Eurovolley Femminile 2015, presentazione prima giornata

Il fulcro per i tifosi italiani sarà alle 18.30: le azzurre sfidano la Polonia. Non mancano però altri incontri interessanti.

Eurovolley Femminile 2015, presentazione prima giornata
Eurovolley Femminile 2015 presentazione prima giornata

Si apre oggi il sipario in Belgio e Olanda sulla ventinovesima edizione del Campionato Europeo di volley femminile. Il fulcro di questa prima giornata per gli appassionati di casa nostra sarà alle 18.30, quando all'Omnisport di Apeldoorn l'Italia di Marco Bonitta affronterà la Polonia nel girone A. Le azzurre dovranno cercare di vincere, senza lasciare set, nè punti per strada. Un successo netto sarebbe il viatico migliore in ottica corsa al primo posto nel girone.

Quest'ultimo si aprirà alle 15.30 con Slovenia - Olanda, sempre ad Apeldoorn. Le padrone di casa di Guidetti sembrano favorite ma nella pallavolo nessun risultato è già scritto in partenza.

La partita più interessante valida per la prima giornata del girone B, si svolgerà alle ore 20.30, alla Lotto Arena di Anversa tra Turchia e Azerbaigian. La stessa Turchia sembra essere favorita, per la crescita del suo movimento negli ultimi anni. L'altra partita del girone B si svolgerà alle 17.30 e il Belgio non dovrebbe avere grossi problemi contro l'Ungheria.

Chi avesse voglia di guardare altre partite oltre a quella dell'Italia, sarebbe opportuno non si perdesse la prima del girone C a Rotterdam tra Bulgaria e Russia. La squadra di Marichev sulla carta appare favorita. Attenzione però alla Russia, che è stata sempre capace di sorprendere sia nel bene che nel male, al femminile come al maschile. Ha sempre avuto nazionali forti fisicamente, che però devono avere motivazioni per giocare. Qualora queste mancassero la Russia ha perso partite in apparenza facili sulla carta. Nikolova, Vasileva e compagne dovranno essere praticamente perfette in tutti i fondamentali. Il primo step sarà mettere pressione alla Russia fin dalla battuta, allo scopo di farne scricchiolare la ricezione. Molte volte vedremo il pallonetto per scardinare il muro. La prima giornata del girone C sarà completata alle 18 da Croazia Bielorussia. Samanta Fabris e compagne non dovrebbero aver problemi nello sbarazzarsi facilmente delle avversarie.

La priorità all'Italia farà perdere a molti un'altra partita molto interessante, quella di cartello del girone D, alle 18 ad Eindhoven tra Serbia e Germania. La squadra balcanica sembra favorita ma dovrà fare attenzione alle individualità della formazione di Pedullà come: l'opposta Kozuch e le schiacciatrici Brinker e Beier. Se la Serbia sbaglierà approccio e permetterà alle avversarie di prendere fiducia la partita potrebbe avere una piega imprevista. Il girone D si aprirà alle 15 con Rebubblica Ceca Romania, con pronostico nettamente a favore della formazione di Carlo Parisi. Insomma i motivi di interesse non mancheranno, ci sarà da divertirsi. Buona pallavolo a tutti.


Share on Facebook