Italfutsal: tutto pronto per l'esordio mondiale. Ieri il Day1 in Colombia

La squadra di Menichelli è pronta per il primo match del girone contro il Paraguay, stasera alle 20 ora colombiana (ore 3 italiane di domani, differita su Eurosport alle 8). Ieri le prime partite, con i padroni di casa che a sorpresa fermano il Portogallo.

Italfutsal: tutto pronto per l'esordio mondiale. Ieri il Day1 in Colombia
Il capitano azzurro Lima, impegnato in un'azione (foto: calcioa5live)

Le ultime amichevoli hanno dato segnali molto positivi alla squadra azzurra, che stasera sarà impegnata nel suo esordio mondiale contro il Paraguay, in quello che è forse l'impegno più difficile di un girone tutto sommato assolutamente abbordabile per una squadra che viene da due bronzi mondiali consecutivi. Il sogno di Menichelli e degli azzurri è sicuramente il bersaglio grosso quest'anno, ma l'Italia non viene da un momento positivissimo: l'eliminazione europea ai quarti contro il sorprendente Kazakistan ha dimostrato che questa squadra non è purtroppo ai livelli di quella diventata campione d'Europa due anni fa.

Nonostante tutto il calendario agevole potrebbe permettere agli azzurri di carburare abbastanza per potersi giocare a viso aperto tutti gli incontri che arriveranno col passare dei turni. Il punto di forza di questa squadra è sicuramente il blocco consolidato di giocatori che farà da punto di riferimento in questa avventura mondiale: il CT Menichelli è da tempo alla guida di questa squadra, che può contare sulla saracinesca Mammarella in porta, sul veterano Ercolessi, sul capitano Lima. Cinque gli esordienti mondiali, di cui tre alla prima manifestazione di livello: GiassonMurilo, che hanno comunque due Europei alle spalle, e gli esordienti assoluti Cesaroni, Kaka e Molitierno. Dovranno dare nuova linfa ad una squadra che si trova davanti ad un banco di prova molto importante, dovendo dimostrare se questo gruppo può ancora competere ad alti livelli. Punto debole degli azzurri sicuramente l'età non più rosea di alcuni suoi interpreti, unito al fatto che il Paraguay è una squadra che conosce molto bene il campionato italiano, con tanti giocatori che militano (ad esempio Salas, nel Pescara) o hanno giocato nel campionato italiano, come i gemelli Ayala.

Intanto ieri è stato dato il via al mondiale colombiano, con i padroni di casa che hanno sorprendentemente fermato il Portogallo sull'1-1, Angellot Caro porta in vantaggio i Cafeteros al primo affondo, e Cardinal riacciuffa il match solo all'ultimo minuto. Ricardinho si accende ad intermittenza e i lusitani giocano una brutta partita, che i colombiani avrebbero meritato di vincere. Uzbekistan battuto 3-1 da Panama, dopo aver avuto due occasioni per sbloccare il match sullo 0-0, colpendo due legni: alla fine i panamensi hanno la meglio su una squadra che avrebbe meritato più di quello che è stato il risultato finale. Egitto a valanga su Cuba, 7-1 e tripletta di Eid che si porta a casa il pallone. Fatica la Russia nel domare una coriacea Thailandia: 6-4 il risultato finale dopo il 3-0 iniziale dei vice campioni d'Europa, che non sono mai riusciti a chiudere definitivamente la partita.

Appuntamento allora su Eurosport alle 8.00 di domani mattina, per Italia-Paraguay. Gara d'esordio degli azzurri al mondiale.

Calcio a 5