Volta ao Algarve, Roglic si difende in salita e vince la corsa. Antunes si prende l'ultima tappa

Lo sloveno non si lascia staccare in salita e chiude primo in classifica generale. Sul podio anche Kwiatkowski e Gallopin. Il portoghese Antunes si aggiudica l'ultima frazione.

Volta ao Algarve, Roglic si difende in salita e vince la corsa. Antunes si prende l'ultima tappa
Prmoz Roglic, vincitore della Volta ao Algarve 2017. Fonte: Tim de Waele/TDWSport.com

Lo sloveno Primoz Roglic si aggiudica la quarantatreesima edizione della Volta ao Algarve, breve corsa a tappe che si disputa in Portogallo. Per il corridore della Lotto-Jumbo si tratta del primo successo di una certa rilevanza nel panorama ciclistico internazionale. Roglic, in maglia gialla dopo la cronometro, ha dovuto infatti solo resistere a un paio di accelerazioni poco convinte del secondo in classifica generale, il polacco Michal Kwiatkowski (Team Sky), salito sul podio finale insieme al francese Tony Gallopin (Lotto-Soudal). L'ultima tappa, con arrivo in quota sull'Alto do Malhão, è stata invece vinta dall'idolo di casa Amaro Antunes (W52-FC Porto), che ha staccato tutti sulle rampe finali dell'ascesa conclusiva. Primo degli italiani in classifica generale, il trentanovenne Rinaldo Nocentini, nono a 1'56" da Roglic. 

Amaro Antunes a braccia al cielo nell'ultima tappa della Volta ao Algarve. Fonte. Tim de Waele/TDWSport.com

La quinta frazione della Volta ao Algarve edizione 2017 è una tappa di media montagna, con partenza da Loulé e arrivo in quota sull'Alto do Malhão, per 179.2 km complessivi. Percorso caratterizzato dalla presenza di cinque gran premi della montagna, di cui il più impegnativo è proprio l'ultimo, con una pendenza media intorno al 10% e tratti ancora più ripidi. La corsa si accende sin dall'inizio, quando sono ben ventuno i corridori ad andare in fuga:  Oscar Gatto (Astana), Michael Schwarzmann (Bora-Hansgrobe), Alberto Bettiol e Sep Vanmarcke (Cannondale-Drapac), Arnaud Démare (FDJ), Andre Greipel (Lotto Soudal), Dries Devenyns (Quick-Step Floors), Ben King (Dimension Data), José Gonçalves e Maurits Lammertink (Katusha-Alpecin), Timo Roosen (Lotto NL-Jumbo), Phil Deignan (Team Sky), John Degenkolb (Trek-Segafredo), Geoffrey Soupe (Cofidis), Aleksei Tsatevich (Gazprom-Rusvelo), Juan Arboleda (Manzana Postobon), Jesper Asselman e Andre Looij (Roompot), Pieter Vanspeybrouck (Wanty-Groupe Gobert), Jesus Del Pino (Efapel), e Raul Alarcón (W52-FC Porto). Battistrada che vengono però tenuti a distanza di sicurezza dal gruppo della maglia gialla Primoz Roglic, tirato dalla Lotto-Jumbo. 

Gruppo in fila indiana. Fonte: VoltaaoAlgarve.com

Sulla penultima salita ci provano Gonçalves, King e Schwarzman, poi raggiunti dagli altri compagni d'avventura Gatto, Lammertink, Devenyns e Alarcon. Nulla da fare però per i coraggiosi al comando, perchè da dietro è il Team Sky di Michal Kwiatkowski a ridurre il margine di svantaggio, operando il ricongiungimento proprio sulla salita di Malhao. E' il giovane italiano Gianni Moscon a fare l'andatura per il proprio capitano polacco, provocando una selezione che diminuisce la composizione numerica del gruppo dei migliori. Kwiatkowski non accenna però ad attaccare, lasciandosi anticipare da Amaro Antunes, scalatore portoghese, che con un scatto secco saluta tutti e si invola verso la prima vittoria da professionista. Quando l'ex iridato decide di accelerare, Roglic non gli lascia spazio, anzi rintuzza mostrando di essere in possesso di un'ottima condizione. Lo sloveno si preoccupa esclusivamente di Kwiatkowski, secondo a ventidue secondi, mentre lascia spazio a Vicente García de Mateos (Louletano-Hospital de Loulé) e a Tiesj Benoot (Lotto-Soudal), che chiudono rispettivamente secondo e terzo. A quindici secondi giungono insieme i due della generale: con loro anche il francese Tony Gallopin, che sale così sul podio della Volta ao Algarve 2017.

Ordine d'arrivo. 1. Antunes in 4h 29' 28". 2. García de Mateos a 12". 3. Benoot s.t. 4. Kwiatkwoski a 15". 5. Roglic s.t. 6. Nocentini s.t. 7. Rosòn s.t. 8. L.L. Sanchez s.t. 9. Gallopin s.t. 10. De la Fuente s.t.

Classifica generale. 1. Roglic in 19h 04' 03". 2. Kwiatkowski a 22". 3. Gallopin a 55". 4. L.L. Sanchez a 59". 5. Antunes a 1'29". 6. D. Martin a 1'36". 7. Castroviejo a 1'40". 8. Benoot a 1'42". 9. Nocentini a 1'56". 10. Pinto a 2'19".

Ciclismo