Giro d'Italia 2017, la presentazione della 10° tappa: Foligno - Montefalco, la cronometro può rivoluzionare la classifica

Dumoulin all'attacco di Quintana, prova contro il tempo dopo il giorno di riposo.

Giro d'Italia 2017, la presentazione della 10° tappa: Foligno - Montefalco, la cronometro può rivoluzionare la classifica
Foto: Giro d'Italia/Twitter

Nairo Quintana è il padrone del Giro. Sul Blockhaus, prima stoccata alla concorrenza, Quintana, in salita, non sembra avere rivali. Oggi, dopo il secondo giorno di riposo, primo esame in rosa per il colombiano. Prova contro il tempo, non la specialità della casa. 39.8km da percorrere, da Foligno a Montefalco, difficile difendere il simbolo del primato. Dumoulin, uno dei favoriti per la gara odierna, ha una trentina di secondi di ritardo dal leader della Movistar, un disavanzo ampiamente recuperabile tra qualche ora. 

Il percorso è misto. Il tratto iniziale è con pendenza favorevole, leggera discesa, rapporto lungo ed alta velocità. Primo rilevamento dopo 9.8km, a Bevagna. Qui inizia un'altra cronometro, la parte centrale è la più difficile da interpretare, perché contiene una serie di rimbalzi, di scosse, in grado di alterare l'equilibrio della prova. Occorre rilanciare l'azione, non perdere il giusto ritmo. Si arriva così al secondo stop cronometrico, a Bastardo, mancano una decina di chilometri al termine. 

La parte conclusiva è in leggera salita, cinque chilometri in cui rovesciare sull'asfalto le ultime energie. Pendenza lieve, ma comunque da tenere in considerazione. A Montefalco l'epilogo, una classifica, probabilmente, diversa. Pinot è un outsider, Mollema e Nibali possono rosicchiare qualcosa a Quintana. Punta a risalire la corrente Geraint Thomas, messo in scacco da una caduta domenica. Per il successo parziale, poi, attenzione anche a Kiryenka, passista di straordinario livello. 

In una crono di discreta lunghezza, il divario può essere ampio, anche Quintana dunque non può scherzare con il fuoco. Il rischio è di entrare nella fase decisiva del Giro con avversari in palla e una posizione di rincorsa. 

Il percorso 

Classifica generale. 1. Quintana in 42h 06'09". 2. Pinot a 28". 3. Dumoulin a 30". 4. Mollema a 51". 5. Nibali a 1'10". 6. Pozzovivo a 1'28". 7. Zakarin a 2'28". 8. Formolo a 2'45". 9. Amador a 2'53". 10. Kruijswijk a 3'06". 12. Jungels a 3'30". 13. Van Garderen a 3'56". 16. Yates a 4'49". 17. Thomas a 5'14".

Ciclismo