Rio 2016, nuoto: Ledecky ancora da record. Phelps e Hosszu d'argento

Altro trionfo con record del mondo negli 800 s.l. per Katie Ledecky. Poi spazio alle sorprese: Schooling si prende l'oro nei 100 farfalla (Phelps secondo), la Dirado batte la Hosszu nei 100 dorso e Anthony Ervin è campione sui 50 s.l. davanti a Manaudou.

Rio 2016, nuoto: Ledecky ancora da record. Phelps e Hosszu d'argento
Rio 2016, nuoto: Ledecky ancora da record. Phelps e Hosszu d'argento

Katie Ledecky polverizza il record del mondo degli 800 stile libero femminili (migliorando un tempo che le apparteneva) in 8:04.79 e conquista la terza medaglia d'oro individuale alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. La nuotatrice americana fa gara a sè nella finale della notte, mentre le prime avversarie finiscono distanziate di una dozzina di secondi. La medaglia d'argento va alla britannica Jazmin Carlin, che precede in volata l'ungherese Boglarka Kapas, bronzo. Giù dal podio la spagnola Mireia Belmonte Garcia.

La prima sorpresa della serata brasiliana giunge invece dalla finale dei 200 dorso femminili, in cui la favorita Katinka Hosszu è battuta dalla statunitense Maya Dirado. Splendida la prova della Dirado, che regge il ritmo dell'ungherese per i primi 150 metri, per poi piazzare la zampata vincente nell'ultimo cinquanta. Beffata la Hosszu, che dopo tre ori individuali deve accontentarsi di una medaglia d'argento. Bronzo alla canadese Hilary Caldwell, che chiude davanti all'australiana Belinda Hocking e alla russa Daria Ustinova.

Neanche Michael Phelps riesce a concedersi un altro oro nei 100 farfalla, gara che spesso in passato lo ha visto faticare allo sprint. Stavolta è l'atleta di Singapore Joseph Schooling a dominare, facendo segnare il nuovo record olimpico in 50.39. Per lui gradino più altro del podio, mentre al secondo posto si piazzano ex aequo, per una medaglia d'argento per tre, lo stesso Phelps, il sudafricano Chad Le Clos e l'ungherese Laszlo Cseh. Beffati il cinese Li e il francese Metella.

Clamoroso nella finale dei 50 stile libero uomini, in cui vince - a sedici anni di distanza dall'oro delle Olimpiadi di Sydney 2000 - lo statunitense Anthony Ervin, classe 1981. Ervin approfitta di una gara al di sotto delle aspettative del francese Florent Manaudou per trionfare in 21.40, un solo secondo più veloce dell'olimpionico di Londra 2012. Terzo l'altro americano Nathan Adrian, che conquista la medaglia di bronzo lasciando giù dal podio il britannico Benjamin Proud e l'ucraino Andriy Govorov.

Finale di serata dedicato alle semifinali dei 50 stile libero donne, eliminatoria in cui è ancora la danese Pernille Blume a toccare davanti a tutte, precedendo nella sua batteria l'australiana Cate Campbell e l'olandese Ranomi Kromowidjojo. Qualificate anche la minore delle sorelle Campbell, Bronte, la britannica Francesca Halsall e l'americana Simone Manuel. Eliminate la svedese Sarah Sjoestroem e la danese Jeanette Ottesen. I risultati:

Finale 200 dorso F. 1. Dirado (USA) 2:05.99. 2. Hosszu (HUN) 2:06.05. 3. Caldwell (CAN) 2:07.54. 4. Ustinova 2:07.89. 5. Hocking 2:08.02.

Finale 100 farfalla M. 1. Schooling (SIN) 50.39 (OR). 2. Phelps (USA), Le Clos (RSA), Cseh (HUN) 51.14. 5. Li 51.26. 6. Metella 51.58. 7. Shields 51.73. 8. Sadovnikov 51.84.

Finale 800 s.l. F. 1. Ledecky (USA) 8:04.79 (WR). 2. Carlin (GBR) 8:16.17. 3. Kapas (HUN) 8:16.37. 4. Belmonte Garcia 8:18.55. 5. Ashwood 8:20.32.

Finale 50 s.l. M. 1. Ervin (USA) 21.40. 2. Manaudou (FRA) 21.41. 3. Adrian (USA) 21.49. 4. Proud 21:68. 5. Govorov 21.74. 6. Fratus 21.79. 7. Tandy 21.79. 8. Bilis 22.08.

Semifinali 50 s.l. F. 1. Blume 24.28. 2. C. Campbell 24.32. 3. Kromowidjojo 24.39. 4. Halsall 24.41. 5. B. Campbell 24.43. 6. Manuel 24.44. 7. Medeiros 24.45. 8. Herasimenia 24.53.