Atletica, Rovereto: Dibaba sfiora il mondiale del miglio, eterno Donato

L'etiope prova la cavalcata solitaria, ma non riesce a superare il vecchio limite della Masterkova. Secondo, nel triplo, il 40enne Donato.

Atletica, Rovereto: Dibaba sfiora il mondiale del miglio, eterno Donato
Atletica, Rovereto: Dibaba sfiora il mondiale del miglio, eterno Donato

A Rovereto, un forte vento accompagna il Palio della Quercia, ma le tribune restano colme fino ad ora tarda. I presenti attendono la stella di serata, Genzebe Dibaba. In programma l'attacco al mondiale del miglio della russa Masterkova. Due lepri, un cast di contorno di alto profilo. Serata fresca, le atlete continuano a riscaldarsi per evitare pericolosi infortuni. Al via, la Dibaba appare subito concentrata, segue, unica a farlo, il ritmo imposto dalle due lepri designate. Ai 400, Genzebe è in linea perfetta, ma quando la gara si avvia verso la conclusione del secondo giro il passo cala e la Dibaba sceglie di partire da lontano. Diventa un testa a testa meraviglioso, i piedi rispondono, l'azione è elegante. Solo sulla retta d'arrivo l'etiope si indurisce leggermente. Non arriva il record, la Dibaba chiude in 4'14"30, seconda prestazione di sempre (3'57"31 ai 1500). La Hassan termina undici secondi dopo, quarta la Del Buono, cenni di risveglio per la sfortunata azzurra. 

In casa Italia, ruggito del vecchio Donato. Il 40enne balza a 16.93 nel triplo, a lungo comanda la gara, prima della beffa finale a firma Correa. Il francese plana 5cm più in là, soddisfatto comunque Donato. La sua misura vale il mondiale over40. Si incarta, invece, Libania Grenot. La pantera parte forte, spara un 300 di altissimo profilo ed entra sull'ultimo rettilineo al pari di McPherson e Jackson. La luce si spegne e Libania chiude quasi al passo, sesta. Vince la McPherson, 50"76. 

Diverse prestazioni interessanti. Nei 100, al femminile record del meeting per la giamaicana Williams - 11"02 - al maschile Forte - 9"97 - precede di 4 centesimi l'eterno Collins. Negli 800, Tuka migliora il personale di stagione e con un bel finale coglie una vittoria importante. 1'44"80 per il bosniaco, il nostro Benedetti termina la prova in 1'46"67. 

Il domenicano Santos conduce gara accorta sui 400 e con una chiusura in spinta stacca la concorrenza. 45"21 per lui. Bencosme - 49"91 - è terzo nei 400hs di Magi. 

Altri risultati: Alto U Rivera 2.25, Disco U Kupper 64.62, Giavellotto D Winger 58.46, Asta D Yakaltsevich 4.51, 400hs D Titimets 56"42 

Atletica