Volta ao Algarve, Greipel al fotofinish su Degenkolb e Groenewegen

Nella quarta tappa il Gorilla tedesco la spunta di un niente sul connazionale Degenkolb e sull'olandese Groenewegen. Roglic ancora in giallo, domani giorno decisivo.

Volta ao Algarve, Greipel al fotofinish su Degenkolb e Groenewegen
Greipel vince su Degenkolb e Groenewegen. Fonte: VoltaaoAlgarve.com

Il Gorilla Andrè Greipel si impone nella quarta e penultima tappa della Volta ao Algarve edizione 2017, trionfando in volata sul traguardo di Tavira. E' uno sprint deciso al fotofinish quello vinto dal velocista tedesco della Lotto-Soudal, che ha la meglio per questione di millimetri sul connazionale John Degenkolb (Trek-Segafredo) e sull'olandese Dylan Groenewegen (Lotto-Jumbo). Quarto il vincitore della scorsa Milano-Sanremo, il francese Arnaud Dèmare (FDJ), sesto l'italiano Andrea Pasqualon (Wanty-Groupe Gobert), mentre chiude solo settimo il giovane colombiano Fernando Gaviria (Quick-Step Floors). Classifica generale immutata, con lo sloveno Primoz Roglic sempre in maglia gialla, con ventidue secondi di vantaggio sul polacco Michal Kwiatkowski e trentasei sullo spagnolo Jonathan Castroviejo. Domani ultima decisiva frazione, con arrivo in salita sull'Alto Do Malhao. 

La quarta tappa della Volta ao Algarve 2017 conduce il gruppo da Almodôvar a Tavira per 203.4 km complessivi. Percorso relativamente agevole, per velocisti, pronti a tornare protagonisti dopo due giorni di digiuno. Frazione caratterizzata da una lunga fuga, composta da quattro uomini: Ryan Mullen (Cannondale-Drapac), Taco Van der Hoorn (Roompot-Nederlandse Loterij), Dion Smith (Wanty-Groupe Gobert) e João Matias (LA Alumínios-Metalusa BlackJack), all'attacco per tutta la durata della corsa, eccezion fatta per Matias, staccatosi a cinquanta chilometri dalla conclusione. Grande sforzo invece per Mullen, Van der Hoorn e Smith, raggiunti a soli due chilometri dal traguardo, da un gruppo lanciato a tutta velocità per la volata finale. Il primo a partire allo sprint è Jasper Stuyven, compagno di squadra alla Trek-Segafredo di John Degenkolb, alla cui ruota si piazza un altro tedesco, Andrè Greipel della Lotto-Soudal. E' proprio il Gorilla a spuntarla al fotofinish in uno spettacolare ruota a ruota a tre, che coinvolge anche l'olandese Dylan Groenewegen, autore di una grande rimonta, rimasta incompleta per un'inezia. Niente da fare stavolta per Fernando Gaviria, che non va oltre la settima posizione, alle spalle anche dell'azzurro Andrea Pasqualon. Nessun problema per la maglia gialla Primoz Roglic, che si giocherà domani il successo finale sull'ultima salita dell'Alto do Malhao, tre chilometri con pendenze a tratti vicine al 10% (in precedenza bisognerà affrontare altri quattro gran premi della montagna di seconda e terza categoria).

Ordine d'arrivo. 1. Greipel in 4h 57' 51". 2. Degenkolb s.t. 3. Groenewegen s.t. 4. Dèmare s.t. 5. Stuyven s.t. 6. Pasqualon s.t. 7. Gaviria s.t. 8. Bouhanni s.t. 9.  Schwarzmann s.t. 10. Boasson Hagen s.t.

Classifica generale. 1. Roglic in 14h 34' 20". 2. Kwiatkowski a 22". 3. Castroviejo a 36". 4. Gallopin a 55". 5. L.L. Sanchez a 59". 6. D. Martin a 1'31". 7. T. Martin a 1'40". 8. Benoot a 1'49". 9. Antunes a 1'54". 10. Nocentini a 1'56".

Ciclismo