Budapest 2017 - 200 dorso maschili, le semifinali: Xu detta legge, Murphy insegue

Il cinese sceglie gara d'attacco, se ne va e controlla Murphy. Oro bis in arrivo?

Budapest 2017 - 200 dorso maschili, le semifinali: Xu detta legge, Murphy insegue
Source: Laurence Griffiths/Getty Images Europe

Le semifinali dei 200 dorso, al maschile, rinnovano il duello in materia tra Cina e Stati Uniti. Ad aggiudicarsi la contesa, in attesa dell'atto ultimo, è l'asiatico Xu, già oro sulle due vasche. Gara d'attacco la sua, nettamente avanti dopo una manciata di metri. Murphy si avvicina minaccioso nel finale, ma tocca comunque per secondo. 1'54"79 Xu. Prova veloce, Rylov realizza il terzo tempo e vede il podio. Ad insidiarlo, a sorpresa, il connazionale Kolesnikov, bravo a firmare il primato mondiale junior nella prima semifinale, 1'55"15. 

Da tenere in considerazione, infine, Pebley, 1'55"20. Posizioni più delineate dalla sesta, con Bernek che supera Irie e Rapsys, in una lotta che sembra di semplice contorno. 

I qualificati per la finale di domani 

1 1 XU Jiayu [People's Republic of China]  CHN 1:54.79 0.53 
2 2 MURPHY Ryan [United States of America]  USA 1:54.93 00.14 0.57 
3 3 RYLOV Evgeny [Russian Federation]  RUS 1:54.96 00.17 0.59 
4 1 KOLESNIKOV Kliment [Russian Federation]  RUS 1:55.15 00.36 0.78 
5 2 PEBLEY Jacob [United States of America]  USA 1:55.20 00.41 0.67 
6 3 BERNEK Peter [Hungary]  HUN 1:55.79 01.00 0.61 
6 3 IRIE Ryosuke [Japan]  JPN 1:55.79 01.00 0.61 
8 4 RAPSYS Danas [Lithuania]  LTU 1:56.11 01.32 0.58 

Nuoto