-Ilya Zakharov, 436.86), gli Stati Uniti terzi (Sam Dorman-Mike Hixon, 410.10) e la Gran Bretagna che chiude al quinto posto con i campioni ilimpici non al meglio della condizione (Jack Laugher-Chris Mears, 401.88). La finale, in programma questo pomeriggio alle 18.30, azzererà ogni punteggio e utte le carte verranno rimescolate Canada (Philippe Gagne-François Imbeau-Dulac, 404.43, quarto), Ucraina (Oleg Kolodiy-Illya Kvasha, 398.91, sesta) e Germania (Stephan Feck-Patrick Hausding, 397.65, settima) nuovamente in corsa per una medaglia.


Share on Facebook