Ciclismo, Nibali e il saluto all'Astana: "Grandi vittorie insieme"

Si chiude il 2016, e il corridore siciliano saluta e ringrazia il team kazako per quattro stagioni "importanti".

Ciclismo, Nibali e il saluto all'Astana: "Grandi vittorie insieme"
Vincenzo Nibali durante l'ultima tappa del Giro d'Italia 2016. Foto: (c) Tim de Waele

Con l'anno solare 2016 si conclude l'esperienza all'Astana di Vincenzo Nibali. Il corridore siciliano, che con il team kazako ha vinto grandi corse del calibro di Tour de France, Vuelta a Espana e ovviamente Giro d'Italia (in due occasioni), ha voluto salutare e ringraziare tutti i componenti della sua ormai ex squadra, tramite un videomessaggio postato su Facebook proprio dal profilo ufficiale dell'Astana Cycling Team. 

Dal 2017 lo Squalo dello Stretto sarà in forza alla nuova formazione Bahrain-Merida, ma non dimentica gli anni trascorsi con la maglia azzurra della squadra kazaka: "Con l'Astana ho vissuto momenti bellissimi - le parole di Vincenzo - altri un po' meno, ma poi alla mente ritornano sempre le grandi vittorie, dal Tour al Giro, passando per la Vuelta e poi ancora per il Giro e tutte le altre gare che abbiamo conquistato. Sono stati successi che abbiamo ottenuto insieme, con i miei compagni di squadra, con l'intero team, a cui vanno i miei ringraziamenti. Sono stati anni molto importanti per la mia carriera, e quindi ora voglio salutare tutti gli sponsor che ci hanno supportato durante queste stagioni: sono stati partner fondamentali che hanno contribuito ai nostri successi. Un ringraziamento particolare al team manager Alexandr Vinokourov e a tutti gli altri direttori sportivi che mi sono sempre stati molto vicini".

Il ricordo più bello? Nibali non ha dubbi: "Sicuramente uno dei momenti più belli in assoluto è stata la conquista della maglia gialla nelle primissime tappe del Tour de France 2014, ottenuta con un grande lavoro di squadra, che poi mi ha consentito di arrivare sugli Champs Elysees da vincitore. E' un ricordo che rimarrà indelebile nella mia mente e in quella di tutte le persone che hanno lavorato con me per costruire questo grande successo. Auguro all'Astana una buona stagione: anche se d'ora in poi saremo avversari, tra noi rimarrà sempre un rapporto speciale".


Share on Facebook