Risultato Europei di Nuoto Londra 2016: Sabbioni di bronzo, argento per la staffetta mista

Risultato Europei di Nuoto Londra 2016: Sabbioni di bronzo, argento per la staffetta mista
Risultato Europei di Nuoto Londra 2016: Sabbioni di bronzo, argento per la staffetta mista

20.52. Per oggi è tutto, da Andrea Russo Spena e dalla redazione Vavel Italia un saluto e un ringraziamento, con appuntamento alle prossime dirette dei maggiori eventi sportivi nazionali e internazionali.

20.50. Oro alla Gran Bretagna, argento Italia, bronzo Ungheria

20.48. 53.20 il tempo di Federica Pellegrini

20.47. Pellegrini super, l'Italia è d'argento!

20.46. Codia chiude in seconda posizione

20.45. Carraro chiude quinta la seconda frazione

20.44. Sabbioni chiude la prima frazione in prima posizione!

20.38. I frazionisti dell'Italia: Sabbioni a dorso, Carraro a rana, Codia a delfino e Pellegrini a stile libero

20.35. Premiazione dei 100 rana uomini. Oro Peaty (GBR), argento Murdoch (GBR), bronzo Titenis (LTU)

20.33. Ultima gara odierna la finale della staffetta 4X100 mista mista. Italia in quinta corsia, dietro la favorita Gran Bretagna

20.32. Andrea Mitchell D'Arrigo (1:47.56) qualificato per la finale con il sesto tempo

20.31. Primo Guy, secondo Surgeloose, terzo D'Arrigo

20.27. Nella seconda semifinale D'Arrigo, Guy, Timmers e Surgeloose

20.25. Primo Verschuren, secondo Stepjanovic, terzo Majchrzak

20.19. Prima semifinale dei 200 stile libero uomini: Andrea Mitchell D'Arrigo è nella seconda

20.15. Premazione 50 delfino donne. Bronzo Halsall (GBR), argento Ottesen (DEN), oro Sjoestroem (SWE)

20.14. I tempi: Hosszu 2:07.01. Zevina 2:07.48. Samardzic 2:09.24

20.13. Oro alla Hosszu, argento all'ucraina Zevina, bronzo alla croata Samardzic

20.09. L'ungherese Katinka Hosszu grande favorita

20.08. Finale 200 dorso donne, non ci sono italiane

Sabbioni di bronzo!

20.03. Premiazione dei 100 dorso uomini. Oro a Lacourt (FRA). argento a Tarasevich (RUS), bronzo a Sabbioni (ITA) e Christou (GRE)

20.01. Federico Turrini qualificato in finale con il quinto crono

20.00. Primo Santos, secondo Carvalho, terzo Nevo

19.56. Seconda semifinale dei 200 misti uomini

19.55. Primo il greco Vazaios, secondo Turrini in 2:00.57

19.53. Semifinali 200 misti uomini: c'è Federico Turrini nella prima

19.53. Carraro qualificata con il terzo tempo complessivo

19.51. I tempi: Meilutyte 1:06.16 (record dei campionati), Luthersdottir 1:07.28. 3. Carraro. 1:07.53. Castiglioni 1:08.29.

19.50. Non qualificata Arianna Castiglioni

19.49. Prima Meilutyte, seconda Luthersdottir, terza Carraro

19.46. Seconda semifinale con Meilutyte e le italiane Carraro e Castiglioni

19.45. Prima Tutton (GBR), seconda  Gunes (TUR), terza Renshaw (GBR)

19.42. Prima semifinale dei 100 rana donne. Carraro e Castiglioni saranno impegnate nella seconda

19.40. I tempi: Peaty 58.36 (GBR) record dei campionati) Murdoch (GBR) 59.73, Titenis 1:00.10. Toniato 1:00.42.

19.39. Oro ad Adam Peaty, argento per Murdoch, bronzo per Titenis. Quarto Toniato

19.35. Andrea Toniato in corsia due

19.34. Favoriti i britannici Peaty, Murdoch e il lituano Titenis, oltre allo sloveno Dugonjic

19.33. Finale dei 100 rana maschili: c'è l'azzurro Andrea Toniato

19.30. Premiazione dei 50 delfino uomini: Oro ad Andriy Govorov (UKR), argento a Lazslo Cseh (HUN), bronzo a Benjamin Proud (GBR)

