Budapest 2017, la Sjoestroem abbatte il mondiale dei 100 sl!

Dopo una mattinata ricca di spunti, prime finali nel pomeriggio. La diretta integrale da Budapest.

Budapest 2017, la Sjoestroem abbatte il mondiale dei 100 sl!

L'appuntamento è a domattina per la seconda giornata di batterie, grazie per aver seguito con noi questo intenso pomeriggio. Sul nostro sito, a vostra disposizione, anche le singole cronache di ogni avvenimento. 

Si chiude così, con le ultime premiazioni, la prima giornata del nuoto in corsia. Una medaglia per l'Italia - lo splendido bronzo di Gabriele Detti nei 400 - ed alcune parziali delusioni, come l'uscita in semifinale, nei 100 rana, di Nicolò Martinenghi. Fuori, alla penultima fermata, anche Codia e Bianchi, squalificata la 4x100 M. Due ori, questo il bottino di Katie Ledecky, prima nei 400 e in staffetta. A proposito di staffetta, la Sjoestroem nuota in prima frazione e cancella dai libri di storia l'australiana C.Campbell. 51"71, crono pazzesco. 

4x100 sl F:
1 1 [United States of America]  USA 3:31.72 
2 2 [Australia]  AUS 3:32.01 00.29 
3 3 [Netherlands]  NED 3:32.64 00.92 
4 4 [Canada]  CAN 3:33.88 02.16 
5 5 [Sweden]  SWE 3:33.94 02.22 
6 6 [People's Republic of China]  CHN 3:36.49 04.77 
7 7 [Japan]  JPN 3:38.24 06.52 
8 8 [Denmark]  DEN 3:38.86 07.14

4x100 sl M:

1 1 [United States of America]  USA 3:10.06 Show more
2 2 [Brazil]  BRA 3:10.34 00.28 Show more
3 3 [Hungary]  HUN 3:11.99 01.93 Show more
4 4 [Russian Federation]  RUS 3:12.58 02.52 Show more
5 5 [Japan]  JPN 3:13.65 03.59 Show more
6 6 [Canada]  CAN 3:15.25 05.19 Show more
[Australia]  AUS DSQ Show more
[Italy]  ITA DSQ
 

3'31"72 oro Stati Uniti, con Manuel a chiudere. Argento per l'Australia, bronzo olandese. 

51"71!!! Nuovo record mondiale dei 100 stile, lo realizza Sarah Sjoestroem nella prima frazione di staffetta!!

Ultima finale di giornata, 4x100 femminile ai nastri di partenza. 

Squalificate per cambio irregolare Italia ed Australia, confermato il podio.

Adrian vince il duello con Fratus, oro americano, 3'10"06. Argento Brasile, una grande Ungheria è di bronzo. L'Italia conferma la formazione del mattino e chiude sesta, 3'12"98. Migliora Dotto, è grande Miressi, non riesce il colpaccio a Magnini. 

Finale 4x100 stile M, in acqua l'Italia. 

Il riepilogo dei 200 misti F
1 1 HOSSZU Katinka [Hungary]  HUN 2:07.14 0.72 
2 2 MARGALIS Melanie [United States of America]  USA 2:08.70 01.56 0.69 
3 1 PICKREM Sydney [Canada]  CAN 2:09.17 02.03 0.72 
4 2 O'CONNOR Siobhan [Great Britain]  GBR 2:09.72 02.58 0.72 
5 3 KIM Seoyeong [Republic of Korea]  KOR 2:09.86 02.72 0.70 
6 4 COX Madisyn [United States of America]  USA 2:09.97 02.83 0.79 
7 5 IMAI Runa [Japan]  JPN 2:10.15 03.01 0.64 
8 3 OHASHI Yui [Japan]  JPN 2:10.45 03.31 0.70 

2'08"70, la Margalis migliora sensibilmente e bussa al podio mondiale. Pickrem - al comando nella prima batteria - 2'09"17.  

2'07"14, Katinka Hosszu! L'Arena è una bolgia!!!

18.36 - 200 misti, il territorio di Katinka Hosszu.

50 metri con i primi, poi Martinenghi si scioglie e peggiora il tempo del mattino. 59"41, crono che non vale l'accesso in finale. Livello altissimo. 

