Rio 2016 - Canottaggio, due senza: la coppia Abagnale-Di Costanzo conquista il bronzo

Grande impresa dell'inedita coppia campana che tiene a bada gli inglesi nel finale. É la seconda medaglia olimpica per l'Italia in questa competizione.

Rio 2016 - Canottaggio, due senza: la coppia Abagnale-Di Costanzo conquista il bronzo
Rio 2016, canoa categoria due senza senior, la coppia

Grande impresa del duo italiano Abagnale-Di Costanzo a Rio, nella categoria due senza senior di canottaggio. La coppia campana, dopo la splendida semifinale, sfrutta il calo inglese e chiude al terzo posto. Oro alla Nuova Zelanda, seguita dal Sudafrica e dal duo azzurro.

"Siamo contentissimi, ci abbiamo creduto fin dalla prima volta che abbiamo messe piede qui a Rio". Così Marco Di Costanzo commenta ai microfoni della Rai il bronzo olimpico. "Siamo cresciuti negli ultimi 20 giorni, ci abbiamo messo il cuore e la testa. Non abbiamo avuto paura di niente e siamo contentissimi", ribadisce. Di Costanzo poi dedica la medaglia ai due componenti "designati" per il 2 senza, Niccolò Mornati e Vincenzo Capelli, costretti a rinunciare ai Giochi dopo la positività del primo: "E' una medaglia che va anche a loro". Emozionato il più giovane dei due azzurri, Giovanni Abagnale: "Questa è una barca giovane, abbiamo risposto bene e siamo riusciti a prenderci questa medaglia. Voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno incoraggiato".

Gli azzurri si classificano terzi con il tempo di 7'04"52, alle spalle dei sudafricani Lawrence Brittain e Shaun Keeling (7'02"51), argento, e dei campionissimi neozelandesi Eric Murray e Hamish Bond (6'59"71), alla 69esima vittoria consecutiva in campo internazionale. I neozelandesi remano a tutta birra senza mostrare segni di cedimento, le uniche imbarcazioni a tenere il passo, o quantomeno a provarci, sono Sudafrica e Italia. I sudafricani riescono poi ad avere la meglio nel duello per la seconda posizione, costringendo gli azzurri a difendere l'ultimo gradino del podio dal possibile ritorno della Gran Bretagna.

Medaglia di legno invece nell'altra finale per il due di coppia formato da Romano Battisti e Francesco Fossi che si piazza ai piedi del podio nell'ultimo atto olimpico. Gli azzurri, con 6'57"10, sono preceduti dai norvegesi Kjetiol Borch e Olaf Tufte, bronzo in 6'53"25; dai lituani Mindaugas Griskonis e Saulius Ritter, argento in 6'51"39; e dai fratelli croati Martin e Valent Sinkovic, primi in 6'50"28.

Medaglia di legno anche per Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio La Padula e Pietro Ruta. Gli azzurri terminano al quarto posto nel 4 senza pesi leggeri ai Giochi di Rio 2016. La gara è vinta dalla Svizzera (6'20"51) davanti alla Danimarca (6'21"97) e alla Francia (6'22"85).