Domracheva regina dell'inseguimento, rivivi la diretta

Diretta scritta live e online Biathlon inseguimento Femminile (16.00) // Sochi 2014, in diretta la prova femminile di inseguimento sulla distanza di 10km // Segui la diretta in tempo reale su VAVEL // Seconda prova per il biathlon femminile: dopo la gara sprint, tocca alla prova a inseguimento. Oberhofer e Wierer pronte per artigliare una medaglia.

Domracheva regina dell'inseguimento, rivivi la diretta
Domracheva regina dell'inseguimento, rivivi la diretta

16.48: Per oggi è tutto, la nostra diretta finisce qui. Da Alessandro Gennari un grazie per l'attenzione e un saluto. Appuntamento alle prossime dirette, sempre da Sochi, sempre qui su Vavel Italia!

16.44: Ricordiamo l'ordine d'arrivo della gara di oggi, vinta da Darya Domracheva (Blr); al secondo posto Tora Berger (Nor), medaglia di bronzo per Teja Gregorin (Slo). Fuori dal podio Gabriela Soukalova (Cze), Valij Semerenko (Ukr) e Anstasya Kuzmina (Svk), che pure era scattata per prima dal cancelletto. Ottava Karin Oberhofer, sedicesima Dorothea Wierer.

16.37: Con la gara di oggi si conclude il programma delle individuali, è ora di concentrarsi sulle staffette. Dalla gara di oggi l'Italia ha avuto la conferma di essere competitiva: Oberhofer e Wierer hanno fatto grandi prestazioni, Nicole Gontier se migliora al tiro può essere una carta importnate: oggi ben 6 le penalità al tiro, e malgrado tutto il distacco preso dalle migliori non è staot tantissimo. La valdostana vola sugli sci! 

16.35: Arrivano ora Nicole Gontier e Michela Ponza, quaranttotesima e quarantanovesima. 

16.33: Ottavo posto finale per Karin Oberhofer, sedicesima Dorothea WIerer. Davvero un peccato per la giovane atleta atesina, in lizza per una medaglia per 3/4 di gara prima di incappare in due errori fatali al terzo poligono. 

16.30: IMMORTALE TORA BERGER! Secondo posto per lei e settima medaglia olimpica nella sua stratosferica carriera! Terzo posto posto per la slovena Gregorin!

16.29: ECCOLA QUI!! DARYA DOMRACHEVA! Bandiera di ordinanza in mano e oro per lei!

16.28: Entra nello stadio Darya Domracheva! Un boato ad accoglierla, mentre lei si gode gli ultimi 200 metri che la dividono dalla gloria!

16.26: Sembra tutto fatto per l'oro,  nelle mani salde di Domracheva. Dietro è lotta bellisisma, con la solita Berger al secondo posto ora.

16.25: Un errore per Darya Domracheva, ma ha un'eternità di vantaggio. Arrivano ora al poligono Anastasya Kuzmina e tutto il gruppone!

16.23: Ultimo poligono per Darya Domracheva, che con grande calma si prepara a spare i suoi ultimi cinque colpi

16.21: Vola là davanti Darya Domracheva, oltre quaranta i secondi di vantaggio su Anstasya Kuzmina. Dietro la muta delle inseguitrici, mentre purtroppo il distacco delle azzurre è molto alto dopo gli errori al poligono.

16.19: Purtroppo due errori per Dorothea Wierer, uno solo per Karin Oberhofer. Ma purtroppo il sogno medaglie sembra essere svanito qui per le due azzurre...

16.18: Perfetta Darya Domracheva, 5 su 5 per lei che riparte velocissima! 

16.17: Ecco le ragazze al poligono, prima serie in piedi!!

16.15: Siamo a metà gara,in testa sempre Darya Domrcheva, seguita dalla francese Anais Bescond. Terzo posto per la rientrante Anastasya Kuzmina, quarta Dorothea Wierer, a tre secondi dalla medaglia! Tutto ancora aperto, gara bellissima.

16.12: Bene ancora le azzurre, ancora perfette al tiro! Errore per Kuzmina, che sconta con 150 metri di penalità! Terza in questo momento Dorothea!!

16.11: Secondo poligono a terra per le atlete!

16.09: Risalgono la corrente Soukalova e Makarainen. Davanti a tutte Kuzmina, raggiunta ora dalla Domracheva. Bene Wierer, sesta a circa venti secondi dalle prime.

16.08: Due errori al poligono per Nicole Gontier. Peccato per la valdostana, formidabile sugli sci ma tropo fallosa al tiro.

16.06: Bene Wierer e Oberhofer al primo poligono! Nessun errore di tiro e grande velocità di esecuzione. Errore invece per Sachenbacher che deve scontare la penalità. Recupera Soukalova, ottima anche lei al poligono.

16.05: Kuzmina veleggia tranquilla davanti, ha scelto di partire comoda. Dietro le avversarie, compatte.

16.03: Partita a mille all'ora Darya Domracheva, che ha già recuperato 19 dei 31 secondi di ritardo accumulati. Subito emozioni in questa gara, ma l'avevamo detto in fase di presnetazione: qui tutto può accadere!

