Tour of Oman, Kristoff batte tutti in volata

Arrivo allo sprint nella prima tappa del Tour of Oman edizione 2017, vinta dal norvegese Alexander Kristoff davanti agli italiani Sbaragli e Colbrelli. Altri tre azzurri nei primi dieci, caduta per Boonen.

Tour of Oman, Kristoff batte tutti in volata
Alexander Kristoff si impone in volata nella prima tappa del Tour of Oman. Fonte: Tim de Waele/TDWSport.com

E' del norvegese Alexander Kristoff il guizzo vincente in volata nella prima frazione del Tour of Oman edizione 2017, breve corsa a tappe che si disputa in Medio Oriente. Il velocista della Katusha-Alpecin si è infatti imposto allo sprint sul traguardo di Naseem Park, precedendo i due italiani Kristian Sbaragli (Dimension Data) e Sonny Colbrelli (Team Bahrain-Merida). Paura per il belga Tom Boonen della Quick-Step Floors, caduto negli ultimi chilometri e giunto malconcio sulla linea d'arrivo. Con questo successo, Kristoff si prende anche la maglia di leader della classifica generale, che difenderà da domani, in una frazione adatta a scalatori e a corridori in grado di esprimersi al meglio su salite brevi ma ripide. 

Kristoff in maglia verde. Fonte: TourofOman/Twitter

La prima tappa del Tour of Oman 2017 non presenta difficoltà altimetriche di rilievo. Da Al Sawadi Beach a Naseem Park, per 176.5 km complessivi. La fuga di giornata si forma a pochi chilometri dall'avvio, composta da un quintetto di coraggiosi: si tratta di Larry Warbasse (Aqua Blue Sport), Aime De Gendt (Sport Vlaanderen – Baloise), Alan Marangoni (Nippo - Vini Fantini), Giuseppe Fonzi (Wilier Triestina) e Christophe Masson (WB Veranclassic Aqua Protect), che giungono a guadagnare anche quattro minuti sul gruppo, tirato dagli uomini della Quick-Step Floors e della Katusha Alpecin. A cinquanta chilometri dalla conclusione i battistrada hanno appena un minuto di vantaggio, margine che conserveranno fino ai meno dieci, quando si verifica il ricongiungimento. Mentre iniziano le grandi manovre per la volata finale, Tom Boonen è vittima di una caduta che ne mette ora in dubbio la sua prosecuzione sulle strade del deserto (il belga sta preparando la stagione delle classiche del Nord, dopo le quali lascerà il ciclismo). Ad approfittare del ruzzolone di Tornado Tom è il norvegese Alexander Kristoff, che domina lo sprint regolando i due azzurri Kristian Sbaragli e Sonny Colbrelli. Sesto Jakub Mareczko, nono Sacha Modolo, decimo Manuel Belletti. 

Ordine d'arrivo. 1. Kristoff in 3h 46' 29". 2. Sbaragli s.t. 3. Colbrelli s.t. 4. Hansen s.t. 5. Haedo s.t. 6. Mareczko s.t. 7. Jans s.t. 8. Giraud s.t. 9. Modolo s.t. 10. Belletti s.t. 

Classifica generale. 1. Kristoff in 3h 46' 19". 2. Sbaragli a 4". 3. De Gendt s.t. 4. Colbrelli a 6". 5. Fonzi s.t. 6. Warbasse a 9". 7. Marangoni s.t. 8. Hansen a 10". 9. Haedo s.t. 10. Mareczko s.t.


Share on Facebook