Nella prima semifinale, squillo di Cody Miller - 59"08. 59"24 Prigoda, terzo Felipe Lima. 

18.22 - Altro appuntamento clou per il nuoto azzurro. Semifinali dei 100 rana, tocca a Nicolò Martinenghi

Premiazione dei 400 sl M ora, Gabriele Detti sul podio iridato!

L'ordine d'arrivo dei 400 F
1 1 LEDECKY Katie [United States of America]  USA 3:58.34 0.71 CR 
2 2 SMITH Leah [United States of America]  USA 4:01.54 03.20 0.75 
3 3 LI Bingjie [People's Republic of China]  CHN 4:03.25 04.91 0.73 
4 4 TITMUS Ariarne [Australia]  AUS 4:04.26 05.92 0.75 
5 5 KAPAS Boglarka [Hungary]  HUN 4:04.77 06.43 0.71 
6 6 KESELY Ajna [Hungary]  HUN 4:05.75 07.41 0.76 
7 7 ZHANG Yuhan [People's Republic of China]  CHN 4:06.03 07.69 0.57 
8 8 POPOVA Veronika [Russian Federation]  RUS 4:07.59 09.25 0.73

3'58"34, è nuovamente record dei campionati, incredibile Katie Ledecky! 4'01"54, Smith d'argento, la Li, esausta, difende il bronzo. 4'03"25 la cinese. 

La Titmus prova a risalire per il bronzo, in ghiaccio oro e argento a 50 dalla fine.

2'28"05 Ledecky a 150 metri dal termine, Smith saldamente in seconda posizione, Li bronzo virtuale.

57"71 ai 100, Ledecky già in fuga.

18.06 - 400 stile libero, fari su Katie Ledecky.

I finalisti dei 50 farfalla M
1 1 DRESSEL Caeleb Remel [United States of America]  USA 22.76 0.62 
2 1 GOVOROV Andrii [Ukraine]  UKR 22.77 00.01 0.64
3 2 SANTOS Nicholas [Brazil]  BRA 22.84 00.08 0.61 
4 2 PROUD Benjamin [Great Britain]  GBR 22.92 00.16 0.65 
5 3 SCHOOLING Joseph [Singapore]  SGP 22.93 00.17 0.59 
6 3 MARTINS Henrique [Brazil]  BRA 23.13 00.37 0.61 
7 4 PHILLIPS Tim [United States of America]  USA 23.25 00.49 0.64 
8 4 KHLOPTSOV Andrii [Ukraine]  UKR 23.31 00.55 0.62 Q WJ

Le finaliste dei 100 farfalla F
1 1 SJOSTROM Sarah [Sweden]  SWE 55.77 0.70 
2 2 McKEON Emma [Australia]  AUS 56.23 00.46 0.72
3 1 WORRELL Kelsi [United States of America]  USA 56.74 00.97 0.62 
4 2 IKEE Rikako [Japan]  JPN 56.89 01.12 0.70 
5 3 OLEKSIAK Penny [Canada]  CAN 57.07 01.30 0.75 
6 4 AN Sehyeon [Republic of Korea]  KOR 57.15 01.38 0.66 
7 3 ZHANG Yufei [People's Republic of China]  CHN 57.29 01.52 0.71 
8 4 CHIMROVA Svetlana [Russian Federation]  RUS 57.64 01.87 0.71 

18.03 - Si chiudono anche le semifinali dei 50 farfalla M. Dressel e Govorov sul filo dei centesimi. 22"76 l'americano, un centesimo dietro l'ucraino. Santos 22"84, sotto i 23"00 anche Schooling. Finale aperta. Fuori Codia, sesto nella seconda semifinale in 23"41. 

Più veloce la seconda semifinale. Si impone la Sjoestroem, ma senza fare il vuoto questa volta. A ridosso della svedese, l'australiana McKeon, 56"23. 55"74 per la scandinava. Terza la Oleksiak, la Bianchi scende ancora sotto i 58, ma non basta. 57"95, undicesima. 

17.45 - 100 farfalla F, Kelsi Worrell vince la prima semifinale, con il tempo di 56"74, alle sue spalle la nipponica Ikee, la Zhang confeziona il podio parziale. 

