Per Busto è quasi magia! E' finale scudetto!

La Unendo Yamamay Busto Arsizio batte Conegliano per 3 a 2 e chiude la serie di semifinale in attesa di sapere chi sarà la sfidante tra Piacenza e Novara.

Per Busto è quasi magia! E' finale scudetto!
Mattia Andriolo www.oltreilpezzo.wordpress.com
Unendo Yamamay
3
2
Imoco Conegliano
Unendo Yamamay: Ortolani 12, Garzaro, Bianchini, Michel 5, Leonardi (L), Marcon 16, Spirito, Sloetjes 1, Buijs 25, Arrighetti 14, Wolosz 1, Petrucci ne. All. Carlo Parisi, secondo allenatore Massimo Dagioni.
Imoco Conegliano: Lloyd 3, Gibbermeyer 9, Fiorin 18, Daminato ne, Kauffeldt ne, Donà, De Gennaro (L), Nikolova 24, Bechis, Barcellini 9, Tirozzi 7, Barazza 13. All. Gaspari. Secondo allenatore: Flisi.

Per la Unendo Yamamay è quasi magia! Ieri sera a Busto Arsizio le farfalle hanno staccato il biglietto per la finalissima dei play-off battendo 3 a 2  l’acerrima rivale Conegliano. In una partita tesissima dalle mille emozioni, la forza delle ragazze di Parsi ha avuto la meglio contro un avversario che lungo tutto l’arco della stagione era sempre riuscito a vincere davanti al pubblico del Palayamamay. Questa volta nulla si poteva contro la maturità delle biancorosse che anche nei momenti di difficoltà durante la partita hanno saputo rialzarsi e spingersi  con decisione oltre l’ostacolo.

LA PARTITA

Il primo set finisce 25-20 per la Yama che, riesce a trovare lo spunto per andare sopra nel punteggio grazie alle inarrivabili Buijs e Arrighetti. La serata si infila nel binario giusto ma le pantere non muoiono mai e nel secondo parziale riescono a ritrovare gioco e punti sfruttando un brutto momento di confusione tra le biancorosse che di fatto consegna alle avversarie il set: 16-25. Tutto da rifare ma le bustocche riprendo a giocare alla grande colpendo Conegliano con un 4-0 che spezza nuovamente il corso della partita. Il vantaggio sale fino al +8 e da quel momento la Yama riesce agevolmente a controllare nonostante i ripetuti attacchi di Nikolova. Il parziale si chiude 25-18 dopo 3 set point annullati dall’Imoco. Dal quarto set in poi è battaglia vera. Busto sembra più volte in grado di dare lo strattone finale alla partita e ci riesce fino al 22-20 quando una pessima chiamata dell’arbitro vede un tocco su schiacciata out di Barazza che manda su tutte le furie squadra e pubblico. Nikolova pareggia ancora 22 a 22 e dopo 2 set ball annullati è Tirozzi a chiudere 24-26. Ci si gioca tutto al tie-break. Sorpassi e contro sorpassi spingono Conegliano a salire di 3 punti al cambio campo: 5 a 8. Ma le farfalle non ci stanno  rimontano due volte fino ad annullare il match point 13-14. Nel finale le protagoniste sono Michel, Marcon e Ortolani che pareggiano sorpassano e vinco con un muro 17-15. Il boato del Palayamamay è da scudetto. Le pantere sono battute e domani stasera si saprà chi sarà ad affiancare la Unendo Yamamay in finale. Piacenza conduce 1 a 0 ma tutti sperano che Novara possa ancora giocare un brutto scherzo alle campionesse d’Italia.

Il tabellino
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Conegliano 3-2 (25-20, 16-25, 25-18, 24-26, 18-16)
Unendo Yamamay Busto Arsizio:Ortolani 12, Garzaro, Bianchini, Michel 5, Leonardi (L), Marcon 16, Spirito, Sloetjes 1, Buijs 25, Arrighetti 14, Wolosz 1, Petrucci ne. All. Carlo Parisi, secondo allenatore Massimo Dagioni. Battute errate: 4, vincenti: 0. Muri: 8.
Imoco Conegliano: Lloyd 3, Gibbermeyer 9, Fiorin 18, Daminato ne, Kauffeldt ne, Donà, De Gennaro (L), Nikolova 24, Bechis, Barcellini 9, Tirozzi 7, Barazza 13. All. Gaspari. Secondo allenatore: Flisi. Battute errate: 11, vincenti: 6. Muri: 10.
Arbitri: Balboni - Genna


Share on Facebook