16.02: Partite anche le altre big: Gabriela Soukalova, la russa Zaitseva, la finnica Makarainen. Poi attenzione alle tedesche Preuss e Henkel. Lontane sì, ma tutto può succedere!

PARTITA ANASTASYA KUZMINA! Seguiranno la Vilukhina e la prima delle due Semerenko, quindi le nostre Oberhofer e Wierer.

LE ATLETE SONO PRONTE AL CANCELLETTO!! A BREVE SI PARTE!

15.55: Ci siamo quasi!! L'atmosfera si scalda sugli spalti!! 

15.40: Un intenso prima piano della nostra Dorothea Wierer. Lei e Karin Oberhofer sono ben piazzate e con una medaglia a tiro. Più staccte Michela Ponza e Nicole Gontier

12.27: Anastassya Kuzimna in azione. Per lei un esordio trionfale a questi Giochi di Sochi 2014, con l'oro nella gara sprint. La slovacca è la sorella del biatleta russo Anton Shipulin: è infatti nata come Anastasya Shipulina, cambiando poi nome e nazionalità i nseguito al matrimonio con il collega Kuzmin.

15.12: Proprio la gara di fondo ha messo in luce una variabile che potrebbe essere decisiva oggi, ovvero quella del manto nevoso. Neve non uniforme in alcuni punti, e pericolo di cadute sempre in agguato: tantissimi infatti gli atleti e le atlete che sono finiti per le terre nella gara di fondo, e non solo fra i protagonisti di secondo piano. Insomma, un ulteriore elemento a dare pepe a una gara che già di per sè è tutto fuorchè scontata!

15.08: Intanto, sullo stesso complesso che fra un'ora sarà teatro della sfida fra le biatlete, si sono da poco concluse le gare Sprint (qui per rivivere la diretta) del fondo che, manco a dirlo, si sono trasformate in un festival tutto norvegese: vittoria di Falla fra le ragazze e di Hattestad nella prova maschile, al termine di una finale rocambolesca!

14.50: Buongiorno e Buona Olimpiade Sochi 2014 da Alessandro Gennari! E' tempo di pursuit per le ragazze del biathlon: 10 chilometri da fare tutti d'un fiato, per la gara più divertente ed entusiasiasmante del programma di questo sport. Uno spettacolo che potrete seguire proprio qui, in diretta scritta su Vavel Italia! 

Si riparte dall'ordine di arrivo della gara sprint, che ha visto il trionfo della slovacca Kuzmina, prima biathleta della storia a fare il back to back di ori: prima a Vancouver, prima qui a Sochi. Ma soprattutto la gara dell'altro giorno ha messo in luce due ottime intepreti azzurre, Karin Oberhofer (quarta e a un passo dal bronzo conquistato da Vita Semerenko) e Dorothea Wierer. Saranno loro due le nostre più importnati speranze di medaglia: soprattutto la 23enne di Rasun ha messo in mostra una rapidità di sparo impressionante, se trova la precisione su un poligono che si è mostrato a detta di molti molto facile, potrebbe essere la carta giusta. 31 secondo il suo distacco da Kuzmina. Tre secondi prima di lei partirà invece Karin Oberhofer. Solo 6" separano lei dalla Semerenko.

Più distanti purtroppo le altre azzurre: Nicole Gontier e Michela Ponza sono infatti molto lontane dalla vetta. Michela, la veterana della squadra, continua a sparare con preicisone da cecchino ma paga la poca velcità sugli sci. Problema inverso per Nicole Gontier, velocissima nel fondo, piuttosto pasticciona in fase di tiro. 1'40" il distacco pagato da Michela, oltre 2' quello di Nicole. 

Diretta scritta Biathlon Sochi 2014

Anastasiya Kuzmina, Darya Domracheva, Tora Berger: questi sono i nomi più pesanti che vengono in mente parlando di biathlon femminile. Sono naturalmente loro le favorite per la gara di oggi. Ma da tenere d'occhio anche le sorelle d'Ucraina Vita e Valij Semerenko, e l'eterna tedesca Evi Sachenbacher. Fondista fenomenale e plurititolata, da qualche anno ha imbracciato la carabina e ha sifdato le regine della disciplina. A proposita di Germania, lontane la veterana Andrea Henkel e la giovane stellina Franziska Preuss. Da tenere d'occhio anche Gabriela Soukalova e l'altra norvegese Synnoeve Solemdal.

Può comunque succede di tutto in una gara come questa, in uno sport come il biathlon dove anche l'impossibile può diventare possibile! Mettetevi comodi e godetevi lo spettacolo!

Quattro le fermate al poligono: due a terra, due in piedi. A ogni erorre, un giro di penalità. Staremo a vedere quale sarà la tecnica adottata dalle atlete, se punteranno più sulla velocità d'esecuzione o sulla calma privilegiando la precisione, che proverà a unire i due fattori. Ieri Martin Fourcade, vincitore della prova maschile, ha preferito prendersi tutto il tempo necessario e ha sparato con ottime percentuali.