Budapest 2017 - 200 rana maschili, le semifinali: Chupkov CR, sfortunato Pizzini

L'azzurro è il primo degli esclusi, ma da applausi la sua gara. Vola Chupkov.

Luca Pizzini accarezza la finale mondiale, ma si ferma a un passo da un riconoscimento prestigioso. Gara tatticamente perfetta, 50 metri di attesa, conclusi in settima posizione, poi una graduale risalita, fino alla quarta posizione all'ultima virata. Manca qualcosa al tramonto, ma il tempo è significativo, 2'08"95, nettamente migliore rispetto a quello della batteria. Davanti veleggia Murdoch, bravo a rientrare su Koseki. 

La quinta posizione finale lascia poche speranze e la seconda semifinale conferma i cattivi presagi. Anton Chupkov è fenomenale e realizza il nuovo record dei campionati - 2'07"14, anche record europeo - trascinando Watanabe a un grande riferimento cronometrico. L'americano Fink tocca in 2'08"80, è lui, per una manciata di centesimi, a sbarrare la strada al nostro Pizzini. 

1 1 CHUPKOV Anton [Russian Federation]  RUS 2:07.14 0.64 CR, ER 
2 2 WATANABE Ippei [Japan]  JPN 2:07.44 00.30 0.68 
3 1 MURDOCH Ross [Great Britain]  GBR 2:07.72 00.58 0.63 
4 2 KOSEKI Yasuhiro [Japan]  JPN 2:07.80 00.66 0.68 
5 3 CORDES Kevin [United States of America]  USA 2:08.40 01.26 0.71 
6 3 KHOMENKO Ilya [Russian Federation]  RUS 2:08.58 01.44 0.67
7 4 WILSON Matthew [Australia]  AUS 2:08.64 01.50 0.64
8 4 FINK Nic [United States of America]  USA 2:08.80 01.66 0.71 

Nuoto