L'ordine d'arrivo 
1 1 SUN Yang [People's Republic of China]  CHN 3:41.38 0.75 
2 2 HORTON Mack [Australia]  AUS 3:43.85 02.47 0.73 
3 3 DETTI Gabriele [Italy]  ITA 3:43.93 02.55 0.76
4 4 PARK Taehwan [Republic of Korea]  KOR 3:44.38 03.00 0.62 
5 5 AUBOCK Felix [Austria]  AUT 3:45.21 03.83 0.79 
6 6 GUY James [Great Britain]  GBR 3:45.58 04.20 0.68 
7 7 GROTHE Zane [United States of America]  USA 3:45.86 04.48 0.72 
8 8 McKEON David [Australia]  AUS 3:46.27 04.89 0.74

Quarto Park, Aubock accusa il peso della finale e peggiora il crono del mattino. Sesto Guy, lontano, Groethe e McKeon a chiudere lo schieramento. 

Sun è oro, 3'41"38! Argento Horton, ma Detti è ancora su un podio importante nei 400. Terzo in 3'43"93!

2'47"18, Sun spazza via la concorrenza e si invola, Horton e Detti alzano la voce per il podio ai 300.

Parte la progressione di Sun - 1'50"87 - scivola indietro Detti.

Ai 100 metri, una linea compatta. 54"04 Park con 5 centesimi su Guy. 

17.30 - Entrano a bordo vasca i protagonisti della finale dei 400 stile libero.

17.26 - Luci soffuse a Budapest, 4 giri di orologio, poi spazio all'evento mondiale. 

Questa la sequenza corretta: 400 sl M, 100 farfalla F, 50 farfalla M, 400 sl F, 100 rana M, 200 misti F ed infine le due staffette 4x100.

Correggiamo un nostro precedente errore, la prima gara in programma vede in acqua i protagonisti dei 400 stile libero al maschile, con Detti a caccia di una difficile medaglia. A seguire poi - 17.42 - i 100 farfalla con Sjoestroem e Bianchi. 

17.10 - Mancano circa venti minuti all'inizio delle gare del pomeriggio. 100 farfalla ad aprire, con Ilaria Bianchi. Qui l'analisi completa, con la start list e la suddivisione dei nuotatori e delle nuotatrici nelle varie semifinali e finali in programma. 

Benvenuti alla diretta scritta - live ed online - della prima giornata di semifinali e finali per quel che concerne il nuoto in corsia a Budapest 2017

Questo il ricco programma del pomeriggio. Ore 17.30- Finale 400 s.l. M. Finale 400 s.l. F. Semifinale 100 rana M. Semifinale 50 farfalla M. Semifinale 100 farfalla F. Semifinale 100 misti F. Finale 4X100 sl M. Finale 4X100 sl F. 

Una mattinata tra luci ed ombre per l'Italia. Con il segno "+" senza dubbio le prestazioni di Bianchi, Codia, Martinenghi, Scozzoli e della 4x100 maschile. La Bianchi raggiunge la semifinale dei 100 farfalla nuotando sotto i 58 secondi, Codia approda al penultimo atto dei 50 farfalla, mentre Martinenghi è nell'élite della rana. Fuori Scozzoli, ma il suo crono di poco superiore ai 60 secondi è comunque rilevante. Infine, staffetta 4x100 su un livello medio-alto, considerando il 49 di Dotto in apertura a complicare i piani. 

Non mancano, però, alcuni interrogativi. Detti si qualifica nei 400, ma appare in difetto rispetto ai principali rivali, in primis Sun, secondo riferimento, ma una sensazione di assoluto controllo. Delude anche la 4x100 femminile. La Di Pietro apre la staffetta con una buona frazione - 54"80 - ma Ferraioli e Biondani perdono il treno giusto e non basta, in quarta, la Pellegrini. 

Le stelle più luminose rispondono con forza alla chiamata. La Sjoestroem brilla nei 100 farfalla e "zittisce" la Worrell, la Hosszu, nei misti, esalta il pubblico ungherese, la Ledecky firma il record dei campionati nelle batterie dei 400. Un tenore maschile rifinisce l'opera, è lo straordinario Peaty, 58"21 nei 100 rana.  

Share on Facebook