Vavel Volley Olimpia Story - Tokyo 1964

Prima puntata del viaggio spazio temporale nella pallavolo a cinque cerchi che si concluderà a Rio de Janeiro.

Vavel Volley Olimpia Story - Tokyo 1964
Vavel Volley Olimpia Story - Tokyo 1964 - Foto: FIVB

Il prossimo 5 agosto partirà a Rio de Janeiro, in Brasile, la trentunesima edizione delle Olimpiadi dell'era moderna. Da 13 edizioni fa parte del programma dei giochi a cinque cerchi anche la pallavolo. Quest'ultima fu inserita per la prima volta a Tokyo nel 1964, durante la diciottesima edizione e da allora ogni 4 anni si disputarono sia il torneo maschile che quello femminile. In attesa di Rio 2016 Vavel Italia vi accompagna in un viaggio nella storia delle precedenti manifestazioni pallavolistiche a cinque cerchi. Nella prima puntata parleremo della già citata edizione di Tokyo 1964.

Sia le partite del torneo maschile che di quello femminile si svolsero al Komazawa Olympic Park. Il primo andò in scena dal 13 al 23 ottobre e vi parteciparono 10 squadre. Queste si qualificarono come: paese organizzatore, nazione vincitrice o meglio piazzata ai Mondiali o ai tornei continentali. Le nazionali si affrontarono in un girone unico all'italiana. La medaglia d'oro se la aggiudicò l'Urss che a parità di punti sulla Cecoslovacchia, cioè 17, potè contare su un miglior quoziente set e sulla vittoria per 3-2 nello scontro diretto. La medaglia di bronzo andò al Giappone. Tra i giocatori in campo i migliori furono: Yuri Cesnokov per i sovietici, Josef Musil e Pavel Schenk per i cecoslovacchi, Katsuhoshi Nehoda per i nipponici. Brasile e Usa terminarono rispettivamente al settimo e al nono posto, ma più avanti nel tempo sentiremo spesso parlare di queste nazionali in altro modo. L'Urss si guadagnò così il diritto di partecipare ai giochi di Città del Messico nel 1968. Il torneo femminile si disputò dall'11 al 20 ottobre e vide una partecipazione scarsa, solo 6 nazionali: 3 europee, 2 asiatiche e gli Usa. Prevalsero le padrone di casa del Giappone, davanti all'Urss e alla Polonia. Anche qui le nazionali partecipanti si affrontarono in un girone unico all'italiana. Fu decisiva per l'assegnazione della medaglia d'oro la netta vittoria delle nipponiche sulle sovietiche per 3-0. Un punteggio analogo servì alle polacche per aver ragione della Romania aggiudicandosi la medaglia di bronzo. Giappone e Urss si guadagnarono il diritto a partecipare all'edizione successiva di Città del Messico nel 1968.

In questa prima edizione dei tornei di pallavolo alle Olimpiadi fecero la parte del leone le nazionali dell'Est Europeo, quelle appartenenti al blocco orientale comunista. La loro scuola in quegli fu decisamente all'avanguardia. Un ragionamento analogo lo si potè fare per quella nipponica. Ci volle del tempo affinchè altre nazioni imparassero il know-how pallavolistico di base e potessero superare questi maestri. Nella prossima puntata parleremo dei tornei olimpici svoltisi a Città del Messico nel 1968.


Share on Facebook