Campionati Europei, pattinaggio di figura: Volosozhar-Trankov sovrani dell'artistico, quinti e sesti gli azzurri

Stravincono Volosozhar-trankov la gara delle coppie di artistico agli Europei in corso a Bratislava. Lontani 22 punti, i tedeschi Savchenko-Massot, secondi mentre chiudono al terzo posto i russi Tarasova-Morozov. Benissimo le coppie azzurre con Marchei-Hotarek quinti e Della Monica-Guarise sesti. Bene anche i debuttanti Manacorda-Macii, dodicesimi.

Campionati Europei, pattinaggio di figura: Volosozhar-Trankov sovrani dell'artistico, quinti e sesti gli azzurri
Campionati Europei, pattinaggio di figura: Volosozhar-Trankov sovrani dell'artistico, quinti e sesti gli azzurri

Per la quarta volta Campioni europei. Questo è il verdetto dell'Ondrej Nepela Ice Palace di Bratislava che, nell'ultimo giorno di gare valide per il campionato continentale, consacra Volosozhar-Trankov sul tetto d'Europa tra le coppie d'artistico. 

Praticamente perfetti nell'interpretazione del loro Dracula, la coppia russa si impone per eleganza, fluidità, convinzione, eccellenza tecnica ed un'intesa incredibile, acuitasi dopo il matrimonio nell'agosto 2015. Un percorso netto, con qualche piccola sbavatura, tra programma corto e libero, nessuna sbavatura, nessuna imperfezione. Il pubblico lo intuisce ed accoglie con grandissimo entusiasmo ogni elemento, ogni salto, ogni trottola, ogni sollevamento. Tutto è andato come previsto. Tecnicamente ed artisticamente superiori, hanno ottenuto le migliori valutazioni su tutte le voci delle componenti del programma. Non un punteggio altissimo, Stolbova-klimov nella finale del Grand Prix ottennero un riscontro numerico maggiore. Ma tanto è bastato.

Secondi, come nello short, la coppia Aliona Savchenko-Bruno Massot. I più attesi sul ghiaccio, alla prima gara vera come coppia, hanno pagato una giornata opaca del francese. Un toeloop doppio invece che triplo in apertura della sequenza triplo-triplo e due sollevamenti mancati sul finire del programma. Ma la qualità delle componenti del programma hanno evitato ai due di finire giù dal podio. Per Aliona Savchenko l’argento odierno è l’ottava medaglia della carriera nei campionati Europei.

A chiudere il trio di testa, l’altra coppia russa, quella formata dai giovani Evgenia Tarasova/Vladimir Morozov, autori del secondo punteggio in assoluto nel programma libero. Impeccabili per la qualità dei sollevamenti e dei twist, perdono qualche punto con un triplo toeloop eseguito solo doppio e sporcando l’arrivo del rittberger. Importante per loro riconfermare il terzo posto di Stoccolma 2015.

Quarta posizione a vantaggio dei francesi Vanessa James/Morgan Cipres, mai così in alto nella rassegna continentale e i più delusi dopo il programma corto. Con un programma davvero dal coefficiente elevatissimo, non riescono a chiudere la combinazione di due tripli toeloop, sporcando con una mano il quadruplo salchow lanciato. Bellissimo però il sollevamento finale, proprio a chiudere il programma.

La più grande delusione di giornata riguarda l'altra coppia tedesca, quella formata da Mari Vartmann-Ruben Blommaert. Quarti dopo il corto, in pista per ultimi, perdono concentrazione inanellando una serie infiniti di errori che li relega all'ottavo posto.

GLI AZZURRI Valentina Marchei/Ondrej Hotarek, con il terzo libero di giornata, recuperano tre posizioni e chiudono il loro Europeo in quinta posizione. La coppia azzurra, per la prima volta oltre i centottanta punti, ha eseguito un buon triplo twist portando a casa un percorso netto. Intensi e determinati, hanno pattinato per il pubblico riuscendo a coinvolgere, nella sequenza di passi, l’intero palazzetto con un Ondrej Hotarek in stile "perfetto Tony Manero".  Grande carattere quello della coppia azzurra. Prossimo obiettivo, lavorare per riuscire ad entrare nei dieci ai prossimi Mondiali. Nicole Della Monica e Matteo Guarise hanno, invece, riconfermato il sesto posto della passata stagione perdendone una posizione rispetto allo short. Battuti per meno di tre punti proprio da Marchei/Hotarek, i campioni nazionali hanno ben eseguito la maggior parte degli elementi di coppia ma sono stati penalizzati dalla caduta di Della Monica sul triplo toeloop, che avrebbe dovuto aprire la combinazione perdendo di fatto un intero elemento. Ancora una volta è loro la spirale con il maggior punteggio. A chiudere il terzetto azzurro, i debuttanti Bianca Manacorda-Niccolò Macii che hanno chiuso i primi Europei della carriera in dodicesima posizione non andando lontani dal primato personale, mancato per qualche errore nel sollevamento e nella combinazione con un triplo eseguito solo doppio.

Russia, Germania e Italia potranno schierare tre coppie nei prossimi Campionati europei, mentre Francia, Austria e Bielorussia avranno a disposizione due posti.


CLASSIFICA FINALE

01) RUS - Tatiana VOLOSOZHAR / Maxim TRANKOV    
222.66 (1|1)
02) GER -  Aliona SAVCHENKO / Bruno MASSOT    
200.78 (2|3)
03) RUS - Evgenia TARASOVA / Vladimir MOROZOV    
197.55 (3|2)
04) FRA - Vanessa JAMES / Morgan CIPRES    
185.55 (5|5) NR
05) ITA - Valentina MARCHEI / Ondrej HOTAREK    
182.61 (8|4) PB
06) ITA - Nicole DELLA MONICA / Matteo GUARISE    
178.97 (6|6)
07) RUS - Kristina ASTAKHOVA / Alexei ROGONOV    
174.72 (7|7)
08) GER - Mari VARTMANN / Ruben BLOMMAERT    
171.30 (4|8)
09) Miriam ZIEGLER / Severin KIEFER    
149.07 (9|10)
10) BLR - Tatiana DANILOVA / Mikalai KAMIANCHUK    
147.36 (10|9) NR
11) LTU - Goda BUTKUTE / Nikita ERMOLAEV    
139.56 (11|11)
12) ITA - Bianca MANACORDA / Niccolo MACII    
130.00 (12|12)
13) ISR - Adel TANKOVA / Evgeni KRASNOPOLSKI    
114.56 (14|13)
14) HUN - Anna Marie PEARCE / Mark MAGYAR    
110.55 (16|14)
15) ESP - Marcelina LECH / Aritz MAESTU    
109.11 (13|15) NR
16) SUI - Alexandra HERBRIKOVA / Nicolas ROULET    
103.47 (15|16)