Salto con gli sci, Kuusamo: l'immortale Ammann rovina la festa giapponese, Kasai splendido terzo!!

Lo svizzero Simon Ammann s'impone sul trampolino di Kuusamo nella seconda prova stagionale di Coppa del Mondo. Dietro di lui i giapponesi Daiki Ito e Noriaki Kasai.

Salto con gli sci, Kuusamo: l'immortale Ammann rovina la festa giapponese, Kasai splendido terzo!!
swiss-ski.ch

L'obiettivo è uno e soltanto uno: vincere l'unico trofeo individuale che ancora gli manca, ovvero la Tournèe dei Quattro Trampolini. Simon Ammann sembra rispettare la sua tabella di marcia e ad un mese ed un giorno dalla prima gara della Tournèe piazza il primo assolo stagionale. Il trentatrenne svizzero vince la gara numero 23 in Coppa del Mondo dominando la scena in quel di Kuusamo. Ammann chiude al comando la prima serie di salti e si ripete nella seconda, dove grazie ai 142 metri saltati ottiene anche la miglior misura della seconda parte di gara. Alla fine chiuderà con 284.1 punti, distanziando di ben 8 punti il giapponese Daiki Ito (138 m e 137,5m). Terzo un immortale Noriaki Kasai (131 m. e 136.5 m.), abile a rimontare dalla quinta posizione della prima manche. Sono finite le parole per descrivere la continuità di rendimento del quarantaduenne nipponico, giunto al podio numero 52 in Coppa del Mondo. Numeri impressionanti per un atleta destinato ad entrare nella Hall of Fame della disciplina.

Il successo di Ammann arriva un po' a sorpresa. I favoriti della gara odierna erano altri. Ma i vari Koudelka, Bardal, Wellinger hanno trovato condizioni sfavorevoli, soprattutto nella prima parte di gara. La competizione odierna è stata in parte condizionata dal forte vento frontale, che ha avvantaggiato quegli atelti capaci di mettere gli sci in verticale e di sfruttare dunque l'aria da sotto. Il podio, però, ci offre un terzetto di saltatori con caratteristiche profondamente diverse tra di loro. Ammann, Ito e Kasai hanno comunque dalla loro una grande esperienza, elemento fondamentale in un contesto di gara simile.

Parziale delusione per alcuni big. Su tutti Gregor Schlierenzauer (24°), apparso ancora in ritardo di condizione e alla ricerca del giusto feeling con gli sci. Bene nella seconda manche Peter Prevc (9°) dopo un primo salto non all'altezza. Ancora assente il vincitore della scorsa Coppa del Mondo assoluta, il polacco Kamil Stoch, alle prese con un problema alla caviglia. Nessun italiano ha superato il turno di qualificazione e dunque non ha potuto partecipare alla gara. La classifica di Coppa del Mondo è guidata, adesso, dallo stesso Ammann con 136 punti, davanti a Koudelka (126 p.) e Kraft (100 p.).


Share on Facebook