Biathlon, inseguimento femminile Nove Mesto: vince Domracheva nella bufera, seconda Kaisa Makarainen!

Darya Domracheva si impone nella pursuit femminile di Nove Mesto e guadagna a Kaisa Makarainen (2°) altri punti nella classifica di Coppa del Mondo. Terza Dahlmeier.

Biathlon, inseguimento femminile Nove Mesto: vince Domracheva nella bufera, seconda Kaisa Makarainen!
Biathlon, inseguimento femminile Nove Mesto: vince Domracheva nella bufera, seconda Kaisa Makarainen!

Continua la rimonta di Darya Domracheva. La fuoriclasse bielorussa prosegue con il trend iniziato nel mese di gennaio e si impone anche nell'inseguimento di Nove Mesto: una striscia di vittorie e di podi che l'hanno rilanciata nella classifica di Coppa del Mondo. È bastato un lieve calo di condizione di Makarainen ed una Domracheva più continua per riaprire i giochi.
Adesso il distacco tra le due è di soli ventisette punti, ma bisognerà considerare i risultati che scarteranno a fine stagione.

La gara odierna è stata contraddistinta da una vera e propria bufera di vento e neve, tanto da far temere ad una sospensione della competizione.
Molti gli errori al poligono e classifica che viene stravolta giro dopo giro. All'ultima sessione di tiro si presenta in testa addirittura Gabriela Soukalova, partita dal 21° posto dellla sprint. L'atleta ceca, però, manca due bersagli e deve accontentarsi del quinto posto.
Alla fine la differenza la fa la velocità d'esecuzione di Domracheva, la quale commette 4 errori complessivi, gli stessi di Makarainen, ma rispetto alla rivale spara più velocemente.
A conti fatti, è proprio questo il fattore della gara, visto che il distacco tra le due è di soli 7 secondi. La finlandese ha dimostrato di avere un passo superiore sugli sci, soprattutto nel corso dell'ultimo giro. La sua tenuta nel fondo, però, non è bastata e si è dovuta accontentare della piazza d'onore.
Ottima gara ancora una volta delle tedesche. Terza una costante Laura Dahlmeier, abile a rimediare agli errori commessi nelle prime tre sessioni di tiro con un ultimo poligono immacolato. Nel corso dell'ultimo giro sopravanza Soukalova ed ottiene un altro podio pesante.
Dietro di lei un'altra rappresentante teutonica, Vanessa Hinz: il quarto posto odierno rappresenta il suo miglior risultato in carriera.
Sprofonda, invece, la Hildebrand, a causa di un terzo poligono disastroso, dove manca tre bersagli, e di un'ultima sessione di tiro nella quale sbaglia linea di tiro e colpisce i bersagli della Vitkova. A fine gara verrà penalizzata di sei minuti, uscendo dalla zona punti.
Più indietro le italiane: Sanfilippo chiude 40° con 8 errori, mentre Vittozzi (4 errori) trova una gara negativa sugli sci e finisce al 43° posto. 


Share on Facebook