Volta a La Comunitat Valenciana 2017: Tony Martin vola, Van Avermaet nuovo leader. Oggi poche insidie

Il tedesco della Katusha si impone sul traguardo di Denia, oggi tappa interlocutoria.

Volta a La Comunitat Valenciana 2017: Tony Martin vola, Van Avermaet nuovo leader. Oggi poche insidie
Volta a La Comunitat Valenciana 2017: Tony Martin vola, Van Avermaet nuovo leader. Oggi poche insidie - Credit: LC/Tim De Waele/Corbis via Getty Images

Il primo squillo in salita, alla Volta a la Comunitat Valenciana, è di Tony Martin. Nella seconda tappa - Alicante-Dénia - il tedesco in forza alla Katusha sgretola la concorrenza e si conferma corridore straordinariamente completo. Oltre 180km di corsa, il punto cruciale lungo le rampe dell'Alto de Montgo, ascesa da ripetere due volte nelle fasi finali di corsa.  

La fuga di giornata - con Gautier splendido protagonista nel terzetto di testa - si estingue poco prima della citata scalata e inizia così la lotta tra i principali interpreti presenti in gruppo. Martin sfrutta un primo allungo per agganciarsi alla testa e infonde poi una decisa accelerata a cui in pochi replicano con costrutto. Il vantaggio del teutonico non è definitivo e nelle nobili posizioni si affaccia anche Nairo Quintana. Il colpo di pedale del colombiano è buono, scarso l'interesse per il successo parziale. Quintana non si assume rischi, l'obiettivo è rifinire la condizione in vista dei principali obiettivi di stagione. Con un risicato margine, Martin supera l'ultima fatica di giornata, cambia rapporto e mulina freneticamente le gambe. Il disavanzo si dilata, nessuno riesce a rientrare sul colosso della Katusha. Al traguardo, braccia al cielo. Ligthart e Roglic completano il podio, De La Cruz, il primo a mutare l'andatura in salita, chiude quarto. 

Positiva la prova di Michele Scarponi, quinto e nettamente il migliore di casa Astana. Con lui, Quintana. Van Avermaet paga 19 secondi, ma, in virtù della perfetta prova a cronometro della BMC, veste la maglia di leader. 

La terza uscita - Canals - Riba-roja-de-Turia - misura 161km, ma non prevede particolari difficoltà. L'unica erta impegnativa si trova infatti nella parte centrale della tappa, non può quindi recitare un ruolo chiave nel successo finale. Gli ultimi chilometri - mossi - richiedono attenzione, ma è difficile presupporre una reale selezione. 

Il percorso della 3° tappa

ORDINE D'ARRIVO 2° TAPPA

1 Tony MARTIN GER KAT 32 4:44:35
2 Pim LIGTHART NED RNL 29 +11
3 Primož ROGLIC SLO TLJ 28 +11
4 David DE LA CRUZ MELGAREJO ESP QST 28 +11
5 Michele SCARPONI ITA AST 38 +12
6 Manuel Antures AMARO POR W52 27 +12
7 Dayer Uberney QUINTANA ROJAS COL MOV 25 +12
8 Greg VAN AVERMAET BEL BMC 32 +19
9 Philippe GILBERT BEL QST 35 +19
10 Kristian SBARAGLI ITA DDD 27 +20

LA CLASSIFICA GENERALE 

1. Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing, 
2. Manuel Senni (Ita) BMC Racing
3. Ben Hermans (Bel) BMC Racing
4. David Lopez (Esp) Team Sky,  +21 
5. Nicolas Roche (Irl) BMC Racing, +37 
6. David De La Cruz (Esp) Quick-Step Floors, +41 
7. Philippe Gilbert (Bel) Quick-Step Floors, +49 
8. Zdenek Stybar (Cze) Quick-Step Floors, +49
9. Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors, +49 
10. Nairo Quintana (Col) Movistar, +54