Ciclismo - Ufficiale: Landa alla Movistar

Dopo molti giorni d'attesa il ciclista basco svela il suo futuro: correrà nella squadra spagnola per i prossimi due anni.

Ciclismo - Ufficiale: Landa alla Movistar
Ciclismo - Ufficiale: Landa alla Movistar

Continua la ricerca da parte di Mikel Landa di una squadra che lo faccia sentire importante e lo disegni come capitano unico in una grande corsa a tappe. Dopo l'Astana ed il Team Sky, lo scalatore basco ha ufficializzato il suo passaggio nella terza delle grandi squadre del World Tour: dal 2018 correrà in Movistar

Il basco ha rotto con il Team Sky dopo esser stato designato come co-capitano assieme a Geraint Thomas al Giro d'Italia ed essere stato utilizzato come gregario di lusso al Tour de France, poi vinto da Chris Froome. Sin dai primi giorni di luglio si vociferava del nuovo cambio di squadra da parte di Landa, ma ora è arrivata la conferma ufficiale direttamente dalla Movistar. La squadra spagnola ha infatti comunicato tramite il proprio sito ufficiale di aver raggiunto un accordo biennale con il corridore della Sky: "E' una grande notizia per noi. Per l'età e per ciò che sta dimostrando, Landa è chiamato ad essere il ciclista che guiderà il movimento spagnolo per i prossimi anni", ha dichiarato Eusebio Unzuè, team manager del team iberico. 

Landa, che ha recentemente vinto la Vuelta a Burgos e la maglia azzurra al Giro d'Italia, oltre ad aver sfiorato il podio al Tour de France, correrà quindi al fianco di due altri campioni come Nairo Quintana e Alejandro Valverde. La scelta di approdare in Movistar non è forse quella più corretta per trovare più spazio nei grandi giri, in questo senso era più preferibile la BMC che ha il solo Richie Porte come capitano, ma probabilmente il basco ha avuto rassicurazioni sull'utilizzo di Piti, che verosimilmente si concentrerà sulle classiche di primavera, piuttosto che sul Giro d'Italia o sugli altri due grandi giri. Diverso il discorso per Quintana che resterà il corridore di spicco del team spagnolo e che l'anno prossimo correrà il Tour de France, lasciando campo libero a Landa in Italia.