Giro d'Italia, straripante Dumoulin: tappa e maglia nella crono!

L'olandese domina la sfida conto il tempo ed è la nuova Maglia Rosa: scalzato Quintana che paga quasi 3'.

Giro d'Italia, straripante Dumoulin: tappa e maglia nella crono!
Fonte: Twitter.com @giroditalia

Come da previsione, la cronometro rivoluziona la classifica generale e consente a Tom Dumoulin, uno dei migliori lungo i tornanti del Blockhaus, di apporre la sua firma sul successo parziale e il suo nome in vetta alla graduatoria generale. Paga dazio Nairo Quintana, ora secondo ma lontano, alla guida di un gruppetto di inseguitori di cui fa parte anche Vincenzo Nibali.

La prova

Grande attesa, dopo il secondo giorno di riposo, per la prima cronometro individuale di questo Giro d'Italia, da Foligno a Montefalco in 39,8 Km. Un'occasione di riscatto per chi ha sofferto l'assolo di Quintana sul Blockhaus, mentre per alcuni è il giorno più atteso per alzare la voce in classifica; l'identikit di questa seconda categoria è quello di Tom Dumoulin, grande cronoman distante solo 30'' dal colombiano.

L'ordine di partenza scala come sempre la generale e tra i corridori del primo blocco, quelli più attardati, il migliore è l'ex campione del mondo Vasil Kiryienka (Sky), penalizzato anche da una caduta ma comunque capace di fermare il tempo sul 52:39. Il risultato del corridore bielorusso viene in seguito migliorato da uno dei protagonisti degli ultimi giorni, ovvero Luis Leon Sanchez (Astana) di 20'' più veloce. Da applausi anche Geraint Thomas (Sky) che conquista la leadership virtuale di tappa reagendo alla grande dopo la caduta di domenica che ha complicato non poco il suo Giro d'Italia: 51:26 il tempo del britannico, quasi eguagliato dall'ex Maglia Rosa Bob Jungels (Quick-Step Floors), attardato di soli 7''.

 


 

Si entra nella fase clou e sono i primi dieci della generale a sfilare sulle strade dell'Umbria. Steven Kruijswijk (Lotto Jumbo) delude, chiudendo in 53:20, mentre fa meglio Andrey Amador (Movistar) con 52:53. Vincenzo Nibali (Bahrain Merida), Ilnur Zakarin (Katusha), Bauke Mollema (Trek Segafredo) e Thibaut Pinot (FDJ), riescono tutti a guadagnare su Nairo Quintana (giunto sul traguardo a 53:30), ma a conquistare la tappa è uno strepitoso Tom Dumoulin che disintegra il tempo di Geraint Thomas migliorandolo di 49'' e rifilando quasi 3' al colombiano, al quale sfila così la Maglia Rosa. Per l'olandese si tratta di un ritorno in vetta alla classifica del Giro, dopo le sei tappe della scorsa edizione.

Alle spalle del vincitore di giornata, in classifica generale, troviamo quattro corridori in 25'' (Quintana, secondo, paga 2'23'' da Dumoulin), mentre perdono terreno Pozzovivo e Zakarin. Esce dalla top ten Davide Formolo che perde la Maglia Bianca a favore di Bob Jungels.
 

Ordine d'arrivo 8a tappa Giro d'Italia

1. Tom Dumoulin (Team Sunweb)
2. Geraint Thomas (Sky) + 49''
3. Bob Jungels (Quick-Step Floors)  + 56''
4. Luis Leon Sanchez (Astana) + 1'40''
5.  Vasil Kiryienka (Sky) + 2'00''
6 .Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) + 2'07''
7. Maxime Monfort (Lotto Soudal) + 2'13''
8. Jan Tratnik (CCC) + 2'13''
9.  Joe Van Emden (Lotto Jumbo) + 2'16''
10. Andrey Amador (Movistar) + 2'16''

Classifica generale

1. Tom Dumoulin (Team Sunweb) 
2. Nairo Quintana (Movistar) + 2'23''
3. Bauke Mollema (Trek Segafredo) + 2'38''
4. Thibaut Pinot (FDJ) 2'40''
5. Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) + 2'47''
6. Bob Jungels (Quick-Step Floors) + 3'56''
7. Domenico Pozzovivo (AG2R) + 4'05''
8. Ilnur Zakarin (Katusha) + 4'17''
9. Andrey Amador (Movistar) + 4'39''
10. Steven Kruijswijk (Lotto Jumbo) + 5'19''


Share on Facebook