La Lube corsara supera Modena in trasferta e si prende la testa dellaclassifica nella Superlega

Nel big match della diciannovesima giornata del massimo campionato di pallavolo maschile la squadra di Blengini è stata più costante rispetto a quella di Lorenzetti, che ha alternato alti e bassi.

La Lube corsara supera Modena in trasferta e si prende la testa dellaclassifica nella Superlega
La Lube corsara supera Modena in trasferta e si prende la testa dellaclassifica nella Superlega
DHL Modena
1 3
Lube Civitanova Marche

La diciannovesima giornata della Superlega UnipolSai di serie A1 di pallavolo maschile proponeva al PalaPanini di Modena, lo scontro tra le due formazioni che guidavano il torneo appaiate a quota 47 punti: i padroni di casa della Dhl e la Lube Civitanova. Hanno prevalso i marchigiani e questo potrebbe voler dire: mettere una seria ipoteca sul primo posto in Regular Season a tre giornate dalla fine, guadagnare il vantaggio del fattore campo nei playoff scudetto. La formazione di Gianlorenzo Blengini è stata più costante di quella di Angelo Lorenzetti, durante l’intero incontro.

La Dhl Modena nello starting six ha schierato: Bruno Mossa De Rezende in palleggio, Luca Vettori opposto, Lucas Saatkamp e Matteo Piano come centrali, schiacciatori Milos Nikic ed Earvin Ngapeth, libero Salvatore Rossini. La Lube Civitanova Marche ha risposto con: Micah Christenson in cabina di regia, Ivan Miljkovic opposto, centrali Enrico Cester e Dragan Stankovic, schiacciatori Klemen Cebulj e Osmany Juantorena, libero Jena Grebennikov. Il fondamentale del muro è stato determinante nello spostare l’inerzia del primo set definitivamente nelle mani degli ospiti, per il 20-25 finale. Il secondo parziale ha registrato dei tentativi andati a vuoto di prendere il largo nel punteggio, da parte di entrambe le formazioni. In un’altalena di emozioni si è così arrivati ai vantaggi. L’ha spuntata la Lube per 27-29 grazie al suo opposto Ivan Miljkovic, portandosi sullo 0-2. Ancora più emozionante è stato il terzo set che ha registrato veramente di tutto. Modena nel finale sembrava poterselo aggiudicare facilmente, quando sul punteggio di 22-19 è arrivato il turno di servizio di Osmany Juantorena. L’italocubano ha propiziato quella che sembrava essere la rimonta decisiva verso il set e per chiudere l’incontro a favore della Lube. Così per non è stato, si è andati un’altra volta ai vantaggi e stavolta ha prevalso la Dhl per 31-29, che ha provato a riaprire il match. Nel quarto set la Lube ha preso il largo, fino a portarsi sul 17-23. A quel punto però c’è stata la reazione d’orgoglio dei padroni di casa. Il turno di servizio di Bruno Mossa De Rezende ha permesso alla Dhl di rimontare fino al 22-23. La Lube però non si è lasciata prendere dal panico ed ha chiuso definitivamente i conti per quanto riguarda il set sul 22-25 e anche l’intero incontro.

La formazione di Blengini ha vinto meritatamente al PalaPanini, portandosi da sola in testa alla classifica con 50 punti. Modena è rimasta ferma a quota 47. La Lube dovrà affrontare ora: Molfetta, Monza e Diatec Trentino. La Dhl invece sfiderà: Perugia, Cmc Romagna e Padova. La sensazione è che sapremo solo alla fine dell’ultima giornata chi si aggiudicherà il primato della Regular Season.

Pallavolo