Pallanuoto, Europei Budapest: esordio convincente del Setterosa

L'Italia annichilisce la Francia e inaugura la difesa del titolo con una prova convincente.

Esordio col botto. Il Setterosa travolge la giovanissima Francia e inizia, col sorriso, la difesa del titolo continentale conquistato, a sorpresa, a Eindhoven. Le transalpine, di nuovo presenti a un Europeo dopo Malaga 2008, sono ancora lontane da uno status tale da poter contrastare la pur rinnovata Italia. Basta un tempo alle azzurre per indirizzare la partita, risparmiando energie in vista delle prossime sfide, di certo di altro rango, contro Russia e Spagna. Il finale recita 14 a 4 per la squadra di Conti

Il gol in apertura delle transalpine scuote un'Italia scesa in campo con un atteggiamento troppo morbido. A riportare davanti le azzurre l'esperienza di Di Mario e Bianconi. L'Italia sfrutta due volte la superiorità numerica e si ritrova al primo intervallo avanti 3-1. Grazie all'intelligente movimento di Frassinetti, il gioco offensivo si dipana in modo fluido e non fatica la nostra Nazionale a trovare la via del gol. Sakellis è costretto al time-out dopo il 5-1 di Radicchi, ma il rientro in acqua è segnato dal gioiello, da lontano, di Tania Di Mario. Con il gol allo scadere della Francia si chiude il secondo tempo. 7-2. 

La terza frazione è il luogo degli esperimenti. Conti varia diverse difese, testando la tenuta delle azzurre. Solo una rete, nel tempo. Quella, su rigore, di Bianconi. Le reti tornano a fioccare invece nel periodo finale. La Francia abbozza una reazione, ma Bianconi e Aiello ristabiliscono le distanze. Nel finale dilaga l'Italia, fino al 14-4 di Emmolo. 

Nuoto