Giro di California 2017: Talansky batte Majka in quota, oggi crono decisiva

Il corridore della Cannondale si impone sul leader della generale. Distacchi ridotti all'alba della cronometro.

Fuochi d'artificio. La quinta uscita, al Giro di California, chiama allo scoperto i principali protagonisti dell'interessante corsa a tappe americana. In vetta a un'ascesa di categoria speciale - Mount Baldy, 8.2km, 8.4% di pendenza media - trionfa Andrew Talansky. Il capitano della Cannondale precede il leader della generale Rafal Majka. Il polacco difende con costrutto la posizione, ma non riesce a porre un macigno sulla corsa. I distacchi sono infatti ridotti, con Bennett in terza ruota ad anticipare Boswell e Bookwalter. Otto secondi tra il primo e il quinto, un'inezia. Talansky recupera quindi terreno, mentre faticano Gesink, nono, e Samuel Sanchez, oltre due minuti il suo ritardo. 

L'ordine d'arrivo

1    Andrew TALANSKY    USA    CDT    29    3:43:15
2    Rafal MAJKA    POL    BOH    28    +0
3    George BENNETT    NZL    TLJ    27    +2
4    Ian BOSWELL    USA    SKY    26    +5
5    Brent BOOKWALTER    USA    BMC    33    +8
6    Sam OOMEN    NED    SUN    22    +20
7    Lachlan MORTON    AUS    DDD    25    +27
8    Tao GEOGHEGAN HART    GBR    SKY    22    +40
9    Robert GESINK    NED    TLJ    31    +40
10    Sepp KUSS    USA    RLY    23    +56 

Il percorso della 5° tappa 

Le fasi decisive

Tra qualche ora, snodo cruciale. Penultima tappa, prova contro il tempo. I chilometri da percorrere sono 24, il disegno non prevede alcuna difficoltà. Nessun passaggio in salita, percorso per specialisti, in cui sfoderare sull'asfalto potenza e lunghi rapporti. Siamo al tramonto di corsa, difficile quindi identificare un favorito. Majka non ama il format, è a rischio la sua candidatura al successo finale, in tanti possono approfittare della controprestazione del corridore della Bora Hansgrohe.

Il percorso della 6° tappa 

Ciclismo