La Tonazzo Padova punta a far bene e a lanciare giovani interessanti

La società patavina punta a crescere, intensificando gli investimenti negli anni a venire per magari puntare al vertice della Superlega.

La Tonazzo Padova punta a far bene e a lanciare giovani interessanti
La Tonazzo Padova punta a far bene e a lanciare giovani interessanti

La Tonazzo Padova si prepara ad affrontare la sua seconda stagione consecutiva nella Superlega Unipol Sai di serie A1 di pallavolo maschile. L'obiettivo è quello di crescere, consolidare la propria posizione in questa categoria, lanciando giovani dal sicuro avvenire. Magari negli anni a venire si cercherà di alzare l'asticella, fino ad arrivare a costruire un team in grado di puntare al titolo.

I patavini ripartiranno da coach Valerio Baldovin e dal suo vice Nicola Baldon. E' stata inoltre confermata la diagonale palleggiatore opposto, formata da: l'argentino Santiago Orduna e da Stefano Giannotti. In posto 4 è rimasto l'altro argentino Gonzalo Quiroga, che verrà affiancato dall'austriaco classe 1988 Alexander Berger, proveniente dal Nantes, dove lo scorso anno ha realizzato 224 punti in 25 gare, con 17 muri e 21 ace. Al centro l'inedita coppia titolare sarà formata dallo statunitense classe 1992, dall'Università delle Hawai, Taylor Averill, e dall'italiano di Fano, nato nel 1993, Enrico Diamantini, proveniente da Potenza Picenza in serie A2. Il libero titolare continuerà ad essere Fabio Balaso.

Passiamo ora a vedere quali saranno le alternative ai titolari. Il secondo regista, classe 1995, sarà il genovese Giacomo Leoni, cresciuto nel Club Italia e lo scorso anno in forza al Tuscania di Paolo Tofoli. Un valido rincalzo utilizzabile sia come schiacciatore che come opposto, i patavini lo avranno con Sebastiano Milan. Gli altri schiacciatori saranno lo statunitense classe 1992 Brian Cook dal Panathinaikos e il giovane del vivaio, nato nel 1995 Enrico Lazzaretto. E' stato confermato come centrale di riserva Marco Volpato. Completa il roster, il giovane del vivaio e secondo libero, classe 1996, Nicolò Bassanello.

Si spera che questa formazione possa consolidare la propria presenza in Superlega. Il pubblico che riempirà la Kioene Arena di Padova vorrebbe vederla magari cogliere qualche vittoria di prestigio, contro le grandi del campionato. Saranno il tempo e il verdetto del campo a dire quale ruolo potrà recitare questa squadra.

Pallavolo