Eurovolley femminile 2015. L'Italia supera anche la Slovenia

C'è stata partita solo nel terzo set, quando le azzurre hanno sciupato l'occasione per chiudere l'incontro. Domani la gara contro l'Olanda varrà il primato nel girone.

Eurovolley femminile 2015. L'Italia supera anche la Slovenia
Slovenia
1 3
Italia

La battuta è molto importante nella pallavolo moderna. Eseguirla alla perfezione può voler dire realizzare un punto o 3/4 di esso. Inoltre viene messa in crisi perchè sotto pressione la ricezione avversaria. Grazie al fondamentale del servizio l'Italia è riuscita a mettere a segno tanti punti, preziosi per poter superare la Slovenia, nell'incontro valido per la seconda giornata del gruppo A degli Europei di volley femminile.

Nel primo set è stato fondamentale per trovare il break decisivo, il turno di battuta della schiacciatrice napoletana Antonella Del Core. L'Italia è subito scappata via sul 7-0 e per la Slovenia non c'è stato più nulla da fare. La formazione plava nel secondo parziale è riuscita a prendere meglio le misure alla formazione di Bonitta. Quest'ultima ancora grazie al turno di servizio di Antonella Del Core, dopo il secondo time out tecnico, ha trovato il corridoio per mettere una serie ipoteca sull'incontro. Putroppo però l'Italia nel terzo set non ha avuto quel quid in più per poter chiudere sul 3-0 la partita. Le azzurre non sono state concrete e solide come nei parziali precedenti. La Slovenia ha dunque guadagnato fiducia e preso coraggio. Le due formazioni hanno viaggiato spalla a spalla fino al 19 pari. L'Italia sembrava aver trovato l'allungo decisivo per il set e l'intera partita grazie a 2 muri della "principessa" del volley Cristina Chirichella. La Slovenia però è riuscita ad annullare 2 match point alle azzurre, per poi aggiudicarsi il parziale 26-24.

L'Italia ha reagito positivamente nel quarto set, ritrovando la solidità e la concretezza viste nei primi 2 parziali. Le azzurre hanno spadroneggiato in tutti i fondamentali. I titoli di coda dell'incontro, con conseguente resa della Slovenia, li abbiamo visti nel turno di battuta di Valentina Arrighetti. L'Italia arriva nel migliore dei modi alla sfida di domani sera contro l'Olanda di Giovanni Guidetti padrona di casa. Questo incontro varrà la leadership nel gruppo A. Le Orange arrivano anch'esse da 2 successi. L'Olanda non sarà più quella di Henriette Weersing o della compianta Ingrid Visser ma potrà contare su una guida tecnica esperta e sull'entusiasmo del pubblico di casa. L'Italia non dovrà avere cali di rendimento. Vincere questa sfida sarà fondamentale non solo per il primato in classifica, ma anche per accedere direttamente ai quarti di finale senza passare dai playoff. Avere un giorno di riposo in più durante una competizione concentrata in 9 giorni come gli Europei, potrebbe fare la differenza.


Share on Facebook