Rio 2016, nuoto: Kyle Chalmers nuovo re dei 100 s.l. Sorpresa Balandin nei 200 rana

Il diciottenne australiano trionfa nei 100 stile libero. Il kazako Balandin oro nei 200 rana. Vittorie anche per Mireia Belmonte Garcia (200 farfalla) e Stati Uniti nella 4X200. Bene Phelps nei misti, Rylov a dorso.

Rio 2016, nuoto: Kyle Chalmers nuovo re dei 100 s.l. Sorpresa Balandin nei 200 rana
L'australiano Kyle Chalmers

Il nuovo padrone dei 100 stile libero mondiali è australiano, ma non è Cameron McEvoy, il favorito della vigilia delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Si tratta piuttosto del diciottenne Kyle Chalmers, che disputa una finale perfetta, lasciando sfogare nei primi cinquanta metri il canadese Santo Condorelli, per poi piazzare una vasca di ritorno che gli vale la medaglia d'oro. Arrivo in volata per il secondo posto: l'argento va a sorpresa al belga Pieter Timmers, bronzo al campione olimpico in carica, l'americano Nathan Adrian, che beffa proprio Condorelli. Solo settimo McEvoy, preceduto dallo statunitense Caeleb Dressel.

Sorpresa ancora maggiore nella finale dei 200 rana maschili, in cui il kazako Dmitriy Balandin sfrutta l'ottava corsia per nuotare a fari spenti dall'inizio alla fine, resistendo negli ultimi cinquanta metri alla rimonta dei più quotati avversari. Balandin si prende così l'oro in 2:07.46, di sette centesimi meglio dell'americano Josh Prenot. Bronzo per il russo Anton Chupkov, mentre sono giù dal podio l'iridato tedesco Marco Koch, il britannico Andrew Willis, i due giapponesi Koseki e Watanabe, e l'altro statunitense Kevin Cordes.

Vola Cate Campbell nelle semifinali dei 100 stile libero al femminile: la sorella maggiore di Bronte fa segnare il record olimpico in 52.71, precedendo però di un solo centesimo la sedicenne canadese Penny Oleksiak. Avanti anche Manuel Simone, Sarah Sjoestroem e Jeanette Ottesen, mentre sembra essere in difficoltà la campionessa di Londra 2012, l'olandese Ranomi Kromowidjojo. Interessanti le semifinali dei 200 dorso uomini, con il russo Evgeny Rylov che si conferma talento strepitoso, autore del miglior tempo davanti all'iridato australiano Mitchell Larkin. Stanotte lotteranno per una medaglia i due americani Ryan Murphy e Jacob Pebley, i due cinesi Xu e Li, e il giapponese Ryosuke Irie. Prova di forza per la spagnola Mireia Belmonte Garcia nei 200 farfalla donne. La catalana si aggiudica la medaglia d'oro con una gara maestosa, caratterizzata da un secondo cento metri in cui rimonta l'australiana Madelin Groves, argento, e relega al bronzo la nipponica Natsumi Hoshi. Giù dal podio le due americane Cammile Adams e Hali Flickinger.

Nelle semifinali dei 200 rana impressiona l'australiana Taylor McKeown, nettamente avanti rispetto alle avversarie. Staccate infatti di quasi mezzo secondo la giapponese Kaneto, la britannica Renshaw e la cinese Shi. Non convincono invece la danese Rikke Moller Pedersen e la russa Yulia Efimova, comunque in finale. Miglior tempo di Michael Phelps nelle semifinali dei 200 misti maschili. Lo Squalo di Baltimora precede nella sua batteria il connazionale e rivale Ryan Lochte, in una gara che stanotte vedrà lottare per il podio anche il giapponese Kosuke Hagino e il brasiliano Thiago Pereira. Chiusura con la staffetta 4X200 stile libero femminile, vinta dagli Stati Uniti, grazie un'ultima straordinaria frazione della solita Katie Ledecky, che rimonta e stacca l'Australia di Emma McKeon e Bronte Barratt. Ottimo terzo posto, con tanto di medaglia di bronzo, per il Canada della talentuosa Oleksiak, che precede Cina e Svezia.

I risultati: 

Finale 200 rana M. 1. Balandin (KAZ) 2:07.46. 2. Prenot (USA) 2:07.53. 3. Chupkov (RUS) 2:07.70. 4. Willis 2:07.78. 5. Koseki 2:07.80. 6. Watanabe 2:07.87. 7. Koch 2:08.00. 8. Cordes 2:08.34.

Semifinali 100 s.l. F. 1. C. Campbell 52.71 (OR). 2. Oleksiak 52.72. 3. Manuel 53.11. 4. Sjoestroem 53.16. 5. B. Campbell 53.29. 6. Ottesen 53.35. 7. Kromowidjojo 53.42. 8. Weitzel 53.53.

Semifinali 200 dorso M. 1. Rylov 1:54.45. 2. Larkin 1:54.73. 3. Pebley 1:54.92. 4. Murphy 1:55.15. 5. Xu 1:55.66. 6. Li 1:55.92. 7. Irie 1:56.31. 8. Diener 1:56.37.

Finale 200 farfalla F. 1. Belmonte Garcia (ESP) 2:04.85. 2. Groves (AUS) 2:04.88. 3. Hoshi (JAP) 2:05.20. 4. Adams 2:05.90.

Finale 100 s.l. M. 1. Chalmers (AUS) 47.58. 2. Timmers (BEL) 47.80. 3. Adrian (USA) 47.85. 4. Condorelli 47.88. 5. Scott 48.01. 6. Dressel 48.02. 7. McEvoy 48.12. 8. Chierighini 48.41.

Semifinali 200 rana F. 1. McKeown 2:21.69. 2. Kaneto 2:22.11. 3. Renshaw 2:22.33. 4. Shi 2:22.37. 5. Pedersen 2:22.45. 6. Efimova 2:22.52. 7. Tutton 2:22.71. 8. Smith 2:22.87.

Semifinali 200 misti M. 1. Phelps 1:55.78. 2. Lochte 1:56.28. 3. Thiago Pereira 1:57.11. 4. Hagino 1:57.38.

Finale staffetta 4X200 s.l. F. 1. USA 7:43.03 (Schmitt 1:56.21, Smith 1:56.69, Dirado 1:56.39, Ledecky 1:53.74). 2. Australia 7:44.87 (Neale 1:57.95, McKeon 1:54.64, Barratt 1:55.81, Cook 1:56.47). 3. Canada 7:45.39 (Savard 1:57.91, Ruck 1:56.18, MacLean 1:56.36, Oleksiak 1:54.94).