Volley, Serie A1 femminile - Modena vince 2-3 contro Conegliano e raggiunge la finale scudetto

In un PalaVerde come al solito gremito, la Liu Jo riesce a ripetere il risultato di gara 1, assicurandosi così un posto assieme a Novara nelle finali scudetto.

Volley, Serie A1 femminile - Modena vince 2-3 contro Conegliano e raggiunge la finale scudetto
Imoco Volley Conegliano
2 3
Liu Jo Modena
Imoco Volley Conegliano: Imoco: Ortolani 13,Robinson 16, Malinov 6, Cella, Folie 10, Skorupa ne, Fiori , De Gennaro (L), Danesi 12, Fawcett18 , Costagrande 4,Barazza ne. All. Mazzanti
Liu Jo Modena: Liu Jo: Caracuta (ne), Brakocevic 19, Belien 4, Valeriano , Heyrman 28, Leonardi (L), Marcon 8, Bosetti 3, Ferretti 3, Ozsoy 16, Petrucci ne, Bianchini 1, Garzaro 8. All. Gaspari.

La gara 2 di semifinali scudetto vede darsi battaglia l'Imoco Volley Conegliano  e la Liu Jo Modena, Conegliano ha dalla sua il fattore campo, mentre Modena è forte di una gara di vantaggio.

Coach Gaspari decide di iniziare la partita schierando Ferretti-Brakocevic, Bosetti-Ozsoy, Heyrman-Belien, Leonardi libero. Coach Mazzanti invece risponde con Malinov-Fawcett, Robinson-Ortolani, Folie-Danesi, De Gennaro libero.

Nel primo set parte subito forte Modena, che fa segnare il primo strappo della partita sul 4-6. Le padrone di casa però non mollano. Moki De Gennaro difende tutto e Fawcett concretizza, Lia Malinov non sente la pressione ed è proprio lei a mettere a terra il pallone del sorpasso 13-12. Adesso sono le pantere che hanno in mano il gioco, Robinson in pallonetto trova un ulteriore allungo 15-13 e costringe Gaspari al time out. Al rientro in campo però la musica non cambia, prima con Danesi e poi con capitan Ortolani l'Imoco scappa sul 19-16. la Liu Jo però cerca la reazione e con Heyrman la trova sul 19-19. Fawcett allora rimette le cose in chiaro, 20-19, Modena allora ci prova ancora ma Robinson è strepitosa e porta le sue avanti 23-22, poi Bosetti manda out l'ultimo attacco e le pantere vincono il primo set 27-25.

Il secondo parziale parte in maniera equilibrata, ma sono le pantere dopo poco tempo a dettare il ritmo. Robinson è incontenibile e le giallo blu scappano sul 14-8 costringendo coach Gaspari a mescolare le carte, fuori Brakocevic e Bosetti, dentro Bianchini e Marcon. In un amen le ospiti si portano a -4 16-12, ma la ragazze di coach Mazzanti riprendono subito a fare punti guidate da Danesi e segnano l'ulteriore allungo 22-15, entrando così nel corridoio per il set che si chiuderà 25-18 con il boato del PalaVerde.

Nel terzo set rientra Brakocevic e rimane Mracon, Modena cerca la reazione e la trova nei colpi di Heyrman che mette a segno il +3 sul 4-7, Conegliano deve fermare tutto e chiama time out, ma le pantere non sembrano essere in campo, e anche Marcon va a segno 5-10. Fawcett tenta una timida reazione e riporta sotto le sue 10-13, ma Grazaro fa la voce grossa e la Liu Jo scappa di nuovo sul 10-15, Modena ha preso fiducia, mentre le padrone di casa sono in black out 12-20. Il finale del set non regala grandi emozioni e le emiliane riducono lo svantaggio vincendo il parziale 16-25.

Il quarto set sembra la fotocopia di quello appena concluso. Modena che prende ritmo e fa punto su ogni attacco, Conegliano che annaspa. La Liu Jo guidata da una grande Garzaro scappa fino all'8-14 e le pantere intravedendo il tie break si giocano tutto, vincendo un'azione lunghissima, chiusa da Fawcett che le riporta sotto 12-15. Questo non basta però a fermare una cinica Modena, che torna a macinare punti e si porta avanti 14-19. Brakocevic piazza un ace e da il la per la vittoria del quarto set e la conquista dell'ennesimo tie break (19-25).

Nel quinto set, c'è Costagrande al posto di Fawcett con Ortolani opposto. Heyrman è ancora una volta imprendibile e Modena mette a segno il primo break del set, 1-3. Da li le pantere saranno sempre costrette a rincorrere. Si va al cambio campo con uno svantaggio di -4 per l'Imoco 4-8. Si fa vedere allora anche l'ex Ozsoy (5-10), capitan Ortolani cerca di trascinare le sue con le ultime energie rimaste, ma Modena rende tutto vano. I tifosi del PalaVerde dimostrano di essere il miglior pubblico d'Italia e continuano a cantare, nonostane Brakocevic metta a terrà il pallone della vittoria per 11-15. Modena va in finale scudetto.

Pallavolo