Atletica, Mondiali Londra 2017 - Il programma: Tortu e la semifinale dei 200, tre titoli in palio

Medaglie in palio nel peso D, nei 400 hs U e nei 400 D, con il duello Miller - Felix. Semifinali dei 200 al maschile, batterie dei 3000 siepi D, del martello U (due azzurri), del lungo D e dei 5000 U.

Allyson Felix - Shaunae Miller, questo il piatto forte di giornata. Ultima gara in programma, alle 22.50 ora italiana, 400 al femminile. Uniche a portarsi, in stagione, sotto i 50 (insieme all'altra americana Francis). La Miller - ieri una passeggiata nelle batterie dei 200, riposo invece per la Felix - appare in superiore condizione, ma l'americana ha carattere ed intende vendicare un doloroso passato nel confronto corpo a corpo. Corsia 5 Allyson, corsia 7 Shaunae, nel mezzo la citata Francis, attenzione alla 4, sui blocchi la Naser, mina vagante. 

In precedenza, atto conclusivo dei 400hs al maschile. Parte centrale della pista dedicata a Clement, Warholm e Samba. Copello parte dall'esterno e può sorprendere, pronostico difficile. La margherita del peso femminile è invece ricca di presenze note ai più. La Gong, sopra i 20 metri nel 2017, sembra avere un'incollatura di vantaggio sulle americane Carter e Saunders, così come sull'ungherese Marton. 

Ad introdurre la serata, le batterie dei 3000 siepi femminili. Prova elettrica, una delle più intriganti, dopo i risultati di stagione. La leadership della primatista Jebet è in discussione, diverse atlete hanno credenziali da titolo. Nella prima batteria corrono Jepkemoi ed Assefa, nella seconda la Jebet appunto e la Chepkoech, nell'ultima la giovane Chespol - 8'58 di personale - e la Coburn. 

Qualificazioni del lungo, quindi Spanovic a sfidare le americane. La serba, in crescita di condizione, deve replicare all'assalto di Tianna Bartoletta, quest'anno meno incisiva nella velocità, e di Brittney Reese. Bartoletta e Spanovic sono nel Gruppo A, con Proctor, Klishina e Salman Rath. Reese nel B, con Ugen, Nettey, Saunders e la nostra Strati - 6.72 di personale per firmare la sua esponenziale ascesa. 

Alle 20.20, il primo gruppo del martello maschile. Fajdek, fenomenale lanciatore, indiscusso n.1, subito sulla pedana per blindare la qualificazione. Con lui, il primo italiano, Marco Lingua, finale possibile. Nel secondo gruppo, con l'altro polacco, Nowicki, Simone Falloni. 

Mo Farah - nei 5000 - insegue l'ennesima doppietta. Fondamentale risparmiare energie. Prima batteria, con Kejelcha ed Edris, per il britannico. Barega, Rutto e Chelimo a seguire. 

Infine, semifinali dei 200, Filippo Tortu. Nella prima, sfida Mitchell Blake e Simbine, impresa proibitiva. Nella seconda, Richards e Blake, Van Niekerk è nell'ultima, con Guliyev e Webb. 

Il programma

20:05  W 3000 Metres Steeplechase Heats 
20:10  W Long Jump Qualification 
20:20  M Hammer Throw Qualification Group A 
21:05  M 5000 Metres Heats 
21:25  W Shot Put Final
21:50  M Hammer Throw Qualification Group B 
21:55  M 200 Metres Semi-Final 
22:33  M 400 Metres Hurdles Final
22:50  W 400 Metres Final 

Atletica