BinckBank Tour, ancora Sagan in volata nella terza tappa

Lo slovacco vince allo sprint anche ad Ardooie, avvicinandosi nuovamente alla vetta della generale, occupata dallo svizzero Stefan Kung.

BinckBank Tour, ancora Sagan in volata nella terza tappa
La volata vincente di Peter Sagan ad Ardooie. Fonte. Tim de Waele/TDWSport.com

Secondo successo parziale al BinckBank Tour, corsa di una settimana che si disputa tra Olanda e Belgio (ex Eneco Tour), per Peter Sagan. Lo slovacco, due volte campione del mondo, ha infatti bissato la vittoria in volata della prima tappa sul traguardo odierno di Ardooie, battendo il belga Edward Theuns (Trek-Segafredo) e il francese Rudy Barbier (AG2R La Mondiale). Quarto l'olandese Dylan Groenewegen (Lotto-Jumbo), sesto il danese Magnus Cort Nielsen (Orica-Scott), mentre il primo degli italiani è Simone Consonni, ottavo (Team UAE Emirates). Lo svizzero Stefan Kung (BMC) rimane leader della classifica generale, in maglia verde, ma con questa vittoria Sagan, in virtù degli abbuoni, si porta al terzo posto, a pari merito con Tom Dumoulin (Team Sunweb), a cinque secondi di ritardo. 

Stefan Kung in maglia verde. Fonte: Tim de Waele/TDWSport.com

La terza tappa del BinckBank Tour conduce il gruppo da Blankeberge ad Ardooie, per 185 km complessivi. Percorso per velocisti, senza grosse difficoltà altimetriche, ma con la pioggia a rendere l'asfalto scivoloso. La fuga di giornata si forma subito dopo lo starting: ne sono protagonisti Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert), Sander Cordeel (Veranda's Willems Crelan), Piet Allegaert (Sport Vlaanderen - Baloise) Kristijan Koren (Cannondale-Drapac) ed Elmar Reinders (Roompot - Nederlandse Loterij) , che con un'azione da lontano provano ad evitare l'epilogo in volata. Niente da fare, perchè il gruppo non si fa sorprendere, tiene a tiro i battistrada, fino a effettuare il ricongiungimento a nove chilometri dal traguardo, all'interno del circuito conclusivo. Poco prima della flame rouge, ecco la caduta che spezza in due il gruppo: è Sep Vanmarcke (Cannondale-Drapac) a finire per terra, lasciando attardati velocisti del calibro di Marcel Kittel (Quick-Step Floors), Andrè Greipel (Lotto-Soudal) ed Elia Viviani (Team Sky). Il belga Jempy Drucker (BMC) prova ad approfittare del caos nelle prime posizioni del gruppo, con uno scatto da finisseur, ma il polacco Maciej Bodnar (Bora-Hansgrohe) riporta sotto il compagno di squadra Peter Sagan, che parte ai duecento metri, prende il centro della carreggiata, resiste al ritorno di Edward Theuns (Trek-Segafredo) e trionfa sotto la pioggia. Terzo il francese Rudy Barbier (AG2R La Mondiale). Lo svizzero Stefan Kung rimane in maglia verde dopo la vittoria a cronometro di ieri, ma ora i secondi di vantaggio in classifica generale sul campione del mondo sono solo cinque. Domani quarta tappa, con arrivo a Laneken.

Ordine d'arrivo. 1. Sagan in 4h 14' 01". 2. E. Theuns s.t. 3. Barbier s.t. 4. Groenewegen s.t. 5. Vliegen s.t. 6. Nielsen s.t. 7. Rickaert s.t. 8. Consonni s.t. 9. Van Lerberghe s.t. 10. Bauhaus s.t.

Classifica generale. 1. Kung in 8h 15' 08". 2. Bodnar a 4". 3. Dumoulin a 5". 4. Sagan s.t. 5. Andersen a 8". 6. Boom a 10". 7. Lampaert a 12". 8. Brandle a 14". 9. Scotson a 15". 10. Wellens a 17".


Share on Facebook