Sochi 2014: Discesa libera femminile, rivivi la diretta

Con Vavel Italia l'emozione dei Giochi Olimpici è con te. Rivivi con noi la discesa libera femminile.

9.50 E per oggi è tutto, lo Sci Alpino vi aspetta venerdì per la Super Combinata maschile delle Olimpiadi di Sochi 2014!

9.47 Bella l'immagine del momento in cui la Maze e la Gisin salgono sul gradino più alto del podio, tenendosi per mano

9.46 Al via la cerimonia di premiazione con la consegna dei fiori per le 3 atlete che salgono sul podio!

9.39 La gara si chiiude qui, con il doppio oro della slovena Tina Maze e della svizzera Dominique Gisin, visibilmente commossa ed incredula, Bronzo per Lara Gut, che non è contenta del risultato, ma ha ancora tante gare davanti in cui può fare bene. La migliore delle italiane, Daniela Merighetti, è quarta. Si riscatterà durante il Super G, noi ci crediamo!

9.25 Si riparte dal pettorale numero 34, quello della svedese Hector. Mancano nove atlete

9.14 La Coletti cade, si sentono i suoi lamenti e non si prospetta nulla di buono

9.07 Le prime 30 atlete sono scese e per ora vediamo al primo posto Tina Maze e Dominique Gisin, al terzo Lara Gut ed al quarto Daniela Merighetti

9.06 All'arrivo il ritardo di Nadia è alto, di 1'' e 91

9.05 Ci siamo, è l'ora della discesa di Nadia Fanchini, ultima italiana in gara

9.02 Il doppio oro Gisin-Maze dovrebbe essere al sicuro, ma la pista non è ancora rovinata e si assistono a buone prestazioni

8.53 Tanti piccoli errorini la fanno arrivare a 1'' e 18 dalla vetta

8.51 Parte l'azzurra Verena Stuffer

8.48 Anna Fenninger, una delle grandi favorite, esce di scena per un errore

8.46 Incredibile! Stesso tempo per la Maze e la Gisin. Scende dal podio Daniela Merighetti

8.45 Parte Tina Maze, che inizia splendidamente. Lei può vincere!

8.45 La Riesch chiude nona a 1''17

8.43 Tocca a Maria Riesch, già oro nella Super Combinata

8.40 Scende Elizabeth Georgl

8.39 Disperazione per Lara Gut, seconda a 10 centesimi

8.38 Riparte la gara con la favoritissima Lara Gut

8.36 Cade la Kaufmann-Abderhald, che appare dolorante

8.26 99 i centesimi di ritardo per la Mancuso, quarta

8.25 Scende una delle favorite, Julia Mancuso

8.24 Elena chiude sesta ad oltre 1 secondo

8.23 Ancora un italiana: Elena Fanchini!

8.21 La Merighetti arriva con 27 centesimi di ritardo dalla Gisin

8.19 E' il momento della nostra Daniela Merighetti, che parte con la giusta agressività, ma che arriva con 27 centesimi di ritardo dalla Gisin

8.19 La Gisin sopravanza la connazionale Suter per 37 centesimi. Al comando due svizzere!

8.11 Tocca all'austriaca Nicole Hosp

8.06 Cade la francese Marchand-Arvier

8.04 La statunitense Wiles chiude a 2''41. Dopo di lei tocca alla tedesca Rebensburg

8.00 Apre Fabien Suter!

7.55 Ormai mancano solo 5 minuti per assistere a questa gara che dopo l'argento nella discesa maschile guadagnato da Innerhofer, attende la risposta delle donne!

Seconda gara per lo sci alpino femminile a queste olimpiadi di Sochi 2014: in programma la discesa libera femminile. 42 le atlete al via.

La grande assente di questa prova è ovviamente Lindsey Vonn: la fuoriclasse americana, oro a Vancouver, era fra le favorite per la conquista dell'alloro olimpico, ma il suo ginocchio scricchiolante le ha consigliato di terminare in anticipo la sua stagione e provare il rientro per i Mondiali di Vail 2015. Assenza forzata anche per Tina Weirather: la sfortunata sciatrice del Licthenstein ha dovuto infatti dare forfait per i postumi della caduta rimediata nel corso delle prove cronometrate. Per lei l'ennesimo stop in carriera, e un'Olimpiade chi rischia di finire senza nemmeno essere cominciata. Stando a quanto dichiarato dalla stessa Tina infatti, anche per il Super G ci vorrebbe un miracolo. Gara che perde una protagonista assicurata.

Tuttavia è una gara che non manca di spunti: Anna Fenninger, Lara Gut, Maria Riesch, e Tina Maze sono pronte a darsi battaglia per il titolo olimpico. La tedesca ha già intascato l'oro in Super Combinata e in stagione ha già vinto in discesa libera in Coppa del Mondo. Quanto alla ticinese, le sue lacrime dopo la delusione della supercombinata la dicono lunga sulla voglia di riscatto che ha. La bella austriaca e la Maze completano il lotto delle favorite. La slovena ha masticato amaro per quel podio sfumato per un solo decimo ieri. Gli occhiali da sole a stento mascheravano la sua rabbia, troverà oggi riscatto? Attenzione poi a Elizabeth Goergl, Marianna Kauffmann  e soprattutto a Julia Mancuso. la californiana è donna da grandi eventi, quando sente profumo di medaglie olimpiche o mondiali si sveglia…

Quattro le carte italiane: Daniela Merighetti, con il dubbio dopo la botta rimediata nella prima prova cronometrata; le sorelle Fanchini e Verena Stuffer, ottima nelle ultime uscite di Coppa del Mondo.

Ecco i pettorali di partenza delle azzurre: 9 Daniela Merighetti, 11 Elena Fanchini.23 Verena Stuffer, 30 Nadia Fanchini.


Share on Facebook