Budapest 2017, semifinali e finali della settima giornata

Dressel e Sjoestroem atleti più attesi. Italia con Quadarella negli 800 s.l., con la 4X100 s.l. mista e con il duo Castiglioni-Carraro nei 50 rana femminili.

Budapest 2017, semifinali e finali della settima giornata
Simona Quadarella. Source: Laurence Griffiths/Getty Images Europ

Settima giornata di semifinali e finali ai Mondiali di Budapest 2017. Alla Duna Arena è il giorno dell’americano Caeleb Dressel, favorito nei 50 s.l. e nei 100 farfalla, della svedese Sarah Sjoestroem, in finale nei 50 farfalla (e in semi nei 50 s.l.), del duello nei 200 dorso tra Emily Seebohm, Katinka Hosszu  e Kylie Masse, ma soprattutto di Simona Quadarella negli 800 s.l. e della 4X100 s.l. mista in chiusura di programma. Spazio anche alle semifinali dei 50 rana femminili, con Arianna Castiglioni e Martina Carraro alla ricerca di un posto tra le prime otto. Il programma:

Ore 17.32. Finale 50 farfalla femminile. Ancora Sarah Sjoestroem in vasca, da favorita, alla Duna Arena. Dopo la delusione patita ieri nei 100 stile libero, la svedese intende riscattarsi nella finale sprint a farfalla. Suo il miglior tempo di ingresso (25.30), suo lo status di atleta da battere. Per il podio, l’americana Kelsi Worrell, la canadese Penny Oleksiak, la francese Melanie Henique e l’olandese Ranomi Kromowidjojo. In lizza anche la tedesca Aliena Schmidtke, la belga Kimberly Buys, e l’egiziana Farida Osman.

Ore 17.39. Finale 50 stile libero maschile. Lo statunitense Caeleb Dressel è il principale candidato al gradino più alto del podio, ma in una gara come i cinquanta le sorprese sono dietro l’angolo. Il russo Vladimir Morozov, il britannico Benjamin Proud, il brasiliano Bruno Fratus costituiscono le mine vaganti della finale. Nelle corsie laterali ecco il greco Gkolomeev, il finlandese Liukkonen, il polacco Juraszek e l’altro brasiliano Cielo Filho.

Ore 17.47. Finale 200 dorso femminile. L’australiana Emily Seebohm prova a bissare l’oro dei Mondiali di Kazan 2015, partendo dalla corsia quattro. Sue principali avversarie, la canadese Kylie Masse e l’americana Kathleen Baker, con la Duna Arena che proverà a spingere fino alla fine l’ungherese Katinka Hosszu, in corsia uno. La russa Daria Ustinova, l’altra statunitense Regan Smith, l’aussie Taylor McKeown e la canadese Hilary Caldwell pronte ad assurgere al rango delle sorprese.

Ore 17.56. Semifinali 50 rana femminili. Ecco Martina Carraro e Arianna Castiglioni nelle semifinali dei cinquanta rana donne. Attesa in particolare per la Castiglioni, terza complessiva stamane in batteria, che nuoterà – proprio come la Carraro – nella seconda eliminatoria (rispettivamente corsia cinque e uno). L’americana Lilly King e la svedese Jennie Johansson tra le avversarie. Nella prima semifinale spazio invece alla russa Yuliya Efimova, all’altra statunitense Katie Meili e alla lituana Ruta Meilutyte.

Ore 18.13. Finale 100 farfalla maschile. Ancora l’americano Caeleb Dressel, grande favorito pure nei 100 farfalla. Lo statunitense, che sarà reduce dalle fatiche dei 50 stile libero, si rituffa in acqua per la velocità a farfalla, in cui dovrà affrontare il britannico James Guy, il francese Mehdy Metella, l’ungherese Lazslo Cseh, ma anche Joseph Schooling da Singapore, e la sorpresa magiara rappresentata da Kristof Milak.

Ore 18.28. Semifinali 50 stile libero femminili. Come Dressel, Sarah Sjoestroem affronta il doppio impegno oggi pomeriggio. Per lei ecco le semifinali dei 50 stile libero, nella stessa eliminatoria dell’olandese Ranomi Kromowidjojo, dell’australiana Bronte Campbell e della cinese Menghui Zhu. Nella prima semi impegnate invece la danese Pernille Blume, l’americana Simone Manuel, la francese Anna Santamans e la canadese Michelle Toro.

Ore 18.45. Semifinali 50 dorso maschili. Speranze francese nei 50 dorso. Camille Lacourt nella prima semifinale, Jeremy Stravius nella seconda, a battagliare rispettivamente con l’americano Matt Grevers e il russo Grigory Tarasevich, con il cinese Xu, il giapponese Junya Koga e l’altro statunitense Justin Ress.

Ore 18.55. Finale 800 stile libero femminili. Simona Quadarella a caccia di una medaglia negli 800 stile libero femminili. L’azzurra, in corsia due, dovrà sovvertire le gerarchie della vigilia, che vedono le americane Katie Ledecky e Leah Smith favorite per il primo e per il secondo posto. Anche la spagnola Mireia Belmonte Garcia e la cinese Bingjie Li sperano nel podio. L’Ungheria si affida a Boglarka Kapas, dalla corsia sette.

Ore 19.17. Finale 4X100 stile libero mista. L’Italia, qualificatasi stamattina grazie ad Alessandro Miressi, Ivano Vendrame, Federica Pellegrini ed Erika Ferraioli, parte dalla seconda corsia (quinto tempo di ingresso), con diversi cambi nel quartetto all’orizzonte. Podio complicato, per la concorrenza di Stati Uniti, Ungheria, Giappone, Olanda, Australia, Canada e Russia.

Nuoto