19.29. I tempi: Sjoestroem (SWE) 24.99, Otttesen (DEN) 25.44, Halsall (GBR) 25.48, Kromowidjojo (NED) 25.82

19.27. Oro per Sjoestroem, argento per Ottesen, bronzo per Halsall, quarta Kromowidjojo

19.25. Finale dei 50 farfalla femminile: sfida tra Halsall, Sjoestroem, Alshammar, Ottesen e Kromowidjojo

19.23. I tempi: Lacourt (FRA) 53.79, Tarasevich (RUS) 53.89, Sabbioni e Christou (GRE) 54.19

19.21. Oro a Lacourt, argento a Tarasevich, bronzo ex aequo per Sabbioni e Christou

19.20. Favoriti Tarasevich e Christou

19.19. Finale 100 dorso uomini, c'è Simone Sabbioni in corsia tre

19.17. Silvia Di Pietro qualificata per la finale di domani con l'ottavo crono, eliminata Erika Ferraioli

19.16. I tempi. Kromowidjojo 54.44, Sjoestroem 54.55, Nielsen 54.63, Di Pietro 54.77, Ferraioli 54.96

19.15. Seconda semifinale vinta da Kromowidjojo, davanti a Sjoestroem, quarta Di Pietro, sesta Ferraioli

19.13. Seconda semifinale: in gara Ranomi Kromowidjojo, Sarah Sjoestroem, Silvia Di Pietro ed Erika Ferraioli

19.12. Seconda Charlotte Bonnet, 54.29. Terza l'israeliana Murez 54.57

19.11. Miglior tempo per Heemskerk, in controllo, tempo di 54.15

19.08. Prima semifinale dei 100 stile libero femminile, dove c'è l'olandese Femke Heemskerk

19.07. Govorov oro in 22.91, Cseh argento in 23.31, Proud bronzo in 23.34

19.06. Codia solo quarto, beffato al tocco. Il suo tempo 23.46, a dodici centesimi dal bronzo 

19.05. Oro a Govorov, Cseh d'argento, bronzo per Proud!

19.01. Codia in terza corsia, vicino a Govorov

19.00. In arrivo gli otto finalisti dei 50 delfino uomini

18.58. Oltre a Codia, in finale oggi anche Simone Sabbioni, Andrea Toniato e gli azzurri della staffetta mista mista

18.57. Grande favorito dei 50 delfino maschili l'ucraino Govorov. Principale sfidante il britannico Benjamin Proud

18.55. In entrambi i casi si tratta di semifinali

18.53. Jeanette Ottesen rinuncerà ai 100 stile libero, Laszlo Cseh ai 200 misti.

18.50. Alle 19.02 la prima finale di questo pomeriggio, i 50 delfino maschili. L'italiano Piero Codia qualificato con il terzo tempo

18.48. Tutto pronto all'Aquatic Center di Londra per la seconda giornata di semifinali e finali degli Europei di nuoto 2016.

Buongiorno amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live e, della seconda giornata di gare agli Europei di nuoto di Londra 2016.  Da Andrea Russo Spena e dalla redazione nuoto di Vavel l'augurio di una piacevole giornata in nostra compagnia. 

Dopo un lunedì immediatamente ricco di medaglie per i colori azzurri in corsia, proseguono oggi le gare all'Aquatic Center di Londra, con finali e semifinali programmate per le ore 18 ora locale (le 19 italiane). Ieri l'esordio è stato bagnato dal trionfo nei 400 stile libero maschili di Gabriele Detti, maestoso soprattutto nei secondi 200. A completare una giornata positiva per la spedizione azzurra ci hanno pensato poi le due staffette veloci, la 4X100 stile libero femminile e maschile. In entrambe le prove l'Italia si è aggiudicata la medaglia d'argento: Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Aglaia Pezzato e Federica Pellegrini si sono infatti piazzate sul secondo gradino del podio, dietro solo a una strepitosa Olanda, guidata da Femke Heemskerk e Ranomi Kromowidjojo. Stesso risultato per gli uomini, con Luca Dotto, Luca Leonardi, Jonathan Boffa e Filippo Magnini finiti alle spalle della Francia, ma davanti in volata a Belgio e Grecia.

Oggi il programma pomeridiano prevede lo svolgimento di sei finali e quattro semifinali: ci si giocherà una medaglia nei 50 delfino donne, nei 100 dorso uomini, nei 50 delfino uomini, nei 100 rana uomini, nei 200 dorso donne. Semifinali invece per i 100 stile libero e i 100 rana al femminile, e per i 200 misti e 200 stile libero al maschile. In chiusura la staffetta mista mista. 

