Volley F - L'Italia batte la Turchia e vede più vicina la Final Six dell'FIVB World Grand Prix

L'autentica trascinatrice delle azzurre è stata Paola Egonu con 23 punti. Sono state autrici di valide prestazioni anche Sylla, Caterina Bosetti e Raphaela Folie.

Volley F - L'Italia batte la Turchia e vede più vicina la Final Six dell'FIVB World Grand Prix
Paola Egonu è stata decisiva anche oggi. Foto di Ilaria Baldoin per Vavel Italia

L'Italia vede sempre più vicina la qualificazione alla Final Six dell'FIVB World Grand Prix. La formazione di Davide Mazzanti, trascinata dai 23 punti di Paola Egonu, 17 di Miriam Sylla, i 12 di Caterina Bosetti e Raphaela Folie, ha superato per 3-1 la Turchia di Giovanni Guidetti (25-17, 20-25, 25-21, 32-30), nel primo dei 3 match dell'ultimo weekend della fase a gironi.

Questo è stato il 6+1 dell'Italia: Ofelia Malinov in palleggio, Paola Egonu opposta, centrali Cristina Chirichella e Raphaela Folie, schiacciatrici Miriam Sylla e Caterina Bosetti, libero Monica De Gennaro. La Turchia ha risposto così: Alikaya in palleggio, Boz opposta, centrali Arici e Babat (rilevata da Akman nel secondo set), schiacciatrici Ismailoglu e Yilidirim, libero Orge alternato con Akoz.

Il primo set ha visto inizialmente l'Italia un po' troppo fallosa. Poi però ci hanno pensato Egonu e Caterina Bosetti a invertire la rotta, permettendo alle azzurre di prendere il largo in maniera decisiva. Sull'altro fronte la Turchia offensivamente non è stata in grado di creare eccessivi pericoli alla difesa italiana. Nel secondo parziale Guidetti ha rivoluzionato la sua formazione. Ciò, però, è sembrato non bastare, almeno fino al secondo timeout tecnico, che ha visto l'Italia condurre 16-13. A quel punto però l'inerzia del set si è spostata sorprendentemente nelle mani turche, complice la serie in battuta di Caliskan, che ha mandato in tilt la ricezione azzurra. La formazione di Guidetti si è così aggiudicata il parziale, impattando 1-1 l'incontro.

Il terzo set ha visto il servizio di Paola Egonu stoppare l'iniziale tentativo di fuga delle avversarie. A quel punto è iniziata una fase del parziale caratterizzata da scambi lunghi e salvataggi spettacolari in difesa. A fare scorrere i titoli di coda su questo set ci ha pensato una serie di battute di Sara Loda. Nel quarto set dopo vari tentativi di fuga andati a vuoto, la Turchia sembrava essere riuscita nel suo intento sul 19-22. L'Italia però ha trovato l'àncora di salvezza nel servizio di Paola Egonu, portandosi sul 24-22. Le azzurre si sono complicate la vita, sprecando 2 matchpoint. Si è andati così ai vantaggi. E' stato un ace di Paola Egonu, valso il 32-30 a permettere all'Italia di aggiudicarsi set e partita.

L'Italia viaggia con il vento in poppa verso la Final Six. Per centrarla probabilmente basterà battere domani la Repubblica Dominicana oppure domenica la Thailandia.