Biathlon, Individuale Oestersund: trionfa Svendsen, crolla Fourcade, sorprese azzurre

Il norvegese non sbaglia e domina la gara, già fuori dalla lotta al primo poligono il detentore della sfera di cristallo. Tredicesimo Windisch, diciannovesimo l'esordiente Bormolini.

Il ritorno di Emil Hegle Svendsen, la caduta di Martin Fourcade. Si apre con una sorpresa la stagione del biathlon, dopo l'inaugurale staffetta mista di domenica. Un'Individuale a Oestersund, come da tradizione, per togliere il velo sulle forze in campo. La Norvegia si presenta al via con tutti i pezzi da novanta, mentre l'Italia, rinfrancata nella prova a squadre, cerca continuità. Le condizioni, proibitive, esaltano Svendsen e condannano Fourcade. Lo scandinavo è l'unico, dei partenti, a chiudere ognuno dei 20 bersagli. Il passo sugli sci è buono e la gara, dal secondo poligono, diventa a senso unico. Johannes Boe, il più giovane dei fratelli, spaventa il connazionale con un avvio forsennato, ma il ritmo sugli sci non porta con sè la precisione. Arrivano 4 errori e addio podio. 

Non fortunato Fourcade. La sua performance si chiude già nella prima sessione a terra. Il vento, maligno, punisce il campionissimo. Quattro imperfezioni, che, in un'Individuale, significano condanna senza diritto di replica. Le condizioni atmosferiche giocano un brutto scherzo anche all'eterno Bjoerndalen. Il pluridecorato norvegese si salva, d'esperienza, e dopo le due pecche iniziali, conduce una gara di rimonta, con lo svedese Lindstroem, fino alla sesta piazza. 

Il podio, ai lati di Svendsen, è un refolo di novità. Secondo l'ucraino Semenov, terzo il ritrovato Slesingr, quarto e battuto nel finale il tedesco Lesser. 

L'Italia si gode la tredicesima piazza di Windisch e la diciannovesima dell'esordiente Bormolini - peccato l'errore, unico di giornata, nel poligono conclusivo - male invece Hofer, tre penalità nell'ultima serie, e De Lorenzi. Passo sugli sci non esaltante per loro. 

Ordine d'arrivo:

1. SVENDSEN Emil Hegle [NOR] (0+0+0+0) 53'25"6
2. SEMENOV Serhiy [UKR] (0+1+0+0) a 1'17"6
3. SLESINGR Michal [CZE] (0+0+1+0) a 2'08"3
4. LESSER Erik [GER] (0+1+0+0) a 2'11"5
5. LINDSTRÖM Fredrik [SWE] (1+0+0+1) a 2'15"1
6. BJØRNDALEN Ole Einar [NOR] (2+0+1+0) a 2'16"1
7. LANDERTINGER Dominik [AUT] (0+1+1+0) a 2'44"2
8. BØ Johannes Thingnes [NOR] (0+2+1+1) a 2'51"3
9. FOURCADE Simon [FRA] (1+0+0+0) a 2'58"1
10. FILLON MAILLET Quentin [FRA] (0+0+0+1) a 3'22"9

Sport Invernali