Volley M - L'Italia si riscatta e nella seconda giornata di Grand Champions Cup supera l'ostico Brasile

La formazione di Gianlorenzo Blengini ieri ha superato al tie-break gli ostici e favoritissimi verdeoro campioni olimpici.

Volley M - L'Italia si riscatta e nella seconda giornata di Grand Champions Cup supera l'ostico Brasile
Volley M - L'Italia si riscatta e nella seconda giornata di Grand Champions Cup supera l'ostico Brasile

Alzi la mano chi, dopo la sconfitta subita dall'Iran nella prima giornata di Grand Champions Cup, avrebbe scommesso nell'immediato riscatto dell'Italia maschile nella seconda e proprio contro il Brasile. Invece prendendo a prestito le parole della canzone di Mario Venuti "è successo veramente". Infatti ieri Brasile Italia si è conclusa 2-3 (25-15, 25-27, 25-27, 25-18, 12-15). 

Gianlorenzo Blengini ha mandato in campo lo stesso 6+1 visto contro l'Iran. Sull'altro fronte Renan Dal Zotto, vecchia conoscenza da giocatore del nostro campionato, ha risposto con: Bruno palleggiatore, Wallace opposto, centrali Lucas e Mauricio Souza, schiacciatori Lucarelli e Mauricio Borges, libero Tiago Brendle. 

Il primo set è rimasto in equilibrio fino al 14-11 per il Brasile. A quel punto i verdeoro hanno preso definitivamente il largo nel punteggio. Bersaglio preferito del servizio avversario è stato Oleg Antonov. Non ha cambiato nulla la sostituzione di quest'ultimo con Luigi Randazzo. Nel secondo parziale ancora una volta i problemi in ricezione sono stati la croce dell'Italia, capace di sprecare sul 19-15, ben 4 punti di vantaggio. Oleg Antonov toglie le castagne dal fuoco agli azzurri con un ace. Nel terzo set l'Italia ha avuto il merito di non far scappare via i brasiliani, annullando loro 2 tentativi di fuga. Gli azzurri sembravano aver messo la freccia sul 20-22, ma poi è arrivato il nuovo sorpasso sudamericano. L'Italia non si è persa d'animo e ha conquistato il set ai vantaggi. Luca Vettori ha messo pressione alla ricezione brasiliana con il servizio e Oleg Antonov ha realizzato una stampatona a muro. Guai però a dare per morti i campioni olimpici. Infatti quest'ultimi hanno vinto il quarto parziale con facilità, portando l'incontro al tie-break. La croce della partita contro l'Iran è diventata la delizia per l'Italia nel quinto set contro il Brasile. Infatti Luca Vettori ha firmato i 3 punti decisivi per la rimonta azzurra dal 10-19 al 10-12. Le speranze di successo del Brasile si sono definitivamente infrante sul servizio finito in rete di Lucarelli. 

L'Italia dopo il giorno di riposo domani sfiderà ad Osaka i padroni di casa, alle ore 12.15 nostrane. Le speranze di podio ed eventuale successo nella Grand Champions Cup passeranno attraverso la vittoria contro i nipponici e soprattutto su Usa e Francia.