Volley F, FIVB World Grand Prix, Italia- Thailandia sospesa per blackout

Sul punteggio di 1-0 Italia e 16-15 Italia del secondo set, il match è stato sospeso a causa di un blackout non dipeso da problemi del palazzetto. Lunga attesa prima della decisione finale, con le squadre che hanno animato il pubblico con balli e trenini in campo. Domenica o lunedì il recupero del match.

Volley F, FIVB World Grand Prix, Italia- Thailandia sospesa per blackout
Volley F, FIVB World Grand Prix, Italia- Thailandia sospesa per blackout

Al PalaFlorio di Bari tutto era pronto per un grande spettacolo di volley in una cornice di pubblico appassionata ed importante, invece non si è visto nulla... L'ironia deriva dal grave black out che ha colpito una centralina Enel del quartiere barese ( problemi non ascrivibili all'impianto quindi) e che ha costretto Italia e Thailandia ad attendere l'evolversi degli eventi per oltre un'ora e mezza, quando è stata presa la decisione di sospendere il match: l'orario era già tardo e soprattutto ancora incerti i tempi di riparazione del guasto. Nella mattinata di sabato si saprà quando verrà recuperata la gara: si parla di domenica mattina o di lunedì.

Per la verità qualcosa si è visto: la partita si è fermata infatti, quando si era sul punteggio di un set a zero per l'Italia e 16-15 Italia nel secondo set. Bonitta ha schierato la formazione che ci ha portato a Rio con i rientri di Del Core e Guiggi, la conferma di Sylla ed il ritorno della Egonu nel ruolo di opposto.

Pertanto l'Italia è scesa in campo con la diagonale Orro/Egonu, Del Core e Sylla in banda, Guiggi e Chirichella centrali e De Gennaro libero.

Il primo set ha visto l'Italia partire fortissimo, con Egonu e Sylla scatenate in attacco, un'ottima Del Core e Guiggi e Chrichella ottime al centro, favorite da una Thailandia davvero svagata.

Infatti dopo tre minuti le Azzurre erano già 8-1 con gli attacchi di Sylla ed Egonu, una fast di Chirichella, un ace di Orro e un murone firmato dalla coppia Egonu-Orro. In uscita dal time out si scatena Del Core con pipe ed ace, ottima Chirichella a muro e Guiggi chiude sul 16-3. Del Core mette a segno una diagonale impossibile per il 20-6, poi dopo due errori italiani è Egonu con 2 punti ad allungare ancora prima che Guiggi chiuda il set sul 25-10 dopo 18 minuti di dominio assoluto.

Di tutt'altra fattura il secondo set, con la Thailandia che prova a reagire e parte forte portandosi sul 4-1; Italia non bene in ricezione, ma Egonu e Sylla ci riportano sotto e l'Italia recupera la parità a 7. La Thailandia prova a stare avanti costruendo break sul 10-8 e poi sul 12-9, l'Italia è più fallosa al servizio ma Guiggi e Sylla guidano la rimonta azzurra per il 14 pari, poi Egonu riporta avanti le Azzurre e si va al time out tecnico sul 16-15 Italia.

A questo punto il buio e la lunga attesa nella quale le squadre danno spettacolo animando tutto il palazzetto con una spettacolare sessione di "bagherone" quasi al buio e poi ballando e facendo trenini in campo accompagnate da una banda musicale presente nel palazzetto. Uno spettacolo e una lezione di civiltà che ancora una volta il volley dà ad altri sport troppo spesso presenti in cronaca con immagini poco edificanti che nulla hanno a che vedere con lo sport. Poi alle 22:45 la decisione di sospendere definitivamente il match; prossimo appuntamento sabato sera per la sfida contro l'Olanda sperando che ogni problema sia risolto e torni la luce nel PalaFlorio.

Pallavolo