Alle 19.02 scenderanno in acqua i velocisti di 50 delfino, con l'italiano Piero Codia a caccia di una medaglia, qualificatosi con il terzo tempo, in 23.55, alle spalle dell'ucraino Govorov (22.73) e del britannico Proud (23.42). Da tenere d'occhio anche l'eterno ungherese Laszlo Chseh (23.57), l'olandese Verlinden (23.67) e il veterano francese Bousquet (23.69). 

Alle 19.07 spazio alle semifinali dei 100 metri stile libero donne, le cui batterie si sono disputate stamattina. Miglior tempo per l'olandese Ranomi Kromowidjojo (53.37), davanti alla danese Jeanette Ottesen (53.78) e alla svedese Sarah Sjoestroem (54.04). Quarta la francese Bonnet (54.50), sesta l'italiana Erika Ferraioli, con il crono di 54.70. Obiettivo per l'azzurra qualificarsi per la finale di domani. 

Ore 19.15 ed ecco la finale dei 100 metri dorso, in cui sarà impegnato anche l'azzurro Simone Sabbioni, qualificatosi ieri con il terzo crono (53.86), alle spalle del sorprendente greco Apostolos Christou (53.36) e del russo Tarasevich (53.80). Tra i favoriti anche il campione iridato di Kazan 2015, il francese Camille Lacourt, che ha fatto segnare un tempo di ingresso di 54.09.

Ore 19.21 e sarà il momento della finale 50 delfino al femminile, una lotta a cinque tra la britannica Francesca Halsall (25.35), la svedese Sarah Sjoestroem (25.42), l'olandese Kromowidjojo (25.63), la danese Ottesen (25.70) e l'altra svedese Therese Alshammar (25.98). Non ci sono azzurre in questa gara, con Silvia Di Pietro prima delle escluse. 

Il programma proseguirà poi con la finale maschile dei 100 rana, in cui non sarà presente Fabio Scozzoli, eliminato ieri in semifinale. A tenere alto il tricolore toccherà dunque ad Andrea Toniato, qualificatosi con il quinto miglior tempo (1:00.48), dietro al favoritissimo britannico Adam Peaty (58.74), al suo connazionale Ross Murdoch (59.67) e ai più esperti Giedrius Titenis (59.99) e Damir Dugonjic (1:00.06). 

Poco dopo ecco le semifinali dei 100 rana femminili, con le azzurre Martina Carraro e Arianna Castiglioni che hanno superato le batterie rispettivamente con il terzo e il settimo tempo (1:07.73 e 1:08.31). Non ci sarà invece Ilaria Scarcella, finita tredicesima ma fuori in virtù della regola che vuole non più di due atlete dello stesso Paese in semifinale. Miglior crono per l'olimpionica Ruta Meilutyte (1:06.97), seguita dalla finlandese Jenna Laukkanen (1:07.67)

Alle 19.50 semifinali dei 200 misti uomini, in cui sarà Federico Turrini a cercare l'accesso alla finale. L'azzurro ha superato le batterie di stamattina con il sesto crono complessivo (2:00.85), lontano dai tempi dell'ungherese Cseh (1:58.17), del portoghese Santos (1:59.90) e del greco Vazaios (2:00.00). 

Alle 20.08 altra finale femminile, quella dei 200 dorso. Corsia numero quattro e miglior tempo d'ingresso per la russa Daryna Zevina (2:08.66) davanti alla croata Matea Samardzic (2:09.87), anche se la favorita rimane la Iron Woman ungherese Katinka Hosszu, ieri risparmiatasi (2:09.98) in mezzo alle altre gare che la vedevano protagonista. 

Di grane interesse anche le successive semifinali dei 200 stile libero uomini, con Andrea Mitchell D'Arrigo settimo in batteria (1:47.61), mentre nelle eliminatorie del mattino i migliori sono stati il belga Surgeloose (1:46.93), il serbo Velimir Stjepanovic (1:47.03) e il britannico James Guy (1:47.11), ieri malissimo nei 400.

In chiusura di programma seguiremo invece la staffetta 4X100 mista mista, con l'Italia in finale con il secondo miglior tempo in 3:48.52. (Ciccarese a dorso in 55.69, Scozzoli a rana in 1:01.09, Bianchi a delfino in 58.12, Pellegrini a stile libero in 53.62). Davanti agli azzurri la Gran Bretagna in 3:47.92, a seguire Svezia (3:51.72) e Ungheria (3:53.78).

Share on Facebook