Rio 2016, batterie nuoto: Paltrinieri e Detti in finale dei 1.500 s.l. Bene la 4X100 mista femminile

Gregorio si qualifica con il quinto tempo per la finale di domani. Quinto Detti, fuori Sun Yang. Avanti la staffetta 4X100 mista femminile con la Pellegrini.

Rio 2016, batterie nuoto: Paltrinieri e Detti in finale dei 1.500 s.l. Bene la 4X100 mista femminile
Rio 2016, batterie nuoto: Paltrinieri e Detti in finale dei 1.500 s.l. Bene la 4X100 mista femminile

Gregorio Paltrinieri non tradisce le attese nella penultima giornata di nuoto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il fuoriclasse di Carpi fa segnare il miglior tempo nelle batterie dei 1.500 stile libero, da cui è eliminato il cinese Sun Yang. Quinto crono per Gabriele Detti. Male le azzurre dei 50 stile libero, mentre Federica Pellegrini trascina la staffetta 4X100 mista in finale con il settimo tempo. Fuori nell'omologa prova gli azzurri Sabbioni, Toniato, Codia e Dotto.

Nelle batterie dei 50 stile libero femminili sono immediatamente fuori le due azzurre impegnate in acqua. Disastrosa Erika Ferraoli, lontanissima dalle prime con il crono di 25.40, non sufficiente per le semifinali Silvia Di Pietro, che con il suo 24.89 è la prima delle escluse. Miglior tempo per la danese Blume (24.23) davanti alla britannica Francesca Halsall (24.26). Quarta e settima le sorelle australiane Bronte e Cate Campbell. Avanti anche la danese Jeanette Ottesen, la svedese Sarah Sjoestroem e l'olandese Ranomi Kromowidjojo. 

Batterie 50 s.l. F. 1. Blume 24.23. 2. Halsall 24.26. 3. Herasimenia 24.42. 4. B. Campbell 24.45. 5. Weitzeil 24.48. 5. Ottesen 24.48. 7. C. Campbell 24.52. 8. Van Landeghem 24.57. 8. Kromowidjojo 24.57. 10. Sjoestroem 24.66. 11. Manuel 24.71. 12. Alshammar 24.73. 13. Dekker 24.77.

La vera sorpresa dei 1.500 stile libero maschile è il crollo del cinese Sun Yang. Il vincitore dei 200 dimostra di non essere preparato per la lunga distanza, mentre sorprende in positivo l'americano Jordan Wilimovsky (14:48.28), primo nella batteria di Gabriele Detti e dell'australiano Mack Horton (14:48.47). Proprio Detti lancia segnali contraddittori in 14:48.68, quinto tempo assoluto. Convince Gregorio Paltrinieri, che stampa un 14:44.51, davanti allo statunitense Connor Jaeger (14:45.74), e partirà domani in corsia quattro in finale da favorito. Sesto il francese Joly, che fa meglio del canadese Cochrane e del norvegese Christiansen. 

Batterie 1.500 s.l. M. 1. Paltrinieri 14:44.51. 2. Jaeger 1:45.71. 3. Wilimovsky 14:48.28. 4. Horton 14:48.47. 5. Detti 14:48.68. 6. Joly 14:48.91. 7. Cochrane 14:53.44. 8. Christiansen 14:55.40. 16. Sun Yang 15:01.97.

Si qualifica per la finale la 4X100 mista femminile, che fa segnare il settimo tempo complessivo grazie a Carlotta Zofkova (dorso), Arianna Castiglioni (rana), Ilaria Bianchi (farfalla) e Federica Pellegrini (stile libero). Nettamente primi gli Stati Uniti, davanti a Canada e Danimarca. 

Batterie staffetta 4X100 mista F. 1. USA 3:54.67 (Smoliga 59.57, Meili 1:04.93, Worrell 56.47, Weitzeil 53.70). 2. Canada 3:56.80 (Masse 58.56, Nicol 1:06.97, Thomas 57.66, Ruck 53.51). 3. Danimarca 3:56.98 (Nielsen 59.48, Moller Pedersen 1:06.88, Ottesen 57.38, Blume 53.24). 7. Italia 3:59.09 (Zofkova 1:01.42, Castiglioni 1:06.33, Bianchi 57.76, Pellegrini 53.58).

Fuori invece la staffetta 4X100 mista maschile, con Simone Sabbioni, Andrea Toniato, Piero Codia e Luca Dotto che non riescono a fare meglio di un 3:34.85, undicesimo tempo complessivo. Davanti a tutti Gran Bretagna, Stati Uniti e Giappone. 

Batterie staffetta 4X100 mista M. 1. Gran Bretagna 3:30.47 (Walker-Hebborn 53.68, Peaty 57.49, Guy 51.48, Scott 47.82), 2. USA 3:31.83 (Plummer 52.70, Cordes 59.51, Shields 51.88, Dressel 47.74), 3. Giappone 3:32.33 (Irie 53.57, Koseki 59.02, Fuji 51.73, Nakamura 48.01). 11. Italia 3:34.85 (Sabbioni 54.71, Toniato 1:00.62, Codia 51.78, Dotto 47.74).