Diretta Rio 2016 in Finali Canottaggio: Abagnale - Di Costanzo di bronzo!

Diretta Rio 2016 in Finali Canottaggio: Abagnale - Di Costanzo di bronzo!
Diretta Rio 2016, Live Canottaggio - Tre imbarcazioni azzurre in caccia di una medaglia

17.00 - La nostra diretta si chiude qui, il grande canottaggio torna domani su VAVEL. Due quarti posti nel pomeriggio azzurro, ma soprattutto lo splendido bronzo di Abagnale - Di Costanzo. 

Non ha la forza per risalire Ruta e siamo ancora di legno. Quarta l'Italia, il bronzo è della Francia. Oro olimpico per il 4 senza pesi leggeri elvetico, Danimarca d'argento. 

Svizzera saldamente al comando, gara aperta dietro, siamo al gran finale.

A metà gara leggero allungo di Svizzera e Danimarca, l'Italia deve guardarsi dalla Francia.

Danimarca, Svizzera e Italia in un fazzoletto dopo 500 metri.

In acqua 4 l'Italia dopo una grande semifinale. 

16.40 - Ora l'ultima finale A di giornata. 4 senza pesi leggeri, Italia in acqua con Ruta, La Padula, Goretti, Oppo. Con la cronaca diretta di questa gara si chiuderà anche il nostro appuntamento live. 

Ottima gara della compagine lituana, ma la Croazia si conferma prima forza. Completa il podio la Norvegia, il doppio azzurro è quarto. Piccola delusione per Fossi e Battisti. 

1500 metri, forcing croato, la Norvegia è ancora terza, deve crescere il doppio azzurro.

Croazia - Lituania punta a punta ai 1000 metri, Italia quarta alle spalle della Norvegia.

Italia in acqua 5, tra Lituania e Francia, attenzione alla Croazia in 3. 

16.20 - Ci avviciniamo al secondo appuntamento azzurro. Finale doppio U, in acqua Fossi e Battisti.

Polonia, Gran Bretagna, Lituania, questo il podio del doppio donne.

16.04 - Finale ora del doppio femminile. 

Giù il cappello di fronte a Murray e Bond, maestri del due senza, ma che capolavoro Abagnale - Di Costanzo!

Bronzo!!! Abagnale - Di Costanzo, un finale di cuore e classe! Cade la Gran Bretagna, l'Italia sale sul podio olimpico! Oro Nuova Zelanda - due fenomeni - argento, dall'esterno, di un Sud Africa oltremodo sorprendente, ma l'imbarcazione azzurra è medaglia olimpica!!

1500 metri, Nuova Zelanda in fuga, la Gran Bretagna prova a mettere in scacco l'Italia. 

Ai 1000 metri, Italia dietro solo ai mostri neozelandesi! Splendida impressione!

Bella partenza della barca azzurra, sull'esterno prova a sorprendere il Sud Africa.  

15.45 - Italia in acqua 3, tra Gran Bretagna e Nuova Zelanda. Occhio, in acqua 5, anche all'Australia.

Dopo le premiazioni, ci avviciniamo alla finale del due senza U, con Abagnale e Di Costanzo. 

Al femminile è Polonia, Germania, Olanda. Splendido testa a testa per l'argento, con l'imbarcazione teutonica a beffare quella orange per otto centesimi. 

La Germania si aggiudica la prova maschile con il tempo di 6'06"81. Sul podio, Australia, argento, e Estonia, bronzo. 

15.15 - 4 di coppia maschile e femminile. Inizia un lungo periodo di finali, in queste prime due niente Italia. 

Non arriva il ripescaggio per l'otto azzurro. L'Italia chiude in ultima posizione, distante circa 6 secondi dalla Polonia quarta. 

15.00 - Otto femminile: Canada, Romania, Nuova Zelanda e Olanda ripescate, fuori l'Australia. Ora medesima prova al maschile, con l'Italia.

6'17"13, la Gran Bretagna passeggia. In finale anche Canada e Olanda. 

Terza la barca azzurra, ultimo posto utile per accedere alla finale A. 6'11"82, vince l'Australia. Ora la fenomenale Gran Bretagna.

Italia all'attacco degli Stai Uniti, siamo a un passo anche dal Sud Africa.

Australia nettamente davanti nella prima semifinale. Poi Stati Uniti e Sud Africa, ultimi 400 metro, deve risalire l'Italia.

14.30 - Semifinali, ora, del 4 senza senior U. Italia in acqua con Vicino, Lodo, Castaldo e Montrone.

Più veloce la prima batteria, Francia in finale col miglior tempo. 

Peccato! Miani - Micheletti quarti, alle spalle della Polonia! Il sorpasso si conretizza proprio a un passo dal traguardo. 

Sud Africa all'attacco della Norvegia, ma cresce anche l'Italia. 

Un'imbarcazione di vantaggio per la Norvegia, l'Italia deve fronteggiare l'assalto del Sud Africa, attenzione anche alla Polonia, ora quarta.

Bella azione, in questa prima fase, della barca norvegese, Italia però perfettamente in gara. Siamo poco dietro al duo scandinavo.

14.10 - Semifinali doppio pesi leggeri. Italia nella seconda. La prima va alla Francia - Houin/Azou - davanti a Stati Uniti e Irlanda. Ora tocca a Miani - Micheletti.

13.45 - Non riesce l'impresa a Patelli - Bertolasi. Le due chiudono la semifinale in ultima posizione nel due senza senior D e non riescono quindi ad entrare nella finale A. Miglior tempo assoluto della Gran Bretagna. 

Oltre alle citate barche, da seguire anche il doppio pesi leggeri Miani - Micheletti, il quattro senza senior U e l'otto. 

Occasione importante, invece, per il 4 pesi leggeri di Ruta, La Padula, Goretti, Oppo, decisamente convincente nelle prime due uscite. Un'assoluta padronanza della scena, aldilà della forza delle altre rappresentative, l'Italia si gioca l'oro. 

Il doppio di Fossi e Battisti è in scheda alle 16.24. Gli azzurri entrano in finale con il quinto tempo complessivo, serve un ulteriore progresso per salire sul podio olimpico, dopo una semi sulle code della Lituania. 

Per Abagnale e Di Costanzo, principale ostacolo nella corsa all'oro è la Nuova Zelanda. In semifinale, intelligente prova del duo azzurro, una gara di attesa, fino all'impetuoso finale per superare l'Australia e mantenere a distanza di sicurezza la Francia.  

La prima imbarcazione azzurra in acqua è il due senza di Bertolasi - Patelli, ma per osservare un team italiano a caccia dell'oro occorre attendere le 15.44, con Abagnale e Di Costanzo in acqua per il due senza U. 

Programma molto intenso, il maltempo costringe gli organizzatori ad "ammassare" le prove al Lagoa Stadium. Tra le 13.30 e le 15 in agenda diverse semifinali, con alcune barche tricolore a caccia dell'ultimo atto di gara. A seguire le attese finali. 

Benvenuti alla diretta scritta live e della giornata di canottaggio nelle acque di Rio de Janeiro. Giornata importante per i colori azzurri, tre imbarcazioni italiane possono infatti centrare il podio olimpico.