Volley F, Finale scudetto: le pagelle di gara1 tra Imoco Volley Conegliano e Nordmeccanica Piacenza

In attesa di gara2, le pagelle di gara 1 terminata 3-1 in favore dell'Imoco Volley Conegliano.

Volley F, Finale scudetto: le pagelle di gara1 tra Imoco Volley Conegliano e Nordmeccanica Piacenza
Volley F, Finale scudetto: le pagelle di gara1 tra Imoco Volley Conegliano e Nordmeccanica Piacenza

Pagelle Imoco  Volley Conegliano

Alisha Glass 7: solida regia dell'americana, che ha distribuito molto   bene il gioco per le sue due attaccanti di riferimento Ortolani e Robinson; importante anche la sua presenza a muro, visto che ne ha messi a segno due vincenti.

Serena Ortolani 8: MVP di gara 1, 19 punti a referto. E' in stato di       grazia, in attacco ha imperversato per tutto il match, risultando un'enigma di difficile soluzione per la difesa piacentina. La varietà e la precisione dei suoi colpi ha fatto la differenza, ma non si è fermata al solo attacco: è stata la migliore delle sue a muro, con 4 muri vincenti, ai quali ha aggiunto anche un ace. Da Nazionale.

Kelsey Robinson 7,5: anche l'altra attaccante di riferimento di Conegliano non ha tradito le attese ed è stata la seconda miglior marcatrice con 18 punti e il 42% di efficienza in attacco. E' stata la giocatrice che ha attaccato di più, perciò qualche errore in più delle altre sue compagne lo ha commesso, anche in battuta, ma è stata sempre estremamente efficace nei momenti decisivi del secondo e terzo set quando Piacenza ha provato a reagire allo strapotere di Conegliano. Molto cercata in ricezione, ha retto bene dimostrandosi solida con il 62% di ricezione positiva.

Anthi Vasilantonaki 6,5: lanciata nel sestetto titolare dall'assenza di Easy, la giovane greca conferma di essere in crescita sotto ogni aspetto. Molto utile in attacco, anche lei è stata protagonista della grande serata a muro dell'Imoco con 2 muri vincenti. Anche lei è stata molto cercata in ricezione, ma ha chiuso con percentuali positive. Con il suo servizio ha cercato di mettere in difficoltà Piacenza, da segnalare qualche errore di posizionamento in difesa. Chiude con 8 punti personali.

Valentina Arrighetti 7: la Capitana dell'Imoco è tornata in forma nel momento clou della stagione, e il suo apporto si sente molto. Grande prova da leader, non sempre appariscente ma presente in ogni momento decisivo del match. 4 punti e un muro vincente non rendono giustizia alla sua prestazione molto solida, soprattutto a muro ed in difesa.

Rachel Adams 6,5: buona prestazione dell'americana, molto più coinvolta in attacco rispetto alla sua collega di reparto Arrighetti dalla palleggiatrice Glass. Molto efficaci i suoi primi tempi, e anche per lei una grande presenza a muro con 3 muri vincenti a referto. Qualche errore di troppo al servizio e un paio di invasioni di troppo sotto rete.

Monica De Gennaro 7: partita di ordinaria amministrazione per il libero della Nazionale, che chiude con il 69% di ricezione positiva. La fase difensiva dell'Imoco funziona bene, e lei risponde molto bene alle sollecitazioni dell'attacco piacentino, compiendo qualche recupero dei suoi. Sicurezza.

*Valentina Serena, *Alice Santini, *Anna Nicoletti s.v. : pochi scampoli di match per queste giocatrici. Un ace per la Serena.

Pagelle Nordmeccanica Piacenza

Maja Ognjenovic 5,5: avrebbe avuto bisogno di un giorno in più di riposo come tutta Piacenza. La sua regia non è sempre lucida nella distribuzione del gioco, non riesce a mettere in ritmo Bauer, ed anche Meijners, Sorokaite e Marcon hanno dovuto forzare i loro colpi. Da rivedere.

Indre Sorokaite 5,5: il carattere non manca mai all'opposta della Nordmeccanica, ma anche lei gira a vuoto soprattutto nei primi due set. Chiude con il 24% di efficienza in attacco, e questo la dice lunga sulle difficoltà incontrate nel match. Reazione d'orgoglio nel terzo set, quando tutta la squadra dà segni di riscossa. Buoni i suoi turni di servizio nel terzo set, dove si rivedono anche i suoi colpi migliori come la pipe.

Floortje Meijners 5,5: giornata difficile anche per l'attaccante olandese. Vale il discorso fatto per Indre Sorokaite. Poco presente nel match, soprattutto nei primi due set, meglio nel terzo. Il 33% di efficienza in attacco non è una statistica alla quale un'attaccante come lei è abituata. Subisce il muro dell'Imoco.

Francesca Marcon 6: in difficoltà in attacco, con il 21% di efficenza, 3 muri subiti e 5 punti complessivi a referto; preziosissima però in difesa e in ricezione con l'89% dando un grande aiuto a Giulia Leonardi. Cresce come tutta la squadra nel terzo set, ma non basta per impensierire Conegliano.

Yvon Belien 7: sicuramente la migliore per la Nordmeccanica, non solo in termini di punti, visto che con  i suoi 12 è risultata la migliore attaccante di Piacenza, ma anche perchè è l'unica a trovare un po più di continuità nell'arco dei set. I suoi primi tempi non sono stati mai  letti benissimo dal muro dell'Imoco e lei ne ha approfittato; prova a farsi sentire anche a muro ed è stata perfetta in ricezione. Per lei anche un ace, e un punto da cui ripartire per recuperare la serie.

Christine Bauer 5: completamente scarica in attacco, dove non riesce a chiudere quasi mai le sue fast,ed anche a muro dove arriva sempre con un attimo di ritardo, e dove fa fatica a leggere soprattutto i colpi che arrivano in diagonale. Serata no e inevitabile il cambio con Melandri. 

*Laura Melandri 6,5: l'altra nota lieta della serata è stata lei: ottimo il suo ingresso in campo, soprattutto in termini di energia e intensità. Con lei funziona meglio il muro di Piacenza e soprattutto dà soluzioni in attacco alla Ognjenovic; come per Belien, anche le sue fast sono state di difficile lettura per l'Imoco. Ottima anche in ricezione. Se Piacenza arriva a giocare punto a punto il terzo set è anche grazie al suo apporto.

Giulia Leonardi 6,5: lei l'energia ce la mette sempre, ma Ortolani, Robinson ed Adams bombardano Piacenza da ogni lato, soprattutto nei primi due set, e così lei è costretta a volare letteralmente da un lato all'altro del taraflex per cercare di recuperare ogni pallone; tanti miracoli che però non sono serviti ad evitare la sconfitta. Ottima ricezione con percentuali migliori della sua dirimpettaia De Gennaro.

* Federica Valeriano 6: qualche scambio per rinforzare la ricezione, ed in questo senso è una sicurezza: 100% di ricezione positiva. Preziosa come sempre, non è mai facile entrare a freddo dalla panchina per poco tempo.

* Marika Bianchini s.v.: in campo solo per sfruttare il suo potente servizio. Compito assolto positivamente, nessun errore e difesa dell'Imoco sotto pressione.

Pallavolo