Nuoto, Coppa del Mondo in vasca corta - Berlino 1° giornata: tre volte Hosszu, mondiale di Morozov nei misti

Katinka continua a mietere successi, mentre il russo ritocca il suo limite sui 100 misti.

Nuoto, Coppa del Mondo in vasca corta - Berlino 1° giornata: tre volte Hosszu, mondiale di Morozov nei misti
Nuoto, Coppa del Mondo in vasca corta - Berlino 1° giornata: tre volte Hosszu, mondiale di Morozov nei misti

Non accenna a fermarsi Vladimir Morozov. La difficile rassegna olimpica - personale e per la Russia - è ormai alle spalle, la vasca corta è un toccasana per morale e risultati. Morozov - nella seconta tappa di Coppa del Mondo, dopo Chartres sosta a Berlino - abbassa ulteriormente il suo limite mondiale sui 100 misti - 50"30, progresso di tre decimi - e si concede una passerella vincente anche nei 100 stile, 45"79 per regolare nettamente Barrett. 

In campo maschile, si conferma ad alto livello il sudafricano Le Clos. Nello stile prediletto, la farfalla, Le Clos demolisce la concorrenza. 1'49"33 nei 200, oltre tre secondi meglio dell'alfiere di casa Heintz. Le Clos bissa poi nella distanza più breve - i 50 - con un ottimo 22"15, davanti all'ucraino Govorov.

Van der Burgh mantiene la leadership nella rana. Primo nei 50, ancora una volta davanti a Prigoda, sale sul podio anche nei 200, terzo, con il redivivo Koch davanti a tutti. 2'01"92 per il tedesco, secondo nei 400 misti alle spalle di un inarrivabile Heintz. 

Al femminile, una donna sola al comando. Katinka Hosszu spazia senza alcun timore da uno stile all'altro. La battaglia più dura nello stile libero, dove l'ungherese deve reprimere l'assalto dell'australiana Groves. 1'52"08 Hosszu. Seconda affermazione negli amati misti, sui 200 Katinka anticipa la connazionale Jakabos. Serrata la lotta anche a dorso, successo ai danni di Zevina e Seebhom sui 200 (2'00"52). A completare la ricca giornata, due piazzamenti. Nei 50 dorso, sette centesimi premiano la Seebohm e condannano la Hosszu alla piazza d'onore, nei 100 farfalla la magiara è invece terza, dietro Ottesen e Groves. 

La Ottesen è la migliore nella velocità pura. La danese conquista i 50 stile in 23"58. La giamaicana Atkinson non riesce invece a replicare le mirabolanti prestazioni a rana e sale solo sul secondo gradino del podio. Vince la Meili, 1'02"92, terza la Efimova. 

Risutati 

Uomini:
100 sl Morozov (Rus) 45”79, Barrett (Gb) 47”07, Shioura (Giap) 47”07; 
400 sl Guy (Gb) 3'39”20, Hurley (Aus) 3'43”02, Zellmann (Ger) 3'44”04;
100 do Donets (Rus) 50”06, Hurley (Aus) 50”34, Larkin 50”51;
50 ra Van Der Burgh (Saf) 25”75, Prigoda (Rus) 26”04, Lima (Bra) 26”21;
200 ra Koch 2'01”92, Prigoda (Rus) 2'03”97, Van Der Burgh (Saf) 2'06”26;
50 fa Le Clos (Saf) 22”15, Govorov (Ucr) 22”45, Barrett (Gb) 22”64;
200 fa Le Clos (Saf) 1'49”33, Heintz 1'52”56, Hao Yun (Cina) 1'53”51;
100 mx Morozov (Rus) 50”30 (r. mond., prec. 50”60 del 26 agosto a Chartres), Fujimori (Giap) 51”33, Heintz 51”81;
400 mx Heintz 4'02”84, Koch 4'09”18, Pasynkov (Rus) 4'11”50.

Donne:
50 sl Ottesen (Dan) 23”58, Groves (Aus) 24”32, Meili (Usa) 24”35;
200 sl Hosszu (Ung) 1'52”08, Groves (Aus) 1'52”52, Jakabos (Ung) 1'55”40; 
800 sl Hentke 8'22”83, Jakabos (Ung) 8'22”91, Neale (Aus) 8'27”39; 
50 do Seebohm (Aus) 26”38, Hosszu (Ung) 26”45, Zevina (Ucr) 26”81;
200 do Hosszu (Ung) 2'00”52, Zevina (Ucr) 2'00”75, Seebohm (Aus) 2'01”58;
100 ra Meili (Usa) 1'02”92, Atkinson (Giam) 1'03”10, Efimova (Rus) 1'03”17; 
100 fa Ottesen (Dan) 55”86, Groves (Aus) 55”97, Hosszu (Ung) 56”75;
200 mx Hosszu (Ung) 2'05”57, Jakabos (Ung) 2'06”29, Efimova (Rus) 2'06”93;
4x50 mx U/D Russia 1'39”77.


Share on Facebook