Bocciardo vola in vasca, l'Italia conquista il secondo oro Paralimpico

Maiuscola prova del genovese che trionfa nella categoria S6. Oggi l'Italia schiera gli assi, in gara Legnante, Zanardi e Bebe Vio. Nell'atletica, Clegg si conferma regina assoluta della velocità per non vedenti. Medaglia numero 21 per Jessica Long nel nuoto.

Bocciardo vola in vasca, l'Italia conquista il secondo oro Paralimpico
Bocciardo vola in vasca, l'italia conquista il secondo oro Paralimpico

Un genovese tosto. E velocissimo. Francesco Bocciardo regala all'Italia la seconda medaglia d'oro a queste Paralimpiadi di Rio, prendendosi la vittoria nei 400 metri stile libero categoria S6.

Una meravigliosa cavalcata in solitaria, quella di Bocciardo, che ci ha messo due sole vasche per staccare la concorrenza e involarsi tutto solo al traguardo. Dove approda dopo 5’02”15 di fatica, distanziando di ben 5 secondi l'avversario più temibile e accreditato, ovvero l'olandese Thijs Van Hofweegen, medaglia d'argento davanti al cubano Luis Perez Escalona. Medaglia numero 15 per la delegazione azzurra, che oggi cala gli assi pesanti: a partire da Alex Zanardi nel ciclismo su strada (handbike), per arrivare a Beatrice "Bebe" Vio nella prova individuale di fioretto femminile categoria B. Senza dimenticare Assunta Legnante, alle prese con la sua gara preferita, ovvero il lancio del peso.

Fra gli highlights della serata dell'atletica, la vittoria di Libby Clegg nei 200 metri T11, con la britannica che fa doppietta con i 100 metri vinti in precedenza. Una gioia a cui fa da contraltare il dramma sportivo di Terezinha Guillermina, tradita dalla voglia di regalare un oro al pubblico dell'Olimpico e incappata in una fatale partenza falsa. Sfumato il "golden grand slam", Tatyana McFadden continua a incamerare però medaglie: l'oro nei 1500 metri è la terza medaglia in tre gare e arrivata alla metà del suo percorso, il bottino della fuoriclasse Usa è già arrivato a due ori e un argento. 

Nel nuoto continua a dominare la Cina, che ieri ha portato a casa altri quattro ori con annessi primati del Mondo. Jessica Long, malgrado anche ieri non sia riuscita a prendersi il primo oro di questa paralimpiade - vince Stephanie Millward, che finalmente corona la sua carriera con l'oro, su Maddie Elliot - con il bronzo di ieri diventa la seconda atleta paralimpica americana più titolata con 21 medaglie complessive. Nei 100 stile S10 al maschile, gara bellissima con l'ucraino Maksym Krypak che regala una grossa delusione alla sempre splendida torcida brasiliana. Sempre per mano ucraina, questa volta però la protagonista è Yelyzaveta Mereshko, un'altra protagonista attesa non riesce ad arrivare all'oro: parliamo di Ellie Simmonds, solo terza nella prova dei 400 metri stile libero S6, con la britannica anticpata anche dalla cinese Lingling Song, 


Share on Facebook