Nasce il Bahrain Merida Pro Team

Si aspettava da mesi l'ufficialità di questo nuovo team nel mondo ciclistico e finalmente è arrivata. La Merida sarà co-sponsor e fornirà tutti i mezzi tecnici alla squadra. Nibali molto vicino.

Nasce il Bahrain Merida Pro Team
Il logo del nuovo team World Tour

Con un documento pubblicato tramite Twitter è stata ufficializzata la nascita del nuovo Bahrain Cycling Team, che come co-sponsor avrà il costruttore di biciclette Merida. Il nome ufficiale sarà quindi quello di Bahrain Merida Pro Cycling Team e l'obiettivo, dichiarato ormai da tempo, è quello di creare un top team al pari di Sky e Astana per le grandi corse a tappe. Tramite il comunicato è stato anche ufficializzato chi sarà alla guida del team, ovvero Brent Copeland, che ricopriva la medesima posizione all'interno del team Lampre – Merida.

E' proprio Copeland ad ufficializzare la creazione del team: “Oggi noi diventiamo il Bahrain Merida Pro Cycling Team. L'esperienza che distingue un brand come Merida, presente nel mondo del ciclismo da decenni aiuterà il Bahrain Cycling Team a raggiungere i suoi obiettivi, ovvero a diventare una squadra riconosciuta a livello mondiale”. Sono presenti nel comunicato anche le parole del vice presidente di Merida, William Jeng, che chiarisce la volontà di Merida di “portare il ciclismo ad un livello più altro assieme al Bahrain Cycling Team”.

Il ciclista di punta del neonato team World Tour dovrebbe essere Vincenzo Nibali, sul cui fronte si aspettano notizie dopo le Olimpiadi, e al fianco dello Squalo dello Stretto potrebbe esserci Rafal Majka, oggetto pregiato del mercato ciclistico dopo l'annuncio della chiusura della sua squadra, la Tinkoff. Assieme a loro due dovrebbe sbarcare in Bahrain una folta pattuglia italiana comprendente i nomi di Diego Ulissi, Sonny Colbrelli, finalmente pronto al salto tra i “grandi”, Valerio Agnoli, fido gregario di Vincenzo Nibali, e Alessandro Vanotti.  


Share on Facebook