Risultati settima giornata Nuoto a Rio 2016: Paltrinieri domina i 1500, Pellegrini & co. conquistano la finale nella 4x100 mista

Risultati settima giornata Nuoto a Rio 2016: Paltrinieri domina i 1500, Pellegrini & co. conquistano la finale nella 4x100 mista
Risultati settima giornata Nuoto a Rio 2016: Paltrinieri domina i 1500, Pellegrini & co. conquistano la finale nella 4x100 mista

È tutto per questa sera. Da Simone Cappelli e dalla redazione Vavel Italia, un buon proseguimento di serata. Appuntamento domani notte con le finali.

21:00 - Si chiude l'ultima batteria e con essa il programma odierno di nuoto. Primi gli Stati Uniti (3:31.83), secondo il Giappone (3:32.33), terza la China (3:32.57). Azzurri quindi eliminati.

20:52 - Trionfa la Gran Bretagna (3:30.47), dietro Australia (3:32.57) e Russia (3:32.95): Italia che chiude quinta in 3:34.85.

20:48 - Tocca alla staffetta maschile. Sarà subito Italia nella prima batteria.

20:44 - La vincono gli States (3:54.67), poi Australia (3:57.80) e Cina (3:58.23). Italia quarta in batteria con il crono di 3:59.09 (record nazionale), che si qualifica con il settimo tempo generale.

20:39 - Parte l'Italia.

20:38 - Prima 4x100 al Canada in 3:56.80. Sul podio Danimarca (3:56.98) e Russia (3:57.44)

20:32 - E' tempo di staffetta femminile. L'Italia sarà presente nella seconda batteria.

20:27 - Greg c'è; 14:44.51. Secondo Jaeger (14:45.74), terzo Mcloughlin (14:56.02)

20:22 - Fantastico Paltrinieri ai 1000 con 9:48.77. Tiene Jaeger appena dietro

20:17 - Paltrinieri fa l'andatura ai 500 m; 4:54.68 il suo tempo. Francobollati, Jaeger e Romanchuk

20:12 - Sesta batteria, quella di Paltrinieri.

20:09 - Vince in volata Wilimovsky con il crono di 14:48.23, seguito da Horton (14:48.47) e dall'azzurro Detti (14:48.68). Getta la spugna Sun Yang. Cochrane quinto

20:04 - Cambia tutto ai 1000 m. In testa passa Wilimovsky in 9:52.48; poi Cochran e Joly. Detti è quarto. Sun Yang nettamente in ritardo.

19:58 - Ai 500 comanda Cochrane con il suo 4:53.88. C'è Detti terzo dietro Sun. I primi tre sono divisi da un fazzoletto di tempo.

19:54 - Inizia la quinta batteria con il nostro Gabriele Detti al cospetto dei campioni.

19:51 - 14:58.69 il crono di Micka. Potatov in 15:00.99 e Frolov in 15:04.61

19:46 - Passaggio di Micka ai 1000 m in 9:56.52. Scende di rendimento Wodjak.

19:41 - Quarta batteria: Wodjak ai 500 m in 4:55.64 a braccetto con Micka e Frolov.

19:33 - Arriva Ipsen in 15:05.91. Poi Enderica (15:10.15) e Sanchez Torrens (15:11.38)

19:28 - Ai 1000 m c'è Enderica in 10:06.84. Sanchez Torrens ed Ipsen dietro.

19:22 - Terza batteria: passaggio ai 500 m in 5:02.74 di Sanchez Torrens.

19:13 - Tocca in 14:59.56, Druzhinini. Secondo Acosta (15:08.17) e terzo Vargas (15:11.53)

19:10 - Ai 1200 m comanda Druzhinin seguito dall'argentino Acosta

19:04 - Seconda batteria: testa a testa tra Vargas e Druzhinin. Gara non ancora decisiva in tema qualificazione.

18:55 - Chiude Mellouli in 15:07.78, seguito da Ceprkalo (15:31.629 e da Hutchins (15:32.60)

18:50 - Mattatore Mellouli che regista un 10:05.51 dopo 1000 m.

18:45 - Nella prima batteria, passagio ai 500 m in 5:01.04 di Mellouli seguito da Hutchins in ritardo di 3.46

18:43 - Fuori dalle semifinali, Erika Ferraioli e Silvia di Pietro. Nessuna azzurra sarà presente nei 50.

18:40 - In partenza i 1500. Aspettiamo impazienti Detti e Paltrinieri che dovranno tenere testa a Yang ed Horton.

18:36 - Ultima batteria che vede la campionessa svedese Sara Sjostrom finire terza.

18:34 - Silvia di Pietro si accende di rosso. Rischia l'azzurra con il 24.89

18:30 - Decima batteria che vede trionfare la Herasimenia, la quale abbassa ancora il tempo (24.42). Terzo posto per la campionessa olimpica uscente, Kromowidjojo

18:24 - Nell'ottava batteria, miglior tempo per la portoricana Garcia (24.94). Quarta la nostra Erika Ferraioli con il tempo di 25:40. Nella batteria precedente; 25.05 per la norvegese Bjornsen.

18:18 - Dopo cinque batterie la Torres si prende il miglior crono (26.16). A ruota c'è la Husain

18:00 - Attesa per l'arrivo delle ragazze chiamate a nuotare per i 50 stile libero. La sfida entrerà nel vivo dall'ottava batteria con l'arrivo dei pezzi grossi.

La 4x100 maschile presenta ai blocchi di partenza: Sabbioni, Toniato, Rivolta/Codia e Dotto. Gran Bretagna, Russia ed Australia le insidie principali presenti nella nostra batteria, la prima. Gli USA, favoriti per un medaglia, si tufferanno nella batteria successiva.

La 4x100 femminile accoglie anche l'Italia, capitanata da Federica Pellegrini. La divina, al ritorno dopo il forfait nei 100 stile libero e la cocente eliminazione nella 4x200, è carica e determinata. Le azzurre sono state inserite nella seconda batteria con Cina, Stati Uniti ed Australia.

Nelle dodici batterie dei 50 stile libero femminile, si intravede l'azzurro nell'ottava con Erika Ferraioli, chiamata a far bene. Picco massimo di qualità con l'undicesima batteria; Campbell, Halsall, Manuel e Alshammar lotteranno per ottenere il miglior crono. Presente anche Silvia di Pietro. Da evidenziare il nome di Sara Sjoestroem nella dodicesima ed ultima batteria.

Per quanto riguarda i 1500, riflettori puntati sul nostro pezzo pregiato Gregorio Paltrinieri. L'azzurro, presente nella sesta batteria, dovrà confrontarsi con i pericolosi tempi del cinese Sun Yang e dell'australiano Mack Horton. In vasca anche Detti che osserverà da vicino le bracciate dei due fenomeni sopracitati, essendo nella medesima batteria, la quinta.

Un buon pomeriggio da Simone Cappelli e dalla redazione Vavel Italia. Occhi vigili sull'acqua di Rio de Janeiro. Oggi andranno in scena le batterie del nuoto: in programma i 50 stile libero femminili, i 1500 stile libero maschili e la 4x100 mista (uomini e donne). Si parte alle ore 18