Ruhpolding, mass start maschile: Martin Fourcade signore assoluto, risorge Moravec

Torna alla vittoria il fuoriclasse francese. Alle sue spalle Ondrej Moravec e Tarjei Bø.

Ruhpolding, mass start maschile: Martin Fourcade signore assoluto, risorge Moravec
Ruhpolding, mass start maschile: Martin Fourcade signore assoluto, risorse Moravec

Non vinceva in Coppa del Mondo dal 12 dicembre 2015, giorno in cui si impose nell'inseguimento di Hochfilzen. 
Cinque gare senza vittoria erano troppe evidentemente per un cannibale come Martin Fourcade che si è preso di forza il successo nella mass start di Ruhpolding
Per lui si tratta della vittoria numero 43 tra mondiali, olimpiadi e Coppa del Mondo, un risultato che lo porta ad una sola lunghezza di distanza dal connazionale Raphael Poiree, secondo all time dietro a Ole Einar Bjørndalen per vittorie individuali. 

Fourcade disputa una gara magistrale dal punto di vista tattico, come sovente gli accade. Impeccabile soprattutto la gestione del quarto giro, quando rimane in testa da solo con Emil Hegle Svendsen ed imposta un ritmo in prossimità del poligono insostenibile per le condizioni atletiche attuali del norvegese. 
Svendsen arriva così al quarto poligono estremamente appannato e commette addirittura tre errori. 
Percorso pulito, invece, per Fourcade che chiude la mass start con un solo bersaglio mancato al secondo poligono. 

La competizione odierna ha visto per lunghi tratti la squadra francese sugli scudi, con tutti e cinque gli atleti transalpini in gara usciti senza errori dal primo poligono. 
Ha annusato a lungo il podio anche Simon Fourcade, terzo dopo l'ultima sessione in piedi, ma poi fattosi risucchiare dal gruppo degli inseguitori. 
Risorge, invece, dopo un inizio di stagione oltremodo negativo Ondrej Moravec
Il ceco chiude con lo shoot-out, salvandosi in qualche modo sugli sci, componente nella quale deve ancora trovare il massimo della forma. 
Per lui si tratta del primo stagionale, il secondo in due giorni per una rediviva Repubblica Ceca dopo il terzo posto ottenuto ieri da Slesingr. 
Altro podio, invece, per Tarjei Bø (2+0+1+0), capace quest'anno di ritrovare una buona continuità di rendimento.
Il norvegese rimonta in grande stile nel corso dell'ultimo giro, dove ha recuperato ben 18 secondi a Simon Fourcade ed è risalito dalla settima posizione nella quale si trovava all'uscita del quarto poligono. 
Il più grande dei fratelli Bø realizza anche il miglior tempo sugli sci, dimostrando di gradire particolarmente il contesto di gara di Ruhpolding. 

La sorpresa di giornata è rappresentata dall'ucraino Dmytro Pidruchnyi (0+2+0+0), quarto e al miglior risultato in carriera. 
Nella classifica di Coppa del Mondo, Martin Fourcade consolida sempre di più il suo primato e si porta a 541 punti. 
Il secondo in classifica, Emil Hegle Svendsen, è distanziato di quasi 120 punti. Le recenti contro-prestazioni di Shipulin e l'assenza di Schempp avvicinano, dunque, sempre di più il fuoriclasse francese verso la conquista della quinta sfera di cristallo consecutiva.  


Share on Facebook