Giro d'Italia, Izaguirre beffa Visconti a Peschici, Jungels ancora in rosa

In attesa del Blockhaus, lo spagnolo vince una tappa divertente e incerta fino alla fine davanti a Giovanni Visconti e a Luis Leon Sanchez. Tutto invariato in classifica generale.

Giro d'Italia, Izaguirre beffa Visconti a Peschici, Jungels ancora in rosa
Fonte: https://twitter.com/giroditalia

Ancora Puglia protagonista nell'ottava tappa del Giro 2017 con partenza da Molfetta e arrivo a Peschici, per una tappa mossa e molto interessante. Ultima giornata (più o meno) tranquilla in attesa della giornata di domani dove il Blockhaus è chiamato a dare verdetti.

Nonostante un ritmo forsennato e i tanti movimenti nessun attacco riesce ad andare in porto fino al Km 55, quando un plotone di sedici corridori allunga e guadagna terreno. Il gruppo non lascia particolare spazio all'iniziativa e mantiene il gap sotto i 2', in particolar modo all'imbocco di Monte Sant'Angelo (Gpm di 2a categoria e massima asperità di giornata) paga solo 1'15'' ed è quindi Luis Leon Sanchez (Astana) a rilanciare l'azione, staccando i compagni di fuga a 95 Km dall'arrivo. Visto il distacco ridotto, dal gruppo Maglia Rosa ne approfittano diversi corridori per lanciarsi all'inseguimento dello spagnolo, proprio nel bel mezzo del Gpm.

Sanchez scollina da solo, ma dopo una decina di chilometri rallenta e viene raggiunto dai primi inseguitori, ovvero Villella, Muhlberger, Postlberger, Conti, Visconti, Chevrier, Amezqueta, Rovny, G. Izaguirre, Samoilau, Sbaragli e Didier; gli ultimi tre erano già presenti nella prima fuga di giornata. La collaborazione tra le prime file è fruttuosa e il ritardo del gruppo lievita rapidamente sopra i 4', anche se la tendenza si inverte in maniera drastica quando è la Quick-Step Floors della Maglia Rosa Bob Jungels a mettersi nelle prime posizioni per dettare l'andatura. Il grande lavoro del team belga fa crollare il gap, ma poco oltre il Gpm Coppa Santa Tecla (-30) un quintetto composto da Visconti, Conti, Muhlbeger, Izaguirre e Sanchez cambia passo riuscendo a rinvigorire l'azione e ad allungare sul resto dei corridori di testa.

Si entra negli ultimi dieci chilometri ed è Giovanni Visconti a sparare il primo colpo costringendo Muhlberger a staccarsi. Il siciliano ha una gran gamba e lo dimsotra resistendo da solo all'attacco di Gorka Izaguirre con il quale sembra lanciarsi in un duello finale, ma Conti e Sanchez con un grande recupero riescono a ricomporre il quartetto italo-spagnolo in testa alla corsa.

Nel frattempo dal gruppo si muove a sorpresa Mikel Landa (Team Sky), costringendo le squadre dei big di classifica a ricucire lo strappo portando in dote sia una forte selezione, sia un importante avvicinamento ai fuggitivi, rimasti in tre in seguito alla caduta di Valerio Conti. Davanti il più tenace si dimostra essere Gorka Izaguirre che trova la forza di rilanciare l'azione e di vincere così l'ottava tappa del Giro d'Italia 2017, anticipando un comunque caparbio Giovanni Visconti. Per lo spagnolo della Movistar si tratta del primo successo nella corsa, già centrato dal fratello Jon nel 2012. Tutto invariato in classifica generale, con i big compatti a 12'' dal vincitore e Bob Jungels ancora in Maglia Rosa, in attesa di domani e dell'arrivo sul Blockhaus.
 

Ordine d'arrivo 8a tappa Giro d'Italia 

1.  Gorka Izaguirre (Movistar)
2.  Giovanni Visconti (Bahrain Merida)+ 5''
3. Luis Leon Sanchez (Astana) + 10''
4. Enrico Battaglin (Lotto Jumbo) + 12''
5. Michael Woods (Cannondale) + 12''
6. Thibaut Pinot (FDJ) + 12''
7. Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) + 12''
8. Adam Yates (Orica-Scott) + 12''
9. Steven Kruijswijk (Lotto Jumbo) + 12''
10 Bob Jungels (Quick-Step Floors) + 12''

Classifica Generale

1. Bob Jungels (Etixx Quickstep)
2. Geraint Thomas (Team Sky) + 6''
3. Adam Yates (Orica-Scott) + 10''
4. Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) +10''
5. Domenico Pozzovivo (AG2R) + 10''
6. Tom Dumoulin (Team Sunweb) + 10''
7. Nairo Quintana (Movistar) + 10'' 
8. Bauke Mollema (Trek-Segafredo) + 10''
9. Andrey Amador (Movistar) + 10''
10. Teejay Van Garderen (Bmc) + 10''

Ciclismo