Abu Dhabi Tour, ultimo sprint a Caleb Ewan. Rui Costa vince la corsa

Il giovane australiano si impone in volata su Cavendish e Greipel, mentre il portoghese Rui Costa si aggiudica la classifica generale finale.

Abu Dhabi Tour, ultimo sprint a Caleb Ewan. Rui Costa vince la corsa
Lo sprint vincente di Caleb Ewan a Yas Marina. Fonte: Press Abu Dhabi Tour

Grazie a una strepitosa volata sul circuito di Formula 1 di Yas Marina, l'australiano Caleb Ewan si aggiudica la quarta e ultima tappa dell'Abu Dhabi Tour edizione 2017. Sprint da padrone per il velocista dell'Orica-Scott, trainato alla grande dai suoi compagni di squadra fino ai duecento metri dalla conclusione, con Mark Cavendish (Dimension Data) secondo e Andrè Greipel (Lotto-Soudal) terzo. Giù dal podio di giornata l'italiano Niccolò Bonifazio della Bahrain-Merida, che precede di un'incollatura un altro azzurro, Matteo Pelucchi della Bora-Hansgrohe. Niente da fare invece per il tedesco Marcel Kittel (Quick-Step Floors), che non riesce a impostare la volata e finisce fuori dalla top ten. In classifica generale, è invece il portoghese Rui Costa (UAE Team Emirates) a mantenere la maglia rossa di leader e a conquistare così la corsa degli Emirati, davanti al russo Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin) e all'olandese Tom Dumoulin del Team Sunweb. Ottavo Fabio Aru (Astana), nono Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale). 

Ruii Costa sul podio di Yas Marina. Fonte: Fonte: Press Abu Dhabi Tour

L'ultima tappa dell'Abu Dhabi Tour 2017 si disputa interamente sul circuito di Formula 1 di Yas Marina. Venticinque i giri in programma, di 5.5 km ciascuno, per una lunghezza complessiva di 143 km. La fuga del giorno è composta da sei uomini: Dylan Teuns (BMC), Patrick Konrad (Bora Hansgrohe), Kirill Sveshnikov (Gazprom Rusvelo), Rafael Valls (Lotto Soudal), Alex Dowsett (Movistar) e Jorge Arcas (Movistar), che raggiungono un vantaggio massimo di un minuto e mezzo, con il gruppo che non lascia spazio grazie al lavoro delle squadre dei velocisti. Si corre sotto una pioggia battente, e il primo ad alzare bandiera bianca tra i fuggitivi è Konrad, mentre i suoi compagni d'avventura proseguono fino ad essere ripresi a 28 km dalla conclusione (Dowsett e Teuns ultimi ad arrendersi). Il finale è caratterizzato dal forcing della Orica-Scott, per il velocista Caleb Ewan. Il tedesco Kluge tira la volata all'australiano, che parte deciso e resiste alla grande al tentativo di rimonta e sorpasso di Mark Cavendish e Andrè Greipel. Marcel Kittel chiude lontano, mentre è buona la prestazione dei due azzurri Niccolò Bonifazio e Matteo Pelucchi, rispettivamente quarto e quinto. Sotto il diluvio festeggia anche Rui Costa, che si aggiudica la corsa in virtù della vittoria di ieri in salita sul traguardo di Jebel Hafeet.

Ordine d'arrivo. 1. Ewan in 3h 03' 06". 2. Cavendish s.t. 3. Greipel s.t. 4. Bonifazio s.t. 5. Pelucchi s.t. 6. Megzec s.t. 7. Alaphilippe s.t. 8. Porsev s.t. 9. Reijnen s.t. 10. Taaramae s.t.

Classifica generale. 1. Rui Costa in 15h 42' 21". 2. Zakarin a 4". 3. Dumoulin a 16". 4. Mollema a 38". 5. Alaphilippe a 53". 6. Majka a 56". 7. Bennett s.t. 8. Aru s.t. 9. Pozzovivo s.t. 10. Konrad a 1'07".

Ciclismo