Volley M, Superlega UnipolSai A1, Finale Scudetto: le pagelle di gara2

La DHL Modena sbanca Perugia al tie break e si aggiudica anche gara 2, avvicinandosi allo Scudetto. Domenica il primo match point a Modena. Ecco le pagelle di gara 2

Volley M, Superlega UnipolSai A1, Finale Scudetto: le pagelle di gara2
Volley M, Superlega UnipolSai A1, Finale Scudetto: le pagelle di gara2 - Getty images

Pagelle Sir Safety Perugia

Luciano De Cecco 6,5: regia di livello per innescare Atanasijevic e Russell. Alcune intuizioni sono spettacolari, dà una mano anche a muro ed infatti un suo muro prova a dare la scossa a Perugia sul finire del quarto set. Soffre come tutta la squadra nel secondo e quarto set, quando Modena torna in partita.

Aleksandar Atansijevic 7: come al solito è il top scorer di Perugia, con 20 punti e tanta qualità e varietà in attacco. Molto incisivo anche al servizio, dove i suoi aces piegano le mani di Rossini. Mezzo voto in meno per i due sanguinosi errori nel tie break che hanno permesso a Modena di allungare in maniera decisiva per portarsi a casa gara 2.

Aaron Russell 6,5: è la seconda bocca di fuoco dell'attacco di Perugia, chiude con 17 punti e sicuramente una prova positiva. Non è bastato per portare a casa il match, anche lui ha sofferto i set nei quali Perugia è stata messa sotto da Modena. Incisivo al servizio con due aces.

Denys Kaliberda 6: buona prova nel complesso, ha fatto il suo in attacco chiudendo con 11 punti, ed ha tenuto abbastanza bene in ricezione, anche se un paio di errori di valutazione hanno indotto Giovi all'errore su un paio di servizi di Modena. Qualche errore di troppo al servizio, specie nel tie break.

Simone Buti 6,5: si distingue a muro, anche se non è in questo fondamentale che stasera Perugia ha prevalso. Lui ne mette a segno 3, ai quali aggiunge anche altri 4 punti derivanti dai suoi attacchi. 

Emanuele Birarelli 6,5: come il suo collega di reparto si comporta molto bene a muro, firmandone 3 anche lui. In grande evidenza soprattutto nella prima parte di gara, ottimo in ricezione.

Andrea Giovi 6: contro Ngapeth e Vettori ha vita difficile sia in difesa che in ricezione. Fa il suo, anche se talvolta il servizio di Modena lo spinge a commettere qualche errore di valutazione, favorito anche dalle indecisioni di qualche suo compagno.

*Alberto Elia 6: gioca pochi scampoli di match ma appena entrato stampa un murone degno di nota.

* Georgios Tzioumakas, *Christian Fromm, *Fabio Fanuli s.v. pochi scambi per questi giocatori.

Pagelle DHL Modena

Bruno Mossa de Rezende 6,5: bella la sfida con De Cecco, anche lui ha intuizioni geniali, anche se in alcuni momenti del match si è appoggiato troppo su Petric, costringendolo a sfidare da solo il muro umbro, invece di aprire per la pipe di Vettori con il campo aperto. Ottimo a muro, dove ne firma 2 vincenti.

Luca Vettori 8: top scorer del match con 22 punti, è inarrestabile. Pipe, parallela, diagonale, attacca senza paura e suona la carica quando Modena va in difficoltà. Ottimo al servizio dove mette sempre in difficoltà la ricezione umbra, per lui anche un muro vincente.

Earvin Ngapeth 7,5: è l'altro leader della formazione modenese. Chiude con 20 punti, segno di un'ottima vena in attacco, ma ha fatto la differenza anche a muro dove ne mette a segno 2 vincenti, ed in difesa dove è sempre prezioso ed è il migliore in ricezione. Qualche errore di troppo al servizio nel finale di gara.

Nemanja Petric 6: nei set dove Modena non ingrana è quello che va più in difficoltà ed è quello che più di tutti subisce il muro di Perugia. Ha un gran carattere e non si abbatte, mette a segno punti pesanti anche dopo aver commesso errori. Fa il suo in difesa, ma finisce in calando e poco lucido costringendo Lorenzetti al cambio.

*Milos Nikic 7: subentra nel quarto set, e si fa subito sentire a muro, poi nel tie break due attacchi vincenti consecutivi permettono a Modena di iniziare l'allungo decisivo per la conquista di gara 2. Si fa notare anche in difesa, non poteva avere impatto migliore.

Lukas Saatkamp 7,5: il centrale di Modena è uno dei fattori del match: importantissimi i suoi 16 punti, fatti di tanti primi tempi imbeccato da Bruno, ma anche di 4 muri vincenti, fondamentale nel quale risulta dunque il migliore. Muraglia.

Elia Bossi 6,5: senza Piano tocca a lui e fa il suo soprattutto a muro mettendone a segno 2 vincenti e contribuendo alla supremazia di Modena in questo fondamentale.

Salvatore Rossini 6: fatica più del previsto in ricezione e concede qualcosa, è messo molto sotto pressione da Atanasijevic, Russell e Kaliberda; fa il suo in difesa, una prova molto simile a quella del suo dirimpettaio Giovi.

*Luca Sartoretti 6,5: entra per il suo servizio e non tradisce la fiducia di Lorenzetti, mettendo in difficoltà la ricezione umbra e segnando un ace. Prezioso.

*Sens Thiago, *Nicholas Sighinolfi s.v.: pochi scambi per questi due giocatori.


Share on Facebook